Arcoiris TV

Chi è Online

217 visite
Libri.itA DOG A DAYNYT. 36 HOURS. WORLD. 150 CITIES FROM ABU DHABI TO ZURICHANNA DEI MIRACOLITHEUERDANK. THE EPIC OF THE LAST KNIGHT MARIA SIBYLLA MERIAN. LA MAGIA DELLA CRISALIDE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: mendicanti

Totale: 2

Dai margini (perché chi vive per strada non ha diritti)

Inchiesta numero 3 - progetto "altrainchiesta" di Saverio Tommasi e Ornella De Zordo.Tommasi e De Zordo mettono insieme cifre, numeri, volti ed espressioni.Per realizzare questo video Saverio Tommasi si è finto mendicante, ha lavato i vetri alle macchine, venduto fazzolettini ai semafori. Ed è entrato in un accampamento "di sfortuna" di alcuni rom rumeni.Dati e cifre sono state raccolte da Ornella De Zordo in collaborazione con Fuoribinario, associazione Aurora e Movimento di lotta per la casa.Guarda su Arcoiris anche le altre video/inchieste: * 1ª - Guarire si deve: chiesa e omosessualità * 2ª - Razzisteria: destra estrema in Italia e nella "rossa" ToscanaGuarda anche Dai margini 2 (approfondimento)

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Povero Cioni - battibecco con l'assessore

Saverio Tommasi, in una protesta organizzata dall'Assemblea Autoconvocata e dall'Associazione Aurora, in un battibecco con l'assessore Graziano Cioni, che con un nuovo provvedimento vieta ai mendicanti di chiedere l'elemosina seduti o sdraiati in quanto intralcerebbero il "traffico dei pedoni" rendendo "indecorosa" la città di Firenze. Saverio Tommasi, nel video, discute con l'assessore Cioni, decidendo poi, come forma ultima di protesta, di sdraiarsi all'entrata di Palazzo Vecchio insieme ad Andrea Fornari. Sentirete che durante il "battibecco" con l'assessore Graziano Cioni viene fatto riferimento all'utilizzo, da parte dello stesso assessore, delle persone "nonvedenti" come spada di damocle per colpire i senza reddito (mendicanti); questo perché il provvedimento è scattato successivamente all'inciampo di una ragazza nonvedente sul corpo di un cosiddetto elemosinante; fatto che l'assessore ha utilizzato per giustificare, agli occhi della pubblica opinione, il suo provvedimento.Noi crediamo che Firenze possa definirsi "decorosa", per usare le parole dei fautori del provvedimento, se è in grado non di cancellare i poveri ma la povertà, aiutando chi ne ha bisogno a uscire dalla condizione di marginalità in cui è stato relegato.Il video è stato girato e montato da Marco Bazzichi.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it