Arcoiris TV

Chi è Online

315 visite
Libri.itLAURENT BENAMCONTEMPORARY CONCRETE BUILDINGS (IEP)CAVALLI DARTE BOTANICALASCIATE OGNI PENSIERO O VOI CHINTRATE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: trans

Totale: 31

ROMA - FLASH MOB CONTRO L'OMOFOBIA - 8/12/2010

Primo evento ufficiale di: Im-Gay-Any-Problems-vinciamo-L-Omofobia vi ricordiamo che: E' aperto a tutti, omosessuali, bisessuali, transessuali e eterosessuali. Non c'è bisogno di venire in coppia non è una cosa x coppie, siamo uniti tutti x gridare e far vedere il nostro: NO ALL'OMOFOBIA! Allo scoccare delle 17:00 partirà: Un bacio collettivo contro l'omofobia del vaticano e dello stato!

TUTTO SU MIA MADRE - Intervista a Eva Robin's

In occasione dello spettacolo teatrale in scena pressoil grande eliseo a Roma, insieme a Flavio mazzini , giornalista del portale gay.it , ho incontrato Eva Robin's, dove ci racconta un pò la sua esperienza nel mondo dello spettacolo e sull'opera di Almodovar che porta in scena insieme al resto del cast Italiano.

Visita il sito: www.youtube.com

Storie Transessuali, Elena - di Saverio Tommasi (SECONDA PARTE)

Saverio Tommasi intervista Elena Sofia Trimarchi, donna splendida con un passato reso difficile dalle carenze legislative e dall'ignoranza diffusa.Guarda anche la prima parte dell'intervista

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Storie Transessuali, Elena - di Saverio Tommasi (PRIMA PARTE)

Saverio Tommasi intervista Elena Sofia Trimarchi, donna splendida con un passato reso difficile dalle carenze legislative e dall'ignoranza diffusa.Guarda la seconda parte dell'intervista

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

LABORATORIO DELLE IDEE - Puntata 1 - Progetti e Metodologie

Continuiamo gli appuntamenti del Workshop del Gruppo giovani del DGP, oggi abbiamo selezionato e prefissato dei progetti dal brainstorm dell'incontro precedente, dopo esserci confrontati su quali siano i più interessanti e realisticamente realizzabili, ci siamo interrogati sulle modalità e metodologie per affrontarli nel modo migliore.Se volete contribuire anche voi potete venirci a trovare al prossimo incontro il 31 ottobre oppure scriverci sul sito ufficiale del DGP www.digayproject.org nell'apposita sezione del LABORATORIO DELLE IDEE

Visita il sito: www.youtube.com

EVVIVA LA NEVE - Delia Vaccarello - VITE DI TRANS E TRANSGENDER

ROMA FELTRINELLI DI GALLERIA COLONNA 15 OTTOBRE 2010Evviva la neve, vite di trans e transgender" è un libro che narra la vita autentica delle persone transessuali. Che ribalta i tristissimi e dannosi luoghi comuni che lo scorso anno hanno avuto un'impennata sui media. Cerca di sgretolare la necrofilia che vuole le persone trans "pezzi" e non individui, fotografa il viaggio che compiono animate non da un corpo muto, ma da un fortissimo sentire per trovare un equilibro tra i generi o approdare al genere avvertito come proprio. Intervengono:Giovanni BacheletVladimir LuxuriaFabianna Tozzi Daneripresente Anche l'autrice Delia VaccarelloVisita il sito: evvivalaneve.blog

Visita il sito: www.youtube.com

G.A.Y. Good as You 2 - 5° puntata - L'ADOLESCENZA GAY NEGLI ANNI 2000

Nel decennio 2000 - 2010 appena concluso, il nostro paese ha visto un radicale cambiamento sociale, l'evoluzione dei nuovi diritti civili in tutta Europa non è stata indifferente nel nostro paese, infatti anche se questi siano stati ignorati o bocciati dalla nostra politica, c'è comunque stato un cambiamento positivo per l'accettazione e l'emancipazione dei cittadini LGBT. Come ha vissuto, chi in questo decennio di forti e rapidi cambiamenti ha avuto la sua adolescenza e soprattutto il suo Coming ???Oggi LUCA ha 22 anni, lavora e sta per laurearsi, ci racconta la sua esperienza ed il suo punto di vista , nel decennio più intenso che il movimento LGBT abbia mai vissuto nel nostro paese.

Visita il sito: www.youtube.com

G.A.Y. Good As You 2 - 4° puntata - CRISTIANA e la politica LGBT

Mentre in tutto il mondo occidentale e democratico, i movimento LGBT hanno conquistato notevoli traguardi sociali che hanno portato ai rispettivi cittadini il riconoscimento di diritti e doveri ai pari dei loro corrispettivi eterosessuali. In Italia soprattutto negli ultimi anni , nonostante sia aumentata notevolmente la visibilità delle persone GLBT e delle loro problematiche, non si è riusciti a ricevere un'adeguata risposta ed attenzione da parte della politica.Complice la presenza di forze e lobby politiche e/o religiose interessate a bloccare o comunque rallentare l'evoluzione di un'emancipazione sociale raimbow tutta italiana, anche la parte della politica che ha mostrato interesse a riguardo si è dimostrata incapace di affrontarle sotto qualsiasi aspetto.Dalla grande delusione dei PACS e DICO del 2007 , all'attuale mancanza e disattenzione del governo in materia discriminatoria

Visita il sito: www.youtube.com

LA STAFFETTA DEI DIRITTI - Roma Pride 2010

La staffetta dei diritti: 10 squadre composte da 10 persone che corrono 1000 metri ognuna. Ci sono gli studenti dell'istituto tecnico A.B. Nobel, i podisti del Cus Atletica Roma, i Peanuts (squadra di pallavolo prestata alla corsa), e poi gay, lesbiche, trans ed etero appartenenti agli ambienti più disparati.Una staffetta dal forte valore simbolico, tante persone insieme che, apportando tutte un piccolo contributo, possono raggiungere grandi obiettivi, in questo caso correre 100 Km.Non è una gara, corriamo e ci passiamo un testimone, uniti dallo stesso scopo, che è coinvolgere più gente possibile nella lotta per i nostri diritti.Le minoranze non sono fisse e prestabilite, chiunque può trovarsi ad appartenere a minoranze. Partecipare a questa staffetta, come scendere in piazza per i gay pride, è importante perchè i nostri diritti sono i diritti di tutti. Non c'è una squadra vincitrice, partecipando vinceremo tutti.

Visita il sito: www.youtube.com

ROMA PRIDE 2010 -- 3 Luglio 2010 -- Ogni bacio una rivoluzione

Dopo mesi di polemiche e divisioni tra le realtà associative LGBT romane scende finalmente in piazza il Roma Pride 2010, lo fa con una partecipazione sufficiente a dar voce a cittadini fantasma della nostra società, e lo fa con lo slogan "OGNI BACIO UNA RIVOLUZIONE" in risposta agli eventi che hanno interessato la cronaca omofobica nel nostro paese ed in particolare a Roma, e che hanno interessato persone che si scambiavano baci e gesti d'affetto in pubblico.Novità di quest'anno è l'associazione ARCIETRO nata poche settimane fa alla luce dell'ultima aggressione ai danni di un giovane ventiduenne seguito all'uscita dal coming out e preso a calci da un gruppo di persone nel pressi della gay street rischiando nei giorni successivi di perdere un occhio, e che vede scendere in campo anche etero a favore dei diritti gay.La manifestazione partita da piazzale dei partigiani ha raggiunto piazza Venezia passando accanto a via di San Giovanni in Laterano, oggi meglio conosciuta come gay street, spina dorsale di una piccola realtà rainbow tutta romana che tra attività commerciali, B&B ed eventi pubblici sta strappando a questa città metro dopo metro, mura e san pietrini per creare uno spazio aggregativo e sociale per tutte le persone che vogliono essere libere di vivere la loro vita alla luce del sole.La notte prima del pride atti vandalici sui cartelli della manifestazione e la comparsa di uno striscione firmato Militia Christi che dichiara il pride come una richiesta di diritti alla perversione, hanno fatto la comparsa nei pressi della gay street, vicino al colosseo. Contemporaneamente al gay village dei grossi petardi vengono lanciati sulla pista da ballo in mezzo alla gente dall'esterno della recinzione che si affaccia su un parco pubblico, causando due feriti lievi.Questa è l'espressione una cultura dell'intolleranza che tradisce la paura di impotenza per una società che sta cambiando e che è sempre più disposta ed aperta ad una completa emancipazione dei gay nella comunità sotto tutti gli aspetti di vista.Il pride è la più importante manifestazione del movimento LGBT, è il giorno in cui la gente invade le strade delle città per reclamare diritti,rispetto,visibilità e soprattutto libertà. Soprattutto in questo momento non possiamo permetterci il lusso di saltarne un'edizione o comunque contribuire a renderlo meno importante di quello che è.Buon pride a tutti....VISITA IL MIO CANALE YOUTUBE:www.youtube.com/eustachio79

Visita il sito: www.youtube.com