Arcoiris TV

Chi è Online

392 utenti
Libri.itMATRIOSKAHELMUT NEWTON. SUMO. 20TH ANNIVERSARY EDITION (IEP) - XLTUTTI CONTENTIFREYDAL. MEDIEVAL GAMES. THE BOOK OF TOURNAMENTS OF EMPEROR MAXIMILIAN IDIAN HANSON

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Tra passato e presente: un momento nel tempo con Armando Gasiani

ArcoirisTV
2.8/5 (40 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
NADiRinforma incontra il partigiano Armando Gasiani (classe 1927), ex deportato nel campo di concentramento di Mauthausen . Il desiderio di confrontarsi con Armando nasce da quel sottile sentimento di paura che sta emergendo a seguire l'approvazione del Decreto Legge sulla sicurezza. Il dubbio: si stanno forse riesumando le leggi razziste, come se non ci fosse bastato quello che abbiamo subito 60-70 anni fa ? Armando e uomini come lui possono, attraverso le loro testimonianze, farci comprendere un po' meglio... per tranquillizzarci ? per allertarci ? Chi meglio di coloro che hanno vissuto sulla loro pelle la persecuzione e gli orrori dei regimi totalitari può aiutarci spiegandoci che cosa significa respirare aria di regime, aria di razzismo ?Il collegamento all'attuale Decreto Sicurezza è d'obbligo visto che nei confronti degli immigrati, vissuti come diversi, secondo l'accezione spaventevole del termine, si mostra piuttosto duro. Sarà questo l'atteggiamento giusto per fronteggiare l'ondata migratoria in essere ?“noi cercammo la libertà per tutti, ma oggi pianino, pianino... ce la stanno togliendo, la Libertà è cara e la si può difendere solo con la presenza, con la partecipazione” dice Gasiani Quella Libertà di cui godiamo e che uomini come lui ci hanno regalato va difesa ad oltranza e il primo passo verso la salvaguardia è il ricordo, è quella memoria storica che ha il potere di porci nella posizione di vedere oltre

Visita: www.mediconadir.it

1 commento


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


28 Gennaio 2010
03:59

A tutti gli attenti frequentatori di queste Pagine, desidero suggerire un link con cui si può aprire una pagina con un mio messaggio: l’ho predisposto per raggiungere quante più persone possibili, anche augurandomi che l'argomento possa interessare e coinvolgere molti giovani. Tre testimonianze raccolte in tempi diversi da me personalmente dalla viva voce di tre ex-deportati, le ho pure trascritte al computer con estrema precisione. Accomuna queste tre persone fortunosamente scampate dal forzato asservimento e a tutte le efferatezze, troppo spesso fatali, inferte sui corpi di quei numerosissimi poveretti, assoggettati alle metodologie perverse del folle apparato nazista. Pur dai punti di vista, ovviamente diversi fra loro, le testimonianze riguardano, purtroppo e invariabilmente, le tante assurde atrocità compiute nei modi più efferati. Talvolta perfino sadici, come riferisce in particolare uno dei testimoni. Il link è il seguente: http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Ftopic.php%3Fuid%3D62235124635%26topic%3D13065&h=20c9ccbc52c9ba1598501f527f87f63b Con i seguenti link diretti - http://www.tommasomazzoni.it o, indifferentemente, http://www.tommasomazzoni.eu - è invece possibile ottenere, sempre tutto gratis e legalmente, i capitoli con la descrizione delle attestazioni relative ai tre incontri cui prima ho fatto cenno: ARBEIT MACHT FREI (5022), IN AMARITUDINE (9087) e IN AMARITUDINE - CAPITOLO 2° (9087bis). Non mi sentirei di augurarvi “buona lettura”, perché ogni volta che ho letto e riletto quelle pagine seppure trascritte da me, mi sono sempre commosso ed anche non poco rattristato. Ringrazio ARCOIRIS per tutte le puntuali informazioni che mi fa cortesemente ricevere e per la generosa, e da me gradita ospitalità: ho ritenuto essere utile di sinergicamente aderire ai medesimi temi, considerata l'affinità e l’importanza degli stessi. Ad ARCOIRIS, perciò, e ai frequentatori di queste importanti Pagine, desidero porgere, con compartecipazione, il mio saluto amichevole e il saluto più cordiale, a tutti. Tommaso Mazzoni - thi5htm@alice.it

Tommaso Mazzoni