Chi è Online

166 visite
Libri.itMARIO TESTINO. UNDRESSEDMARVIN E. NEWMAN - edizione limitataBLIND100 CONTEMPORARY WOOD BUILDINGS (IEP) - #BibliothecaUniversalisHIROSHIGE & EISEN. LE SESSANTANOVE STAZIONI DELLA KISOKAIDO (I GB E)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: finanza

Totale: 18

La società solida, dall'individuo solitario alle comunità solidali

14 marzo 2012. Insicurezza, paura, diffidenza, incertezza. Sono parole che sempre più spesso caratterizzano il discorso pubblico in questi tempi di crisi. Crisi dell'economia ma anche delle relazioni sociali, che si fanno sempre più deboli e inconsistenti, nuove espressioni di una società "liquida" - definizione del sociologo Zygmunt Bauman - in cui "le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure".
In un contesto così precario, è ancora possibile promuovere un modello alternativo di società, che ponga le sue basi su pratiche inedite di socialità ed esempi di vita sostenibile? Il dibattito si apre affrontando l'esperienza dei condomini solidali, in cui famiglie o singoli - pur continuando ad abitare in un proprio appartamento - scelgono di "vivere in comunità", secondo regole informali di buon vicinato solidale.L'intento è di aprire una discussione pubblica sul ruolo che esperienze di rete e di vita comunitaria possono svolgere per ricostruire relazioni significative tra gli individui, per far crescere una società "solida", fondata sui principi di sussidiarietà e solidarietà, su un senso comune di appartenenza.
Evento realizzato con il contributo dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna ed in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, l'Associazione "Comunità e Famiglia" - Emilia Romagna, Bandiera Gialla, EMI Editrice Missionaria Italiana e l'Associazione Medica NADIR

Intervengono:
Bruno VOLPI, fondatore di Mondo Comunità e Famiglia
Stefano Zamagni, professore di Economia Politica all'Università di Bologna e di International Political Economy alla John Hopkins University, Presidente dell'Agenzia per il Terzo Settore.
Introduce Mattia Domenicali, studente dell'Università di Bologna

Visita il sito: www.centrostudidonati.org

Visita il sito: www.mediconadir.it

Luca Fantacci - La finanza

Scuola di cultura politica 2011 - 2012
"In un mondo che cambia"
5° modulo - I nuovi poteri globali.
Luca Fantacci - La finanza.
Milano 18 febbraio 2012

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

LA MAGGIORDOMA

Grande sconcerto per i mezzi di informazione constatare che la cosiddetta "Signora di ferro" non è riuscita a mettere la mordacchia ai giovani per sempre: le vere persone di ferro non sono gli esponenti del capitalismo ma bisogna cercarli altrove.

In Bilico, I° convegno in tema di prevenzione mentale della salute, intervento di Mauro Scardovelli

Gianluca Minella introduce il convegno presentando Mauro Scardovelli,psicoterapeuta, musicoterapeuta e trainer di PNL Umanistica Integrata fondatore di Aleph, scuola di formazione e counseling. Mauro Scardovelli è impegnato a sviluppare modelli didattici efficaci per la formazione e la prevenzione e si occupa di psicologia umanistica e transpersonale proponendo nei suoi seminari un cammino di evoluzione personale volto allo sviluppo della consapevolezza umana. In un mondo sempre più orientato agli oggetti in cui "l'inconscio è l'economia" come dice James Hillman, la sofferenza relazionale è altissima e assistiamo alla morte del prossimo, della capacità di amare. Scardovelli parla della società narcisistica in cui viviamo e dei bisogni dell'umanità di oggi: ilbisogno di spiritualità, di contatto, di connessione, di empatia. Abbiamo bisogno di una psicologia dell'essere e dell'anima.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Fine della finanza - Da dove viene la crisi e come si può pensare di uscirne

Presentazione del libro
 "FINE DELLA FINANZA Da dove viene la crisi e come si può pensare di uscirne
" di Massimo Amato e Luca Fantacci (Donzelli editore). Ripensare la finanza significa, oggi, imparare a distinguere ciò che troppo spesso è confuso: moneta e credito, moneta e merce, economia di mercato e capitalismo. E riaprire il dibattito sui principi e sui fini implicati da un rapporto sano fra economia e finanza, di cui si sente sempre più drammaticamente l'esigenza.Intervengono Gianni Cuperlo, Pietro Modiano, Marco Onado. Coordina Ferruccio Capelli.Milano 29 marzo 2010

Visita il sito: www.casadellacultura.it

RANE E ROSPI

Gianfranco Fini che dal giorno del predellino di Milano ne ha sopportato tante, dalla brutta figurafatta al Parlamento europeo a fianco di Berlusconi, alle leggi imposte a colpi di fiduca, ha detto basta decidendo di recuperare la dignità perduta.

Le mani nel sacco

LE MANI NEL SACCOBerlusconi è stato sorpreso a impartire ordini senza ritegno a due dipendenti pubblici trattandoli come suoi impiegati: il direttore del Tg1 Minzolini, e un commissario di quella "Autorità garante delle comunicazioni" che fino ad oggi non ha garantito nessuno.

Saverio Tommasi: "Finanza etica"

"Compagnia Teatrale Saverio Tommasi" presenta:"Finanza etica".Intervista doppia con Saverio Tommasi e Silvia Della Longa.Progetto in collaborazione con lo sportello EcoEquo di Firenze.Testi: Saverio TommasiRiprese e montaggio: Domenico ScarpinoVoci fuori scena: Roberto Caccavo e Giustina Terenzi

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Saverio Tommasi: ''Commercio equo e solidale''

"Compagnia Teatrale Saverio Tommasi" presenta:"Commerio equo e solidale".Intervista doppia con Saverio Tommasi e Silvia Della Longa.Progetto in collaborazione con lo sportello EcoEquo di Firenze (Toscana).Testi: Saverio TommasiRiprese e montaggio: Domenico ScarpinoVoci fuori scena: Roberto Caccavo e Giustina Terenzi

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

ACE Bank

Bruxelles, ottobre 2006, in pieno centro cittadino apre una nuova banca, che offre rendimenti elevati e fonda la propria attività sulla trasparenza, informando completamente i clienti su come vengono investiti i loro soldi...con qualche sorpresa!

Visita il sito: www.bancaetica.it