Arcoiris TV

Chi è Online

482 utenti
Libri.itPICCOLO VAMPIRO 3SOLLETICHINOFRANCE AROUND 1900. A PORTRAIT IN COLOURMERLINO CONTRO BABBO NATALEIL LUPO CHE AVEVA PAURA DI TUTTO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: lucic

Totale: 2

VFF: ''Non solo la questione dei Generi nell'era Muller''

"Il Cinema italiano è morto forse perche’ non ci sono piu’ i generi?" Docu-Inchiesta dal Venice Film Festival sotto la gestione del bravo Muller con i lucidi contributi dei registi P. Squitieri, Tinto Brass, M. Monicelli, Giulio Questi e dei critici Claudio G. Fava, E. Magrelli, M. Giusti, Gregorio Napoli, A. Dell’Olio, ma anche un po’ di leggerezza dall’Hotel Excelsior- luogo simbolo del Festival- con l’avvenente Nela Lucic, fresca co-protagonista del “Monamour” di Brass e con la bellissima Caterina Murino, perfetta interprete dell’almodovariano “Il seme della discordia” di Corsicato; e poi il western raccontato da Alex Zanotti- esperto di cinema di genere- Todd Solondz con un film in concorso, Les Bodyguard e il loro sguardo Overlook sul Festival e Walter Ciusa a mischiare le carte alternando riprese/interviste con voci off ed 1 camera, ad interviste in oggettiva, momenti esilaranti di fiction e paparazzate varie! Special Thanks a Davide Sannazzaro...

Atypicalmovie al 64° Festival del Cinema di Venezia: Nela Lucic

Walter Ciusa incontra e intervista la bellissima e disinvolta Nela Lucic, giovane attrice, agli esordi cinematografici con Monamour di Tinto Brass. La domanda che tutti si pongono è: "Il maestro le avrà chiesto di mostrargli il culo, come da prassi?". Festival di Venezia 2007. Mi trovo insieme ad Alex Zanotti ed al Bufalo in uno spazio adiacente al bar dell' Hotel Excelsior, uno spazio Red Bull, tutto alcool e testosterone a mille. C'è Elisabetta Canalis che dal vivo presenta un attrezzo per rassodare spalle e glutei. La Canalis sembra più tirata del solito, è molto magra, non proprio come un grissino, però per i buongustai le forme giuste al posto giusto hanno una certa importanza. Dimostra anche meno dei suoi 30 anni. In video è meglio che dal vivo. Sarà che i pixels ingrassano. Dan Peterson diceva del grande Larry Bird,(Boston Celtics) che la TV non gli dava giustizia e che dal vivo aveva un fisico longilineo e perfetto per il basket. Sarà! Ci avviciniamo a Fabio Testi. E' ancora un figo. 65 anni, fisico da 45 enne, sorriso autocompiaciuto di uno che ha vissuto alla grande e continua a farlo. Un vero vitellone, degno figlio del boom economico. Parla con noi del suo problema con la patta dei pantaloni, capitatogli anche in teatro. Figuraccia. Si avvicina con fare piacione alla Canalis. Si presta anche a provare in diretta l'attrezzo rassodante. Lei è intimidita dalla presenza del campione. Andranno poi via mano nella mano. Lui la tromberà? Forse.Poi una visione celestiale, altro che la Canalis. Nela Luic, attrice bosniaca appena 30enne, fisico mozzafiato, una autentica puledra. Mora, mega tette, vestito attillato, culo da capogiro, scarpe di raso con inserti d'oro e una voce sensuale.Ho capito perchè Tinto Brass l'ha voluta come attrice nel suo ultimo film "Monamour". Tiro fuori subito la telecamera tascabile, la guardo negli occhi e dico la parola magica: "Dagospia".Ci mettiamo in disparte per l'intervista.Argomenti trattati:-il culo come strumento di comunicazione visiva-il provino con il maestro Tinto Brass-ma le tette servono a qualcosa?-i progetti futuri di Nela Promosso da Arcoiris tv Bologna

Visita: www.atypicalmovie.blogspot.com