Arcoiris TV

Chi č Online

205 visite
Libri.itGIACINTOWHAT GREAT PAINTINGS SAY. RENAISSANCE ITALY #BasicArtBATATABUILD YOUR OWN HUMAN SKELETON – LIFE SIZE!GHIRLANDE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: spain

Totale: 76

Rototom Sunsplash 2010 - Alborosie

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageDopo super-hits come 'Herbalist' e 'Kingston Town', Albo si č accasato con la prestigiosa etichetta Greensleeves ed ha realizzato un CD intitolato 'Escape from Babylon' pieno di riferimenti agli anni d'oro del roots reggae e di grande concretezza. Il suo recente tour europeo č stato un autentico trionfo ed il suo momento magico continuerā sicuramente quest'estate. Con Alborosie sarā al Festival I.Eye, la talentuosa giovane cantante giamaicana che duetta con lui in 'Mama she don't like you', uno dei brani migliori dell'ultimo CD 'Escape from Babylon'. I.Eye sta lavorando a vari brani con Albo come produttore e ha giā partecipato al tour estivo 2009. Potremo quindi ascoltare i nuovi sviluppi della sua carriera.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Alpha Blondy

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageAlpha Blondy, l'artista che pių di ogni altro ha contribuito a riportare il reggae verso le sue radici nel continente africano. Scoperto il reggae attraverso Bob Marley e Burning Spear in un lungo soggiorno a New York negli anni settanta, Alpha torna in Costa D'Avorio per dare vita ad un'avventura artistica eccezionale che passa attraverso capolavori come 'Cocody rock', 'Apartheid is nazism', 'Jerusalem' e 'Yitzak Rabin'. Con al sua 'big roots band' questo artista ha sempre proposto al nostro festival concerti memorabili dove il suono essenziale del roots reggae si univa alle suggestioni africane. Questa grande festa roots tornerā quindi nella nostra prima edizione in Spagna!

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Anthony B

Attivo dai primi anni novanta il bobo dread di Portmore č uno dei sing-jays che propone un grande spettacolo in bilico tra la carica mistica del new roots e l'esplosivitā ed i trucchetti scenici della dancehall. Dopo l'iniziale successo di 'Fire pon Rome' Anthony B ha al suo attivo una lunghissima serie di hits che ha decisamente contribuito a scrivere la storia della musica giamaicana degli ultimi anni. Il suo ultimo capolavoro 'Rise Up' č uscito nel 2009.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Abyssinians

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageBasterebbe da sola 'Sattamassagana', il quintessenziale inno a Rastafari registrato da Abyssinians nel 1969 decisamente in anticipo sui tempi a dare gloria imperitura a questo mitico trio vocale. In realtā Bernard Collins e compagni hanno scritto altre straordinarie pagine di 'roots & culture' durante gli anni settanta senza raggiungere la fama che meritavano ma rimandendo sempre un gruppo di culto. A pių di quarant'anni dalla loro formazione perō il culto si mantiene inalterato cosė come la magia delle armonie vocali di questo grande gruppo.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash Festival in movement

Rototom Sunsplash č il pių grande raduno reggae d'Europa.La sedicesima edizione ha registrato 150 mila presenze, gente di ogni etā e nazionalitā che arriva da ogni angolo d'Europa per ritrovarsi nel meraviglioso Parco del Rivellino di Osoppo,ai piedi delle Alpi friulane.Per dieci giorni consecutivi la musica reggae riecheggia ovunque: i concerti iniziano al tramonto, la dancehall si colma ogni notte, mentre i pomeriggi sono dedicati a relax e impegno sociale. Vi sono dibattiti, incontri su musica reggae e cultura Rasta, film e documentari, mostre fotografiche e d'arte, corsi di percussioni, danza africana, capoeira e didjeridoo, meditazione e medicina alternativa. Team di professionisti organizzano attivitā di intrattenimento e gioco per i numerosi bambini sempre presenti al festival.In questo video, ripercorriamo la storia e i momenti del sunsplash che lo hanno portato negli anni ad essere il Fetival reggae pių grande d'europa.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Big Youth

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageBig Youth, il pioniere del deejay style con le tre pietre preziose red, gold & green incastonate negli incisivi. Big Youth fu uno dei primi artisti a esibire i dreadlocks in pubblico e ad introdurre decisamente Rastafari nelle sue liriche ancora prima del grande successo di Bob Marley. Dotato di grande tecnica e di una cospicua dote di istrionismo questo deejay ebbe una serie impressionante di hits sia per produttori come Phil Pratt, Gregory Isaacs, Prince Buster, Keith Hudson, Yabby You o gli Abyssinians sia in proprio con le sue svariate etichette. Big Youth rappresenta un anello fondamentale della lunga avventura che porta da U Roy ai deejays moderni come Beenie Man o Bounty Killer.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Morodo

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageMorodo e' molto probabilmente il singjay piu' quotato della scena iberica. Un'artista la cui popolarita' si e' estesa negli ultimi anni anche ai paesi dell'America Latina, grazie al tour che lo ha portato in Cile, Venezuela, Colombia e a Panama.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Africa unite

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageCon i loro ventinove anni di attivitā gli Africa Unite sono di sicuro i pių longevi artisti reggae in Italia e la loro storia č intrecciata con quella del festival visto che molto raramente Madaski, Bunna e compagni hanno rinunciato a suonarvi anno dopo anno riportando sempre un successo straordinario. La crescita della scena reggae italiana č stata magnificamente testimoniata nel tempo dalla crescita parallela degli Africa Unite e del Sunsplash. Le radici sono anche in 'Rootz', l'ultimo ottimo CD della band che segna un ritorno al suono roots classico, all'attitudine del passato e comunque anche ad una lucida ed incisiva analisi del nostro presente di cui č testimonianza la 'dub poetry' di 'Cosa resta'. Con gli Africa Unite a Benicassim il Rototom Sunsplash ritrova una cospicua parte del suo patrimonio genetico in un decisivo anno di grande cambiamento.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Max Romeo

Il vero nome di Max Romeo e' Maxie Livingston Smith ed e' nato il 22 novembre 1944 nel parish di St.Ann, lo stesso che ha dato i natali a Burning Spear e Bob Marley. Il suo esordio come cantante avviene a 17 anni quando registra il suo primo singolo 'I'll buy you a rainbow to put on your finger' e raggiunge il secondo posto delle charts. Subito dopo fonda con alcuni coetanei un gruppo vocale, 'The Emotions', con cui non ottiene grandi successi ma viene notato dal produttore Bunny Lee. Proprio questo influente produttore lo costringe a registrare nel 1969 'Wet dreams' : la costrizione deriva dal fatto che Max e' gia' un Rasta e canta malvolentieri un brano che contiene liriche sessualmente 'esplicite'. Nonostante il divieto di programmazione nelle radio per questo motivo, 'Wet dreams' ha un enorme successo in Inghilterra e grazie a questo successo l'artista puo' registrare il suo primo album, A dream', nel 1970. Nel periodo seguente Max Romeo lega il suo nome al terzetto Bunny Lee, Niney e Lee Perry ed alle loro reciproche collaborazioni come produttori: la sua passione per la svolta socialista 'democratica' impressa da Michael Manley alla vita politica giamaicana lo vede impegnarsi in supporto alla campagna elettorale del PNP che vince grazie alla volonta' di migliorare le condizioni della gente del ghetto. Max continua a connotarsi come un cantante impegnato con 'Ginalship', una denuncia alla corruzione della classe politica, 'No Joshua no', un ennesimo invito a Michael Manley a perseverare nella sua politica e con 'Maccabee's version', un discusso brano contro la versione 'ufficiale' della Bibbia. nel 1975 esce 'Revelation time', un bellissimo album autoprodotto e registrato ai Black Ark Studios di Lee Perry (di recente Blood & Fire lo ha riproposto in versione restaurata): in questo periodo Max impiega una cospicua parte del suo tempo come braccio destro di Lee Perry e questa collaborazione frutta nel 1976 il suo album-capolavoro 'War in a Babylon' il cui titolo richiama l'atmosfera di disordine sociale e guerra civile che regna in quel periodo nell'isola del reggae . L'album contiene probabilmente i suoi brani migliori, dalla title track a 'One step forward', 'Norman' e la bellissima 'Chase the devil'. A questo album segue l'ottimo 'Reconstruction', sempre pubblicato dalla Island ma prodotto dall'artista in proprio. Da questo momento dei cambiamenti coinvolgono il reggae con la morte di Bob Marley e l'affacciarsi di una nuova generazione di artisti: Max Romeo registra ancora un eccellente album 'Holding my love to you' avvalendosi della amichevole collaborazione di Keith Richards dei Rolling Stones, e continua ad esibirsi ed a registrare dischi anche se il suo nome e' legato al reggae del glorioso decennio 1969-1979. In tempi recenti ha collaborato con Jah Shaka e Mafia & Fluxi: la sua carriera comunque continua incessante anche negli ultimi anni attraverso vari lavori sempre eccellenti.

Visita il sito: www.rototom.com

Rototom Sunsplash 2010 - Bushman

Rototom Sunsplash 2010 - Main StageBushman, l'artista di St. Thomas che ha esordito nel 1997 sotto la guida di Steelie & Clevie ed attraverso una bellissima carriera č maturato raggiungendo un suggestivo timbro vocale che puō ricordare Luciano ma anche Peter Tosh pur essendo comunque molto personale. La guida di quest'ultima personalitā ha influenzato Bushman nell'intransigenza della sua militanza Rasta: il suo massaggio si rifā decisamente alla carica sociale e spirituale dei maestri del roots reggae degli anni settanta.

Visita il sito: www.rototom.com