Chi è Online

199 visite
Libri.itDISEGNARE MAPPE A MANOAMIGOSRENOIR. PITTORE DELLA FELICITÀLA STREGA E LO SPAVENTAPASSERI - nuova edizioneOLIO DI COCCO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: ddl

Totale: 5

VOGLIAMO IL SOLE, NON CHIEDIAMO LA LUNA

L'attuale governo ha fatto del nucleare il suo obiettivo principale nella politica energetica del suo programma, una scelta totalmente in controtendenza con il resto del mondo, che vuole mantenere un atteggiamento monopolista nel mercato dell'energia, proprio oggi dove il mercato e l'evoluzione globale sta portando il mondo verso una produzione e distribuzione diffusa e democratica dell'energia. Il decreto del Ministro Romani il 3 marzo scorso aveva come obiettivo quello di limitare la crescita dell'unico settore in positivo del nostro paese in tempo di crisi, per evitare che in pochi anni lo sviluppo di questo settore potesse rendere sempre più improbabili le motivazioni di una scelta nucleare.

Visita il sito: www.youtube.com

UN REFERENDUM PER IL NUCLEARE... DI NUOVO

19 marzo 2011, comincia la campagna di sensibilizzazione ed informazione per una primavera di referendum:LEGITTIMO IMPEDIMENTOACQUA PUBBLICANUCLEARE

Visita il sito: www.youtube.com

EUSTACHIO79 PER GLI STUDENTI

ESTRATTO DI UNA MIA INTERVISTA AD UN RAPPRESENTANTE DEL MOVIMENTO STUDENTESCO CHE HA SFILATO ALLA MANIFESTAZIONE DELLA CGIL SABATO 27 NOVEMBRE , RIGUARDO L'AZIONE DI QUESTO GOVERNO SULL'UNIVERSITà E L'ISTRUZIONE PUBBLICA.

Visita il sito: www.youtube.com

UNA PIAZZA CONTRO IL BAVAGLIO - Roma 1 luglio 2010

da repubblica.itE' disseminata di giallo, la Piazza Navona gremita che oggi dice "no" alla legge bavaglio: sono le centinaia di post-it con cui i cittadini, sull'onda dell'iniziativa nata su Internet e rilanciata da Repubblica, esprimono la propria protesta. La gente se li appunta praticamente ovunque: sui vestiti, sugli zaini, sui cartelli su cui hanno scritto gli slogan. Ma la manifestazione indetta dalla Fnsi contro il disegno di legge sulle intercettazioni contiene anche tanti altri colori: il viola delle t-shirt del popolo web, e l'arcobaleno formato dalle tante diverse bandiere presenti. Quelle dei partiti (Pd, Italia dei valori, Sinistra e libertà), e quelle delle decine e decine di associazioni che hanno deciso di far sentire la loro voce. Sensibilità diverse: sindacati come la Cgil, ambientalisti, esponenti del mondo cattolico, autoconvocati via Facebook. Tutti uniti, a migliaia, nel nome della Costituzione e del diritto a essere informati. Pronti ad applaudire le parole di Roberto Saviano: "Altro che privacy, si difende solo il malaffare". E a darsi appuntamento di nuovo, a partire dal 29 luglio, davanti a Montecitorio, dove il provvedimento sarà discusso in aula.

Visita il sito: www.youtube.com

DDL INTERCETTAZIONI - Presidio del Popolo viola a Montecitorio

Roma -31-05-2010Nei giorni in cui è in discussioni il DDL intercettazioni che mira a censurare ed imbavagliare , giornalisti liberi cittadini stampa ed informazione, i militanti del popolo viola tornano a presidiare Piazza Monteciotrio fino al 10 Giugno.Ancora Attacchi alla libertà di stampa e di espressione, ancora una volta il governo tenta di impedire che la gente sappia, tenta di togliere gli strumeti che hanno permesso negli ultimi recentissimi mesi di far emergere alcuni tra più grandi scandali politici della nostra storia recente.comincia il presidio, mi sono recato al montecitrio per chiedere ai volontari del popolo viola, cosa pensano di questa legge e come muoversi, per informare la gente.

Visita il sito: www.youtube.com