Arcoiris TV

Chi è Online

98 visite
Libri.itNORMAN MAILER. MOONFIRE. 50TH ANNIVERSARY EDITIONPIRULTHE STAN LEE STORYJAMES BALDWIN. THE FIRE NEXT TIMEBARBABL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati inviati da ilpiccolodabruzzo

Totale: 3

Maria Falcone

"Giovanni diceva sempre che non sarebbe mai bastato il solo lavoro della magistratura per sconfiggere "Cosa nostra".
Era necessario un coinvolgimento dei giovani che portasse verso una società diversa di quella in cui si viveva,una società in cui finalmente ci fossero legalità e giustizia".
Questo un passaggio dell'intervento di Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni Falcone ucciso a Capaci,intervenuta al convegno "legalità e dignità" che si è tenuto a Chieti su "legalità e Dignità".
Ha contunato così: " Il suo triste viaggio non è stato così inutile, perché oggi la gioventù di Palermo è diversa.
E’ una gioventù forte, che ha recepito la lezione sulla legalità, che è riuscita a fare in modo che Confindustria e Confcommericoprendessero posizioni ferme contro il pizzo.
Ed è per questo che io sono qui.
Perché voglio far rivivere in voi giovani la memoria di quello spirito sociale e collettivo che ha sempre sostenutoil lavoro di quel gruppo di valorosi magistrati degli anni 80".
Il video è realizzato da www.ilpiccolodabruzzo.it giornale di inchieste, reportage e video nato da un corso di giornalismo.
Tutto il convegno sul sito www.ilpiccolodabruzzo.it

Per informazioni: redazione@ilpiccolodabruzzo.it

Visita il sito: www.ilpiccolodabruzzo.it

Ho fatto della rinascita di Forcella la mia missione

"Ho fatto della rinascita di Forcella la mia missione" - Lo ha detto il prete anti camorra don Luigi Merola al convegno che si è tenuto a Chieti il 17 gennaio dal titolo "Legalità e dignità"e che ha aperto le celebrazioni in ricordo della Giornata della Memoria.
"Cari ragazzi - ha aggiunto rivolto alla platea strapiena di studenti - non rattristatevi ad andare a scuola, a scuola si impara e si socializza,ed è un'opportunità da cogliere. A Forcella, molti ragazzi della vostra età non lo possono fare".E ancora: "Non acquistate prodotti contraffatti, perché in questo modo alimentate la camorra".Il video è realizzato da www.ilpiccolodabruzzo.it giornale di inchieste, reportage e video nato da un corso di giornalismoTutto il convegno sul sito www.ilpiccolodabruzzo.it
Per informazioni: redazione@ilpiccolodabruzzo.it

Visita il sito: www.ilpiccolodabruzzo.it

Una storia di disagio sociale

di NOVELLA DI PAOLO Breve video su un caso di disagio sociale: il video racconta la storia di Maria, 84 anni,
inquilina da 50 anni di una casa dell'Ater a Chieti. La donna è vedova e prende meno di cinquecento euro al mese.Solo l’anno scorso le hanno installato i termosifoni, lei non li voleva nemmeno, ma erano obbligatori per legge.
E ora le fanno comodo visto che il suo appartamento è pieno di spifferi e vetri rotti. Li tiene accesi tutto il giorno,
l’ultima bolletta ammontava a circa trecentocinquanta euro. Da qualche mese Maria non dorme più nella sua camera da lettoperché il vetro della finestra è rotto. Con lei abita Pippo, un cagnone giallo: il sistema antiladri che la figlia dellasignora è riuscita a procurarsi dopo i tre furti subiti dalla madre. Anche la porta di casa è senza serratura:tutte le sere Maria deve spingere un vecchio frigorifero vuoto contro la porta, per far si che rimanga almeno socchiusa.
E non è finita: il lavandino non ha lo scarico e l’acqua viene raccolta da un contenitore. Inutilizzabile anche
il water perché quasi completamente staccato dal pavimento. Maria per fare pipì va dalla figlia (la sua casa popolareè dall’altra parte della strada), a volte anche di notte. «Mia madre - racconta la figlia - è finita in ospedaledue o tre mesi fa, perché le è caduto un pezzo di intonaco addosso.Ho fatto tutte le domande possibili, ma finora nessuna risposta».
Visita il sito: www.ilpiccolodabruzzo.it
Per informazioni: redazione@ilpiccolodabruzzo.it

Visita il sito: www.ilpiccolodabruzzo.it