Arcoiris TV

Chi è Online

193 visite
Libri.itRINASCIMENTO (I) #BasicArtCAVALLI DARTE MODERNA 1870-2000. DALL’IMPRESSIONISMO A OGGI - #BibliothecaUniversalisN.197 BRUTHER (2012-2018)LA GRANDISSIMA ILLUSIONE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: reti

Totale: 11

Donne che Bruciano Papi: L'uomo delle Streghe

Monologo Breve di
Davide Sormani
Durante la serata
Donne Che bruciano papi

RESTIAMO PENSANTI

L’esecrazione per i fatti che si verificano in Italia obbligherà il corpo elettorale a fare scelte diverse rispetto al passato se non vorrà perpetuare uno stato di cose insostenibile. I fatti italiani però non devono cancellare quelli del resto del mondo.

GLI INTRUSI

Due coraggiosi, il creatore di Whikileaks ed uno sconosciuto che ha gridato nell’aula di un tribunale inglese all’indirizzo di Tony Blair “Assassino criminale” meritano il sostegno della Rete che non deve lasciarli preda delle vendette del mondo capitalista.Julien Assange Whikileaks Tony Blair servizi segreti guerre Primavera araba Guantanamo Svezia

CANONE RAI

La Rai è infarcita al suo interno di tristi figuri che dopo averla resa impopolare vorrebbero distruggerla privatizzandola. Essa è un bene appartenente a tutti noi che dobbiamo difendere esigendo l’abolizione della tassa sul possesso dei ricevitori televisivi

Estratto dal film: Langhe Doc - Storie di eretici nell'Italia dei capannoni

Langhe Doc - Storie di eretici nell'Italia dei capannoni (Trailer) www.langhedoc.ittLanghe Doc - Storie di eretici nell'Italia dei capannoniLanghe Doc - Stories of heretics in the Italy of warehousesun documentario di/ a documentary movie by Paolo Casalisdurata/ duration: 52' + 7 extrasInfo e Acquisto/ Info & Sales: langhedoc.itSubtitles: Italiano/ English/ Hebrew/ Croatianfacebook.com/​langhedoctwitter.com/​langhedoc_movieFestival e Riconoscimenti/ Festivals and prizes:Winner of Valsusa Filmfest 2011;Official Selection for Docaviv Film Festival 2011, Tel Aviv;Official Selection Kinookus Gasto Festiva, Dubrovnik, Croazia;Official Selection JAHORINA FILM FESTIVAL, Pale (Bosnia) 2011;Special Mention at Festival delle Terre 2011, Roma;Official Selection Scanno Natura Doc Festival;Official Selection Festival Piemonte Movie 2011;Official Selection Euganea FIlm Festival 2011;Official Selection Epizephiry Film Festival 2011;Official Selection Marcarolo Film Festival 2011;

Visita il sito: www.langhedoc.it

DURO RISVEGLIO

Sarà difficile allontanare Berlusconi da palazzo Chigi. Di Pietro con un discorso privo di infingimenti si rivolto all’opposizione invitandola a dialogare per costruire insieme una alternativa o ad assumersi in caso contrario ogni responsabilità.

Silenzio elettorale

Tutte le notizie che possono dar fastidio o piacere agli Stati uniti vengono “trattate” diversamente: se la candidata brasiliana non passa al primo turno grande spazio; quasi silenzio sulla coalizione venezuelana di Chavez che ha stravinto le elezioni.

Lasciate che i bambini vengano a Me...

I fatti di pedofilia restano in gran parte coperti, impuniti. Ora molte vittime trovano il coraggio di esprimersi, la stampa porta alla luce i fatti del passato, e comincia ad esserci una certa giustizia verso i colpevoli.Non si può negare che gran parte di questi casi sono accaduti all'internodelle istituzioni cattoliche in America, in Irlanda, in Canada, in Germania, in Italia ed in molti altri paesi del mondo. Ma come si sente una vittima, un bambino che subisce questa violenza? Cosa accade alla sua vita futura, come persona? Come saranno i suoi rapporti con gli altri? Quali sono le cause che sono alla base della perversione? E perchè proprio così tanti sacerdotisono i fautori di questa malvagità?

Medici in piazza per non dencunciare

NADiRinforma: L'emendamento approvato in Senato il 5 febbraio scorso, con il quale si cancella il divieto di denunciare gli immigrati irregolari che si rivolgono alle strutture sanitarie, è una norma contraria all'etica ed alla deontologia medica, al vincolo del segreto professionale ed al dettato costituzionale che tutela la salute individuale e collettiva. I nostri ospedali ed i nostri ambulatori offrono una garanzia di salute: sono luoghi di cura, non di discriminazione o delazione.Se la norma diventerà legge verrà di fatto negato ad una categoria di individui il diritto alla salute, e ci si esporrà al rischio di diffusione di malattie che tipicamente attecchiscono e proliferano dove c'è emarginazione, povertà, mancata tutela di diritti fondamentali.Contro il provvedimento si è da tempo formato un fronte ampio e trasversale alle ideologie (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, Medici Senza Frontiere, Federazione Nazionale Ordini dei Medici, Federazione Italiana Collegi Infermieri, Osservatorio Italiano Salute Globale, Federspecializzandi, associazioni di volontariato ecc.) e, più di recente, alcune Regioni come Puglia, Umbria e Toscana hanno pubblicamente affermato la propria intenzione di adottare misure locali di contrasto, qualora la norma venisse approvata in via definitiva.Le associazioni Sokos, Salute Senza Margini, AsSpeBo, Gruppo Prometeo, Fisioterapisti Senza Frontiere, Associazione Fisioterapisti Italiani - Emilia Romagna, AMISS che, a vario titolo, si occupano di migrazione e di diritto alla salute sul territorio bolognese, si sono rivolte alle istituzioni locali e regionali chiedendo un impegno concreto per prevenire e contrastare, nell'ambito della propria autonomia e competenza, la norma ed i suoi effetti ingiusti e dannosi. Il 13 febbraio è stato organizzato un presidio in Piazza Re Enzo a Bologna per manifestare la propria opposizione al provvedimento.In collaborazione con Arcoiris Piacenza.

Visita il sito: www.mediconadir.it

PERCORSO STORICO SULLA PRASSI DEL CELIBATO NELLA CHIESA

A più di 40 anni dal Concilio Vaticano II, per varie circostanze, il tema dell'ordinazione di preti ancora solo tra i celibi è molto attuale. Esistono nella Chiesa cattolica sempre più pareri favorevoli al ritorno alle origini anche su questo tema.Questo, ed altri servizi sul tema, si prefiggono innanzitutto di "informare" affinché ci sia maggiore consapevolezza della questione.Francesco Michele Stabile (1940, Bagheria-Pa), ha studiato teologia c/o la Pontificia Università Gregoriana" (Roma).Inserito come amministratore parrocchiale (funge da parroco) nella comunità di "San Giovanni Bosco" di Bagheria (Pa), è presente e vi coordina le ferventi attività pastorali di promozione umana e catechesi in un disagiato quartiere periferico della cittadina del palermitano.E' stato presidente del Centro Sociale "S. Saverio" che, nel quartiere disagiato dell'Albergheria di Palermo, promuove un'opera di risanamento del territorio cercando di coinvolgere le persone dello stesso quartiere come protagoniste del loro autoriscatto.Insegna c/o la Facoltà Teologica di Sicilia, Storia della Chiesa; è stato vicario episcopale del Cardinale Pappalardo (Palermo) nella zona pastorale di Bagheria e Termini Imerese.E' considerato il maggiore studioso delle posizioni della Chiesa in terra di Sicilia nei confronti della mafia.E' stato uno dei partecipanti alla Commissione diocesana per l'istruttoria preliminare del processo di beatificazione di don Pino Puglisi, prete martire assassinato dalla mafia il 15 settembre 1992.Pubblicazioni di ricerca storica:- "IL CLERO PALERMITANO NEL DECENNIO 1860-1870", Palermo, 1978;- "LA CHIESA NELLA SOCIETA' ITALIANA NELLA PRIMA META' DEL NOVECENTO", ed. Sciascia, 1992;- "NUNZIO RUSSO. Secolarizzazione ed evangelizzazione in Sicilia nella seconda metà dell'Ottocento", ed. Sciascia, 1997;- "I CONSOLI DI DIO. Vescovi e politica in Sicilia (1953-1963)", ed. Sciascia, 1999;- "LA CHIESA DI S. FRANCESCO SAVERIO. Arte Storia Teologia", ed. Abadir, 1999;- "OTTAVI SICILIANI SPIRITUALI DI LA PASSIONI E MORTI DI N.S. GIESU CHRISTU", ed. Abadir, 2002;- "IL CARDINALE GIUSEPPE GUARINO", ed. ASF, 2007;- "CATTOLICESIMO SICILIANO E MAFIA", Terramia, 2008;- ha curato l'intervento "SILENZIO E PAROLA DELLA CHIESA SICILIANA SULLA MAFIA", all'interno del libro "Alla luce del sole. Un film di Roberto Faenza", Gremese Editore.

Visita il sito: www.oikia.info