Arcoiris TV

Chi è Online

293 visite
Libri.itPICCOLO VAMPIRO 2LETTERE DA UN TEMPO LONTANOTHE MAGIC BOOKDIAN HANSONPIRUL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: credenti

Totale: 9

Vito Mancuso: ''Speranza religiosa e virtù civili''

Vito Mancuso: "Speranza religiosa e virtù civili" - intervento al ciclo di incontri denominato ''Cattedra dei non credenti'' svoltosi a Fano in data 11/05/2008

001)- Le domande dei non credenti

Martedì 7 novembre in Casa della Cultura è iniziato un nuovo ciclo di incontri a cura di Duccio Demetrio: Le domande dei non credenti. Giustizia e salvezza eterna nelle tradizioni religiose.
Il primo incontro ha affrontato la questione de "La sopravvivenza dell'anima nel mondo greco-romano. All'origine dell'idea della giustizia". Ne hanno discusso studiosi particolarmente autorevoli del mondo classico quali i filosofi Giovanni Reale e Mario Vegetti e lo studioso di letteratura greca Giuseppe Zanetto.
Ne è uscita una affascinate discussione sulle diverse accezzioni con cui il tema del'immortalità è stato affrontato nella cultura classica, soprattutto in quella greca.
L'incontro è stato coordinato da Duccio Demetrio. Ha introdotto i lavori Ferruccio Capelli, direttore dela Casa della Cultura.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano.

Visita il sito: www.casadellacultura.it

002)- Le domande dei non credenti - In Oriente: ascesi e vie del distacco

Martedì 21 novembre, in Casa della Cultura, terzo incontro del ciclo promosso da Mario Demetrio sulle domande dei non credenti.
Un affascinante percorso nell' "umanesimo orientale": si può sintetizzare così la serata dedicata alle principali religioni e culture orientali. Giulio Boccali, studioso di letteratura indiana, si è soffermato sulla tradizione culturale e letteraria dell'induismo; Giangiorgio Pasqualotto, filosofo, ha ricostruito ruolo e importanza del taoismo, mentre il venerabile Lama Thamthog Rimpoche ha illustrato alcuni fondamentali concetti del buddismo ad iniziare da quello di "relazione".
Ha coordinato la serata Barbara Mapelli
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

004)- Le domande dei non credenti - Alla fine dei tempi: riscatto umano e salvezza divina.

Le realtà ultime del bene e del male.
Martedì 28 novembre in Casa della Cultura si è svolto il quarto e ultimo incontro del ciclo su: Le domande dei non credenti.Sui grandi interrogativi condensati nel titolo dell'iniziativa si sono confrontati un esponente protestante, Daniele Bouchard, uno studioso islamico,Sergio Yale Pallavicini e il filosofo laico Salvatore Natoli. Il dibattito è stato coordinato da Duccio Demetrio, promotore del ciclo.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

003)- Le domande dei non credenti - In Oriente: ascesi e vie del distacco

Martedì 21 novembre, in Casa della Cultura, terzo incontro del ciclo promosso da Mario Demetrio sulle domande dei non credenti.
Un affascinante percorso nell' "umanesimo orientale": si può sintetizzare così la serata dedicata alle principali religioni e culture orientali. Giulio Boccali, studioso di letteratura indiana, si è soffermato sulla tradizione culturale e letteraria dell'induismo; Giangiorgio Pasqualotto, filosofo, ha ricostruito ruolo e importanza del taoismo, mentre il venerabile Lama Thamthog Rimpoche ha illustrato alcuni fondamentali concetti del buddismo ad iniziare da quello di "relazione".
Ha coordinato la serata Barbara Mapelli.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

04)- Le virtù dei non credenti, Religiosità nascoste

Le virtù dei non credenti, la tenacia della ragione
Incontro tra Roberta De Monticelli e Vito Mancuso, ultimo appuntamento del ciclo promosso da Duccio Demetrio in Casa della Cultura su: Le virtù dei non credenti.
Una filosofa, Roberta De Monticelli, e un teologo discutono su le radici della religiosità, sul rapporto tra religioni tradizionali e religioni nascoste, sulle sollecitazioni etiche più profonde che si muovono nelle coscienze umane.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

03)- Le virtù dei non credenti, la tenacia della ragione

Le virtù dei non credenti, la tenacia della ragione
Paolo Flores D'Arcais e Giulio Giorello discutono di: "La tenacia della ragione". Flores D'Arcais e Giorello non si limitano ad esporre con una serrata argomentazione le ragioni del pensiero laico, non confessionale, e a smontare le pretestuose polemiche contro il relativismo culturale e morale. Essi sottolineano anche che è giunto il momento di uscire dalla difensiva, di passare all'attacco, di riaffermare il ruolo insostituibile della ragione laica, a impronta illuminista, per affrontare le nuove sfide di una società aperta, tollerante e libera.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

02)- Le virtù dei non credenti, Tolleranza e indignazione

Le virtù dei non credenti, Tolleranza e indignazione
Un ciclo di cinque incontri su "Le virtù dei non credenti". Argomento di estrema attualità: ovvero, in epoca di aggressivi integralismi religiosi e di rinnovata pressione della Chiesa nella vita della Stato italiano, la verifica delle ragioni e degli obiettivi dei non credenti, in un confronto aperto con suggestioni e sensibilità che maturano anche nei mondi religiosi. Ne discutono filosofi, storici, teologi.
Due grandi filosofi discutono di Tolleranza e indignazione.
Secondo incontro del ciclo promosso dalla Casa della Cultura su: "Le virtù dei non credenti". I filosofi Carlo Sini e Salvatore Veca discutono con rigore e con passione cosa significano oggi Tolleranza e Indignazione. Anzi: perchè oggi l'indignazione è la premessa per esercitare la virtù della tolleranza. Coordina il dibattito Duccio Demetrio, promotore di questi incontri.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

01)- Le virtù dei non credenti

Le virtù dei non credenti
Un ciclo di cinque incontri su "Le virtù dei non credenti". Argomento di estrema attualità: ovvero, in epoca di aggressivi integralismi religiosi e di rinnovata pressione della Chiesa nella vita della Stato italiano, la verifica delle ragioni e degli obiettivi dei non credenti, in un confronto aperto con suggestioni e sensibilità che maturano anche nei mondi religiosi. Ne discutono filosofi, storici, teologi.
La prima serata, dedicata a: "Le virtù del finito" : la consapevolezza di esistere nell'etica della finitezza, dell'immanenza, del sensibile... Ne discutono Duccio Demetrio, curatore del ciclo, e Salvatore Natoli.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it