Arcoiris TV

Chi è Online

85 visite
Libri.itRICHARD AVEDON, JAMES BALDWIN. NOTHING PERSONALBAROCCO (I) #BasicArtEXTRAORDINARY RECORDS (IEP) - #BibliothecaUniversalisKEIICHI TAHARA. ARCHITECTURE FIN-DE-SIÈCLEPALEOART. VISIONS OF THE PREHISTORIC PAST

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: inno

Totale: 10

Luca Mercalli presenta il suo libro "PREPARIAMOCI a..."

NADiRinforma propone la presentazione (c/o la Libreria Irnerio UBIK (Bo)-24 maggio '12) del libro di Luca Mercalli:

"PREPARIAMOCI a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza... e forse più felicità". ED. Chiarelettere

Ha condotto la presentazione alla presenza dell'autore il prof. Andrea Segrè, particolarmente interessato a coltivare i temi affrontati da Mercalli, come testimonia il suo ultimo libro "L'Economia a colori"."Se domani l'Italia crollasse come la Grecia e ci ritrovassimo tutti a guadagnare la metà, come faremmo? Dovremmo rinunciare alle nostre comodità? Io dico di no, se ci arriviamo preparati" ci dice e ci dimostra Mercalli: piccoli e grandi suggerimenti che potrebbero portarci non solamente ad un risparmio individuale delle spese correnti che sosteniamo per le nostre abitazioni ed i trasporti, ma più in generale ad utilizzare in modo più razionale e consapevole le risorse che abbiamo a disposizione. Senza per questo dover rinunciare a troppo o rinchiudersi in un antro privo di qualsiasi comfort. La filosofia di Luca Mercalli è semplice: "Per spendere meno e meglio, è sufficiente fare scelte intelligenti per ridurre gli sprechi, facendo convivere l'attenzione per l'ambiente con le proprie abitudini".

Visita il sito: www.mediconadir.it

UN ARCIPELAGO DI ISOLE SLOW

Nonostante che l'economia identitaria delle isole diventi sempre più marginale, schiacciata dal miraggio del guadagno facile e dall'invadenza del turismo di massa, negli ultimi anni sono nate piccole aziende agricole, "coraggiose", costituite principalmente da giovani lungimiranti che hanno voluto scommettere la loro vita sul proprio territorio, mettendo insieme tradizione e innovazione..... In questo contesto trova la sua collocazione il progetto "Un arcipelago di Isole Slow" che intende salvaguardare questa identità di terra e di mare, proponendo un rinnovato stile di vita e di economia che si richiama ai principi del "buono pulito e giusto". durata: 30 minuti regia: Walter Bencini musiche: Matteo Buzzanca - Public Invasion Project produzione: INSEKT MULTIMEDIA prodotto da SLOW FOOD TOSCANA e REGIONE TOSCANA 2011

Visita il sito: www.slowfoodtoscana.it

UN BIDONE DI ATTIVISTI PERICOLOSI AL PINCIO

Alcuni attivisti di greenpeace si sono chiusi in un bidone gigante di rifiuti atomici, per protestare con la linea persistente del governo di disinformazione ed evasione dal referendum sul nucleare del 12 e 13 giugno.Gli attivisti, di un numero imprecisato rimarranno chiusi dentro il bidone fino al giorno del referendum quando usciranno per andare a votare, sono riuscito ad intervistarli, chiedendo loro perchè è importante andare a votare "SI" per dire No al nucleare il 12 e 13 giugno 2011

Visita il sito: www.youtube.com

VOGLIAMO IL SOLE, NON CHIEDIAMO LA LUNA

L'attuale governo ha fatto del nucleare il suo obiettivo principale nella politica energetica del suo programma, una scelta totalmente in controtendenza con il resto del mondo, che vuole mantenere un atteggiamento monopolista nel mercato dell'energia, proprio oggi dove il mercato e l'evoluzione globale sta portando il mondo verso una produzione e distribuzione diffusa e democratica dell'energia. Il decreto del Ministro Romani il 3 marzo scorso aveva come obiettivo quello di limitare la crescita dell'unico settore in positivo del nostro paese in tempo di crisi, per evitare che in pochi anni lo sviluppo di questo settore potesse rendere sempre più improbabili le motivazioni di una scelta nucleare.

Visita il sito: www.youtube.com

UN REFERENDUM PER IL NUCLEARE... DI NUOVO

19 marzo 2011, comincia la campagna di sensibilizzazione ed informazione per una primavera di referendum:LEGITTIMO IMPEDIMENTOACQUA PUBBLICANUCLEARE

Visita il sito: www.youtube.com

NICOLA VITALE: L'ARTE OGGI TRA DECADENZA E RINNOVAMENTO RADICALE

Come interpretare il percorso storico dell'arte per comprendere la decadenza del secondo Novecento e porre l'ipotesi di un rinnovamento radicale in atto.Comune di MilanoSALA DEL GRECHETTO BIBLIOTECA SORMANI

O Sole Mio cantata da Mimi Palmiero

O sole Mio cantata da Mimi' Palmiero.'O Sole mio (Capurro, Di Capua) 1898La canzone-simbolo di Napoli nacque a Odessa,sulle coste del Mar Nero,dove Eduardo Di Capua,imbarcato come pianista a bordo d'una nave da crociera, ne compose la musica, sui versi che gli aveva datoGiovanni Capurro - il "Carducci di Napoli" -, prima della partenza,e alle Olimpiadi di Anversa (1920) fu eseguita, addirittura, in luogodella Marcia reale, per la vittoria del marciatore Ugo Frigerio.

Visita il sito: www.youtube.com

Inno - Himno - Hymn - Scuola Media Cavour

Concerto - Inno della scuola secondaria di primo grado "Cavour" di Modena, Italia. Canti, musiche, parole, poesie e segni per crescere ciattadini del mondo solidali e per comunicare in tante lingue comprese la lingua dei segni e la lingua ponte neutrale esperanto.

Visita il sito: scuole.monet.modena.it

I Domini di Coerenza Spiegati dal Prof. Emilio del Giudice - Elettrodinamica quantistica coerente

La descrizione, divulgativa ma rigorosa, di cosa sono i Domini di Coerenza e come funzionano.Alla base della teoria che spiega la fusione fredda e molti altri principi, i domini di coerenza sono parte della nostra vita.La registrazione, effettuata il 20 novembre 2009 a Milano presso la conferenza "Eppur si fonde" organizzata dalla ONNE con la collaborazione, tra gli altri, del forum Energeticambiente, è liberamente scaricabile e divulgabile.

Visita il sito: www.energeticambiente.it

01) Le Energie rinnovabili in Italia

L'inserimento nel paesaggio urbano ed extra-urbano.Come conciliare armoniosamente le tecnologie per utilizzare l'energia del sole con il paesaggio

Visita il sito: www.terrafutura.it