Arcoiris TV

Chi è Online

86 visite
Libri.itDANIEL KRAMER. BOB DYLAN: A YEAR AND A DAYCALATRAVA. COMPLETE WORKS 1979-TODAY (IEP)PERCH I FOTOGRAFI AMANO LE GIORNATE GRIGIEARTE MODERNA 1870-2000. DALLIMPRESSIONISMO A OGGI - #BibliothecaUniversalisGREEN ARCHITECTURE (IEP) - #BibliothecaUniversalis

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: teatro

Totale: 111

Saverio Tommasi: Lode al buco. A proposito della TAV a Firenze

Saverio Tommasi apre la trasmissione "Inchieste", ideata e condotta dalla giornalista Patrizia Menghini, con un monologo surreale/civile, in diretta, sulla questione dell'ipotesi del sottoattraversamento TAV a Firenze.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Saverio Tommasi: Il pittore dallo spirito partigiano

Saverio Tommasi apre la trasmissione "Inchieste", ideata e condotta dalla giornalista Patrizia Menghini, con un monologo in diretta sull'argomento della puntata.In questo suo nuovo monologo l'attore Saverio Tommasi racconta un fatto realmente accaduto, risalente alla Seconda guerra mondiale, a cui ha messo il titolo: "Il pittore dallo spirito partigiano"

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Teatro e anima di gruppo, conferenza di Mauro Scardovelli

Per i greci l'anima individuale era inseparabile dall'anima della polis e il teatro era strumento di cura e di catarsi. Il teatro ci permette di cambiare stato di coscienza, di dis-identificarci dal nostro mondo interno e di rappresentarne le sue dinamiche. Attraverso le rappresentazioni teatrali è possibile “mettere in scena” la struttura dei problemi e rappresentarne in modo efficacele dinamiche. Il teatro ci permette di uscire dal pensiero-linguaggio conformista (il linguaggio del potere e del giudizio nato 8/10.000 anni fa) che non permette all'amore di affermarsi in modo stabile sul pianeta.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Il teatro per sciogliere le convinzioni e governare se stessi, conferenza di Mauro Scardovelli

Ci sono convinzioni che impediscono la piena realizzazione della nostra anima. Una delle convinzioni più radicate è quella di credere che “l'essere umano è un'unità” oppure e essere convinti che “le emozioni dipendono dal mondo esterno”. Il teatro ci permettere di mettere in scena le nostre parti interne e di rappresentare modelli didattici efficaci per la comprensione del nostro mondo interno. Modelli di per se semplici che chiariscono il funzionamento della psiche. Ci si istruisce a tutto nella vita tranne a governare se stessi, compito che i greci avevano già chiarissimo. Non è tanto importante se abbiamo dentro di noi “parti” folli, ma se sappiamo governare noi stessi. Per governare se stessi bisogna conoscere le proprie “qualità interiori” e portarle a compimento. Chi realizza se stesso raggiunge la felicità.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Il teatro per uscire dal pensiero paranoide, conferenza di Mauro Scardovelli

Qual'è la ragione per cui facciamo teatro? E' uno dei modi per uscire dal pensiero ordinario che paralizza il nostro cervello, lo rende ottuso e impedisce all'anima di evolvere e di esprimere tutte le sue potenzialità. In un seminario sul teatro viene affrontato il tema del pensiero paranoide, un tipo di pensiero distorto, che ci rende ottusi, incapaci di connetterci con la realtà ed aprirci all'amore.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Il tempo di andare

L’Associazione Maestri di Speranza, attiva nell’ambito dell’educazione e della formazione nelle aree in via di sviluppo, presenta uno spettacolo di teatro-danza dal titolo “Il tempo di andare”. Lo spettacolo, con drammaturgia originale e regia curate dalla stessa associazione, vede in scena importanti rappresentanti del mondo artistico nazionale ed internazionale. Il ballerino Paolo Mangiola, direttamente dalla compagnia londinese Random Dance, l’attore Lorenzo Praticò e l’attrice Francesca Costantino. Le musiche, originali e dal vivo, sono suonate dal Coglitore’s trio.

RADICI NEL CEMENTO live!

Colori Reggae al csoa Cartella di Reggio Calabria grazie ad un bellissimo concerto del gruppo romano Radici nel cemento.

Giochi da grandi BACKSTAGE

Backstage del cortometraggio "Giochi da grandi" di Andrea Marchegiani. Presentato in anteprima a Bologna, presso il Teatro Testoni Ragazzi, per il quotidiano "La Repubblica". Regia: Andrea MarchegianiAiuto regia: Silvia BompianiMusiche: Livia FerriInterviste a: Andrea Marchegiani, Roberto Spellucci, Silvia Bompiani, Alessia Andreoni, Federica Rossi, Livia Ferri, Federico Giovagnoli, Teresa NovielloGuarda il cortometraggio

Visita il sito: www.sferoproductions.com

Giochi da grandi

Un bambino scova in cantina una vecchia scatola del ‘Monopoli’. Lo porta alle sue sorelline e le invita a giocare. Comincia la partita: i bambini si avventurano nel percorso e comprano i primi terreni.“Che bel gioco!”, commenta Martina, “Secondo me diventiamo tutti ricchi!”.Ben presto però nascono le prime ostilità e, in una escalation vorticosa di aste e ipoteche, i bambini si scoprono vittime di un meccanismo perverso che li rende tutti perdenti.Presentato il 17/11/2007 al Teatro Testoni(Bologna) dal quotidiano "La Repubblica"Guarda il backstage

Visita il sito: www.sferoproductions.com

Costellazioni, psicoteatro e Spiritualità, conferenza di Mauro Scardovelli

Cosa lega spiritualità, amore, ragione e leadership? Oggi c'è un grande bisogno di spiritualità. Può esistere un denominatore comune di spiritualità che può mettere d'accordo tutte le vie spirituali? Una base comune su cui tutti possono trovarsi nell'esprimere questo bisogno profondo? Che differenza c'è tra una cellula, un organismo più complesso, un animale ed un essere umano? Al nostro interno albergano forze spesso contrastanti tra loro. Compito di un leader è quello di vedere e fare unità nel proprio “teatro interno”, integrare le parti e riconoscerle, dirigere la propria orchestra interna a suonare una musica armonica e orientata al bene comune. Senza una integrazione interna non può avvenire il passaggio alla spiritualità. Esiste una terapia delle parti interne e una terapia dell'IO, una terapia che lavora sull'integrazione delle parti interne e una terapia che aiuta il leader, il direttore d'orchestra a fare il suo mestiere.

Visita il sito: www.aleph.ws