Arcoiris TV

Chi è Online

234 visite
Libri.itMICHAEL FREEMAN LA BIBBIA DEL FOTOGRAFOFERRARI - edizione limitataGREEN ARCHITECTURE (IEP) - #BibliothecaUniversalisANNA DEI MIRACOLIJAMES BALDWIN. THE FIRE NEXT TIME

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: libertà

Totale: 43

Il Confine. Trasiti e favorite perchè non è possibile fermare il vento.

Presentazione della fondazione "è stato il vento". Riace 11 magio 2019

Visita il sito: www.arcoiris.tv

RISIBILI

Il Movimento 5 Stelle parla un lnguaggio diverso dal politichese che per anni ci ha ossessionato. I mestieranti dei partiti hanno cercato lestamente di adeguarsi ma spesso il risultato è penoso. Anche Berlusconi esaurite le sue risorse copia maldestramente.

Basta col porco trio

Il "porco trio" è la triade degli ideali della rivoluzione francese. Questo "trio", se non compreso nella sua triplice essenziale diversità costitutiva, opera in modo deforme e distruttore in quanto "sbrana" tutto quello che trova davanti a sé. Un cinghiale inferocito può dare l'idea di questo operare distruttivo che oggi è ravvisabile nello Stato unitario, che anziché essere uno Stato di diritto vuole essere anche Stato economico e Stato culturale. Se fossimo maturi, dovremmo sapere almeno da due secoli che la "liberté" può riguardare solo la cultura, l'"égalité" solo il diritto, e la "fraternité" solo l'economia... (http://www.bluarte.it/interviste/222-nereo-villa.html). Invece la triade di questi ideali, è oggi politicizzata come Stato unitario. In quanto tale, essa è una aberrazione del senso che dovrebbe avere. Pertanto non può portare che a carestie, a guerre e a distruzioni continue.

Visita il sito: creativefreedom.over-blog.it

LA GRAMIGNA

La denuncia dell’esistenza di polpette avvelenate che si celano dietro alcune organizzazioni non governative che con la complicità dei mezzi di informazione preparano guerre, attentati, nefandezze di ogni genere ben pasciute e finanziate da un fiume di dollari.

Stupro di casta: la Costituzione italiana

La Costituzione della Repubblica italiana è un denominatore comune di diversi problemi del Paese.
Report della manifestazione di Roma del 12.3.2011.

COME VITTORIO

Il berlusconide Alessio Butti, vorrebbe asservire la Commissione di vigilanza Rai a supporto del suo partito. Di fronte alle sciagure prodotte dal governo Berlusconi il capo dello Stato non può tacere come fece Vittorio Emanuele III con i fascisti

COME SAVIANO

Julian Assange ha rivelato al mondo cosa si cela dietro la faccia apparentemente pulita degli Stati uniti. Il suo arresto in Gran Bretagna con l’accusa di aver violentato due donne mostra la lunga mano e la volontà politica di Washington di colpirlo.

"Saverio Tommasi non ci fermerai". Firmato con due svastiche

Saverio Tommasi torna alla stazione Borgonuovo di Prato, dove un mese prima aveva cancellato dai muri, insieme al giornalista Marco Bazzichi, svastiche e scritte razziste, facendone un video: Sporche SvasticheSaverio Tommasi è tornato alla stazione Borgonuovo perché stavolta è comparsa una nuova scritta: "Saverio Tommasi non ci fermerai", e due svastiche come firma.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

NO BERLUSCONI DAY 2 - ROMA 2 OTTOBRE 2010

Dopo nemmeno un anno dal prima NO B Day ecco che il popolo viola torna in piazza per chiedere le dimissioni del premier Berlusconi.Rispetto ad un anno fa molte sono le cose cambiate da allora, e di conseguenza ho deciso di andare in piazza a chiedere ai particpanti, cosa è cambiato dal primo no B day e soprattutto , se la fine di berlusconi significa anche la fine del berlusconismo.

Visita il sito: www.youtube.com

UNA PIAZZA CONTRO IL BAVAGLIO - Roma 1 luglio 2010

da repubblica.itE' disseminata di giallo, la Piazza Navona gremita che oggi dice "no" alla legge bavaglio: sono le centinaia di post-it con cui i cittadini, sull'onda dell'iniziativa nata su Internet e rilanciata da Repubblica, esprimono la propria protesta. La gente se li appunta praticamente ovunque: sui vestiti, sugli zaini, sui cartelli su cui hanno scritto gli slogan. Ma la manifestazione indetta dalla Fnsi contro il disegno di legge sulle intercettazioni contiene anche tanti altri colori: il viola delle t-shirt del popolo web, e l'arcobaleno formato dalle tante diverse bandiere presenti. Quelle dei partiti (Pd, Italia dei valori, Sinistra e libertà), e quelle delle decine e decine di associazioni che hanno deciso di far sentire la loro voce. Sensibilità diverse: sindacati come la Cgil, ambientalisti, esponenti del mondo cattolico, autoconvocati via Facebook. Tutti uniti, a migliaia, nel nome della Costituzione e del diritto a essere informati. Pronti ad applaudire le parole di Roberto Saviano: "Altro che privacy, si difende solo il malaffare". E a darsi appuntamento di nuovo, a partire dal 29 luglio, davanti a Montecitorio, dove il provvedimento sarà discusso in aula.

Visita il sito: www.youtube.com