Chi è Online

164 visite
Libri.itBETTINA RHEIMSMAN RAYTHE PEDRO ALMODÓVAR ARCHIVES100 CONTEMPORARY BRICK BUILDINGS (IEP)BOTERO (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: associazione

Totale: 47

La città prestata - Il grande silenzio

La città prestata, associazione portopotentina presenta un convegno per discutere delle scelte che l'amministrazione con sindaco paolucci ha realizzato in questi anni.Realizzato il 12 novembre 2010 il convegno con un tema ben definito,per far capire bene alla cittadinanza la scelta dell'amministrazione alle richieste protocollate...I temi trattati in questo convegno sono:urbanistica:come ricostruire la nostra cittàfotovoltaico:strumenti normativi per evitare scempi di territorioCostruzione Scuola:progettazione di un edificio ad alta efficenza energetica invece che le solite costruzioni in cemento costa uguale.Nuovo insediamento insalubre:l'autorizzazione dell'amministrazione ad una ditta di trattamento rifiuti di iniziare l'attività in un territorio agricolo con accanto campi coltivati

Visita il sito: www.telestreeti3.it

Gustavo Zagrebelsky: Le parole del Potere

Terza edizione del ciclo di relazioni "La Democrazia delle Parole" Il filo conduttore sarà: l'uso politico della Storia. La ricostruzione del passato è stata spesso manipolata al fine di fornire ai cittadini una interpretazione dei fatti che è resa funzionale al mantenimento di determinati interessi e, quindi, finisce per alterare i processi cognitivi che presiedono alla consapevole scelta politica di ognuno. L'iniziativa di quest'anno si pone l'obiettivo di discutere di un tema fondamentale, esaminandolo da esperienze e angolazioni culturali diverse ma tutte convergenti nel cercare di comprendere quali siano i meccanismi con cui si pratica la distorsione della realtà e, per converso, quali siano i mezzi cognitivi per restarne immuni e comprenderla.8 ottobre 2010 - Gustavo Zagrebelsky, Professore di diritto costituzionale e già Presidente della Corte costituzionale

Visita il sito: www.lademocraziadelleparole.it

Carlo Lucarelli: La loggia massonica P2 e la creazione dello Stato parallelo

Terza edizione del ciclo di relazioni "La Democrazia delle Parole" Il filo conduttore sarà: l'uso politico della Storia. La ricostruzione del passato è stata spesso manipolata al fine di fornire ai cittadini una interpretazione dei fatti che è resa funzionale al mantenimento di determinati interessi e, quindi, finisce per alterare i processi cognitivi che presiedono alla consapevole scelta politica di ognuno. L'iniziativa di quest'anno si pone l'obiettivo di discutere di un tema fondamentale, esaminandolo da esperienze e angolazioni culturali diverse ma tutte convergenti nel cercare di comprendere quali siano i meccanismi con cui si pratica la distorsione della realtà e, per converso, quali siano i mezzi cognitivi per restarne immuni e comprenderla.12 novembre - Carlo Lucarelli, scrittore, giornalista e conduttore televisivo

Visita il sito: www.lademocraziadelleparole.it

Antonio Ingroia: La politica e le stragi di mafia

Consapevolezza della storia e coraggio della conoscenzaLa politica e le stragi di mafiaTerza edizione del ciclo di relazioni "La Democrazia delle Parole" Il filo conduttore sarà: l'uso politico della Storia. La ricostruzione del passato è stata spesso manipolata al fine di fornire ai cittadini una interpretazione dei fatti che è resa funzionale al mantenimento di determinati interessi e, quindi, finisce per alterare i processi cognitivi che presiedono alla consapevole scelta politica di ognuno. L'iniziativa di quest'anno si pone l'obiettivo di discutere di un tema fondamentale, esaminandolo da esperienze e angolazioni culturali diverse ma tutte convergenti nel cercare di comprendere quali siano i meccanismi con cui si pratica la distorsione della realtà e, per converso, quali siano i mezzi cognitivi per restarne immuni e comprenderla.29 ottobre 2010 - Antonio Ingroia, Procuratore aggiunto della Procura distrettuale antimafia di Palermo

Visita il sito: www.lademocraziadelleparole.it

Piercamillo Davigo: L'etica pubblica e le azioni della politica: un legame spezzato

Terza edizione del ciclo di relazioni "La Democrazia delle Parole"Il filo conduttore sarà: l'uso politico della Storia.La ricostruzione del passato è stata spesso manipolata al fine di fornire ai cittadini una interpretazione dei fatti che è resa funzionale al mantenimento di determinati interessi e, quindi, finisce per alterare i processi cognitivi che presiedono alla consapevole scelta politica di ognuno.L'iniziativa di quest'anno si pone l'obiettivo di discutere di un tema fondamentale, esaminandolo da esperienze e angolazioni culturali diverse ma tutte convergenti nel cercare di comprendere quali siano i meccanismi con cui si pratica la distorsione della realtà e, per converso, quali siano i mezzi cognitivi per restarne immuni e comprenderla.1 ottobre 2010 - Piercamillo Davigo, Giudice alla Corte Suprema di Cassazione

Visita il sito: www.lademocraziadelleparole.it

LABORATORIO DELLE IDEE - Puntata 1 - Progetti e Metodologie

Continuiamo gli appuntamenti del Workshop del Gruppo giovani del DGP, oggi abbiamo selezionato e prefissato dei progetti dal brainstorm dell'incontro precedente, dopo esserci confrontati su quali siano i più interessanti e realisticamente realizzabili, ci siamo interrogati sulle modalità e metodologie per affrontarli nel modo migliore.Se volete contribuire anche voi potete venirci a trovare al prossimo incontro il 31 ottobre oppure scriverci sul sito ufficiale del DGP www.digayproject.org nell'apposita sezione del LABORATORIO DELLE IDEE

Visita il sito: www.youtube.com

LABORATORIO DELLE IDEE - Puntata 0 - Si comincia

Roma - 3 ottobre 2010Nuova attività del gruppo giovani del D.G.P. Di Gay Project...consiste nel coinvolgere i ragazzi che vengono al gruppo giovani in attività e progetti per promuovere visibilità, combattere l'omofobia e creare un confronto culturale con la società esterna al mondo gay.In questa prima puntata si chiede ai ragazzi di proporre dei bisogni, da qui si lavora in un workshop che divide i partecipanti in 4 gruppi di brainstorm, per mettere a punto delle idee che possano poi essere sviluppate in progetti reali...a voi la prima puntata di una serie che spero vi possa incuriosire e magari anche mettervi voglia di partecipareOgni persona che compare nel video ha dato il suo consenso ad essere ripreso, non esiste la possiblità di finire on line senza il proprio permesso :-)Visita il sito: eustachio79

Videomanuale giochi scatola STONE AGE

Videomanuali giochi da tavolo:Stone AgeAutore: Michael TummelhoferDipendenza dal linguaggio: NessunaGiocatori: 2-4Durata media: 60-90 minutiDifficoltà: MedioAmbientazione: PreistoriaMeccaniche: Gestione risorse, Collezione oggetti, PiazzamentoArgomenti: Insediamenti, Palazzi/EdificiIn Stone Age, i giocatori sono a capo di una tribù di uomini primitivi inizialmente composta da 5 lavoratori che deve lottare per sopravvivere, costruire capanne, acquisire attrezzi per raccogliere le materie prime in maniera più efficiente, cercare di riprodursi, far crescere il proprio livello di produzione agricola ed infine acquisire sempre maggiori conoscenze "culturali". Alla fine del gioco risulterà vincitrice la tribù che si sarà contraddistinta per aver sviluppato meglio la propria cultura ed avrà ottenuto il numero maggiore di punti vittoria.

Visita il sito: www.telestreeti3.it

Videomanuale giochi scatola LUIGI XIV

Videomanuali giochi da tavoloLuigi XIVAutore: Rüdiger DornLingue: Tedesco, IngleseGiocatori: 2-4Durata media: 90 minutiDifficoltà: ImpegnativoAmbientazione: Epoche storicheMeccaniche: Collezione oggetti, Piazzamento, Controllo territorioArgomenti: Diplomazia/Intrighiil gioco si svolge lungo quattro round, ognuno dei quali conta quattro fasi successive. All'inizio del gioco, le dodici tessere (raffiguranti personaggi importanti vissuti alla corte del Re Sole) vengono disposte a "spirale" sul tavolo; ad ogni giocatore vengono consegnati i 16 segnalini influenza del colore scelto, 5 monete d'oro e 2 carte missione (una celeste ed una azzurra).I giocatori avranno a disposizione una riserva "comune" ed una "personale" da cui poter attingere per il piazzamento dei segnalini. Scopo del gioco è totalizzare più punti vittoria degli avversari.

Visita il sito: www.telestreeti3.it

Videomanuale giochi scatola ENDEAVOR

Videoamuali giochi in scatola:Endeavor ( magister navis )Autore: Carl de Visser, Jarratt GrayLanguage Dependence: No necessaryGiocatori: 3-5Durata media: 100 minutiDifficoltà: MedioAmbientazione: Epoche storicheMeccaniche: Gestione risorse, Piazzamento, Controllo territorioArgomenti: Civiltà, Mare, Esplorazione, GuerraI giocatori gestiscono degli imperi. Ogni impero basa la sua forza sull'Industria, sulla Cultura, sulla Finanza e sulla Politica, occupando città, e le vie di comunicazioni, gestendo il problema schiavi. Molte cose da fare, insomma...

Visita il sito: www.telestreeti3.it