Arcoiris TV

Chi è Online

321 visite
Libri.itTHEODORE DE BRY. AMERICALIVING IN TUSCANY (IEP)ROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataARTE BOTANICAPICCOLO VAMPIRO 2

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Roberto Zappaterra

Totale: 5

Roberto ci telefona dal carcere di Anfissa

N.A.Di.R. informa: finalmente riusciamo a parlare con Roberto.
La sua testimonianza dal carcere, sentire la sua voce, le voci tonanti delle guardie, percepire la sua angoscia nel racconto a viva voce di quella che oggi è la sua quotidianità altro non può che muovere le nostre emozioni spingendoci sempre di più a stargli vicino, ad aiutarlo affinché questa ingiustizia possa vedere la sua fine.
Facciamogli sentire la nostra partecipazione, facciamoci TUTTI carico di questa violazione dei diritti umani, scriviamo TUTTI alle autorità italiane deputate alla tutela degli italiani all'estero: queste sono le nostre "armi", facciamole valere!
Leggi le lettere di Roberto, Silvia, Gabriele, il comunicato stampa del Presidente Ciampi nella sezione "lettere ad Arcoiris".
Visita il sito: www.robertozappaterra.com

Un giorno ho conosciuto Zappa..

N.A.Di.R. informa:...e dopo l?immersione, delle quali devo ringraziare Robby per avermi insegnato di un "universo" dove non esistono barriere architettoniche ma solo silenzi ed acquaticità,...fatto sta che io Robby lo devo ancora rivedere, è riuscito una sola volta a telefonarmi dal carcere abbiamo sparato cazzate per sentirci come se non fosse successo nulla..."per loro è solo uno dei tanti in carcere, per noi è un amico di cui abbiamo bisogno" - Gabriele
Visita il sito: www.robertozappaterra.com

Testimonianza di Roberto dal carcere di Anfissa

N.A.Di.R. informa: "Se un giorno mi avessero detto: "tu finirai in galera in Grecia", mi sarei fatto una grossa risata. Ed invece eccomi qui.In una prigione di un paese della Grecia che non so neanche dove sia; circondato da trafficanti, assassini, truffatori. Praticamente sono di proprieta' di un Governo che prima mi chiede perche' ho fatto una certa cosa, poi non mi crede e infine non mi ascolta quando invoco spiegazioni..."
Leggi la mia lettera: www.robertozappaterra.com

Roberto Zappaterra: un caso di violazione dei diritti umani ?

N.A.Di.R. informa: Roberto Zappaterra è stato arrestato il 24 febbraio 2006 al porto di Igoumenitsa (Grecia) ove si stava imbarcando per l?Italia dopo avere trascorso una vacanza.Nel corso di un?immersione aveva raccolto alcuni frammenti di materiale considerato antico mosso dalla ingenuità del turista che, attratto dai cocci e senza pensare affatto alla possibilità di trafugare materiale considerato di valore archeologico, voleva portare qualche ricordo agli amici e alla fidanzata.Gli è stata contestata l?accusa di esportazione di reperti archeologici e...dopo 2 mesi rimane in attesa di giudizio rinchiuso in carcere ad Anfissa (circa 200 Km. da Atene) in condizioni disumane, considerato alla stregua di un pericoloso criminale.
In questi due mesi Roberto ha perso circa 10 chili di peso, si sente umiliato dalla condizione nella quale è costretto a vivere, riconosce di avere commesso un "crimine", pur senza rendersene minimamente conto, chiede solamente di essere sottoposto a regolare processo per ?pagare? il suo debito con la giustizia greca, ma ? a tutt?oggi sembra che i tempi non siano maturi e lui rimane un detenuto in attesa di giudizio. La domanda che tutti noi ci stiamo ponendo è: non è questa violazione dei diritti dell?uomo ? non sarebbe forse il caso che le autorità si ponessero nella condizione di farsi carico di questo cittadino italiano sottoposto a maltrattamenti e verificassero se sono stati rispettati i sacrosanti diritti dell?uomo ?
Si propongono alcune testimonianze di chi Roberto lo conosce bene: Gian Luca Marconi (il Sindaco del Comune ove risiede - Castenovo né Monti ? R.E.), i suoi colleghi di lavoro, la sua fidanzata Silvia, l?amico Gabriele che dopo avere subito un grave incidente ed avere riportato lesioni si trova ora su di una sedia a rotelle, ma che , grazie a Roberto, ha riscoperto il piacere di muoversi in acqua al pari di chi ha ancora l?uso delle gambe.
Vi invitiamo a leggere nella sezione "lettere ad Arcoiris" le testimonianze scritte di Roberto, Silvia e Gabriele.
Visita il sito: www.robertozappaterra.com

Il caso: Roberto Zappaterra. Turista italiano in carcere da 40 giorni in Grecia

N.A.Di.R. informa: 7 aprile 2006 - Conferenza stampa: Caso Roberto Zappaterra
?Mi chiamo Zappaterra Roberto, sono un cittadino italiano, fino ad oggi incensurato. Sono detenuto nel carcere di Amfisa in Grecia perché accusato di essere un trafficante di materiale archeologico. Volevo solo portare in Italia come ricordo ?? (leggi la lettera)
Intervengono:
Danilo Zappaterra
Avv. Davide Bicocchi
Visita il sito: www.robertozappaterra.com
Visita il sito: www.mediconadir.it