Arcoiris TV

Chi è Online

255 visite
Libri.itREBECCAALL-AMERICAN ADS 50SCHAGALL (I) #BasicArtGRAN VAMPIRO 1BUILD YOUR OWN HUMAN SKELETON  LIFE SIZE!

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Gesù

Totale: 5

NADiRinforma incontra Saverio Tommasi

Il gruppo di lettura collettiva NADiRinforma incontra Saverio Tommasi dopo aver letto il suo ultimo libro "Gesù era ricco. Contro Comunione e Liberazione" (Aliberti editore) ed avere visto i due video che lo hanno preceduto:
Saverio Tommasi alla scoperta di Comunione e Liberazione (2011)
"Il vero volto di Comunione e Liberazione" (2012).

Saverio Tommasi attore, scrittore, blogger e giornalista di grande talento è dotato di una speciale ed unica, quanto efficace, modalità di raccontare le storie... ed anche in questo caso ci ha rapito tanto da farne argomento di lettura e di conversazione, sinanche di discussione, nei mesi che precedono l'incontro registrato il 18 maggio a Calenzano (Fi).
Negli ultimi anni Saverio ci ha raccontato storie di transessuali, di escort, di malattie rare, di partiti politici, di razzismo... ogni argomentazione volta alla salvaguardia del bene comune e/o dei diritti umani lo stimola ad ampliare gli orizzonti e a coinvolgerci rendendoci partecipi... secondo noi questo rimane il modo migliore per fare politica!
Sembra che per Saverio raccontare storie sia una modalità per tentare di cambiare le dinamiche di questa nostra Comunità affranta e affossata nel vuoto... anche lui, come noi, vanta il diritto, attraverso la partecipazione, di desiderare, e quindi adoperarsi, per godere di un mondo migliore
Leggere il libro, guardare insieme i video è stato semplice, immediato... restringere il campo alle domande che inevitabilmente la lettura ha indotto... difficilissimo; in ogni modo abbiamo provato a dare seguito alle nostre considerazioni in sede di lettura collettiva confrontandoci con lui.

Riprese: Fabio Resta, Diego Resta e Paolo Mongiorgi
Montaggio: Luisa Barbieri e Paolo Mongiorgi

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

RISORGA L’ITALIA e il mondo intero! Si dia inizio alla Nuova ÈRA della CIVILTÀ dell'AMORE

Silvio Berlusconi è davvero «L’uomo della Provvidenza», e l’errore gravissimo compiuto (x i cattivi consiglieri) è stato proprio quello di non seguire la Provvidenza rivelatasi a Lui, mio tramite, sin dal 14/01/1994. Dopo 12 anni, mi sono pure rivolto agli avversari di Berlusconi, ma si sono tutti dimostrati IRREVERSIBILI nella loro ottusità mentale, da “Handicappati psichici” obnubilati. Solo Berlusconi è suscettibile di essere REVERSIBILE al radicale cambiamento per il Bene Comune, in primis, per la nostra bella Patria ITALIA.Se in 18 anni Berlusconi non mi ha considerato (quindi non ha seguito la strada indicatagli dalla Provvidenza), non è mai troppo tardi per ravvedersi e giocare il mio JOLLY VINCENTE (utilizzando il nostro riconosciuto primario “Stato di diritto”) per far RISORGERE L’ITALIA, con buona pace di tutti e senza versare una goccia di lacrime o sangue.Chiudo questa descrizione riepilogando:1) DIO (Ente Supremo infinito) si è rivelato nel "Figlio dell'Uomo" CRISTO due millenni fa.2) Gesù Cristo si è rivelato a me in data 25/10/1993, costituendomi Suo "pazzo-stolto-debole".3) Dopo 3 mesi dalla rivelazione, mi rivolsi all'Editore SILVIO BERLUSCONI e al critico d'arte VITTORIO SGARBI, e cominciai a consegnare loro, nel gennaio 1994, l'Opera epistolare e profetica LA DIVINA COMMEDIA BIS (leggere la IX Epistola del 22/03/1996: http://tinyurl.com/bstotcl ), redatta in 12 anni, fino al 08/12/2005.Serena e sobriaSanta PASQUA di RISURREZIONE ! :-x :-) :-D

Visita il sito: www.inenasciopadidio.it

Rinuncia al potere, conferenza di Mauro Scardovelli

Cos'è il potere? Mauro Scardovelli affronta la relazione tra “potere” e “amore”. Il continuo esercizio del potere, la prevaricazione dell'uomo sull'uomo è causa della sofferenza umana. Il potere è il più grande “demone” dell'umanità. L'unica via di redenzione è la rinuncia definitiva al potere, come esprime il messaggio di Gesù. Amore, consapevolezza e orientamento al bene comune sono le vie per la completa guarigione. Se siamo pronti...

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

2)-Perchè (solo) Gesù. Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?

Perchè (solo) Gesù
Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?
Se fino al secolo scorso si era di fatto obbligati a essere battezzati cristiani e cattolici al fine di salvarsi, ora le nuove generazioni sanno che anche nell'ebraismo e nell'islamismo, solo per citare le due religioni che sembrano essere le più affini al cristianesimo, è possibile salvarsi. Perché Cristo e non Mosè o Maometto?
Tutte le religioni sembrano essere uguali, almeno quelle monoteiste, che invitano a credere in un unico Dio e ogni religione, anche le non monoteiste, insegna il timore e la preghiera verso Dio, l'amore per il prossimo, l'esercizio della carità e il rispetto per gli altri.
Se è dunque vero che tutte le religioni conducono a Dio e quindi alla salvezza, perché mai si dovrebbe scegliere proprio Gesù e il suo impegnativo messaggio? E se si può scegliere, quali sono i criteri che spingono a preferire una religione piuttosto che un'altra, se in fondo sono tutte uguali??
Fra Alberto Maggi dell?Ordine dei Servi di Maria direttore del Centro Studi Biblici «G. Vannucci» di Montefano a Padova nella sala MPX - con riferimento ai testi del Vangelo - ha sviluppato il tema in quattro incontri organizzati da "Beati i costruttori di pace" dal 15 al 17 dicembre 2006.
Registrazioni audio: Comunità Oikia, Palermo
Visita il sito: www.studibiblici.it
Visita il sito: Beati i costruttori di pace

1)-Perchè (solo) Gesù. Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?

Perchè (solo) Gesù
Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?
"Se fino al secolo scorso si era di fatto obbligati a essere battezzati cristiani e cattolici al fine di salvarsi, ora le nuove generazioni sanno che anche nell'ebraismo e nell'islamismo, solo per citare le due religioni che sembrano essere le più affini al cristianesimo, è possibile salvarsi. Perché Cristo e non Mosè o Maometto?
Tutte le religioni sembrano essere uguali, almeno quelle monoteiste, che invitano a credere in un unico Dio e ogni religione, anche le non monoteiste, insegna il timore e la preghiera verso Dio, l'amore per il prossimo, l'esercizio della carità e il rispetto per gli altri.
Se è dunque vero che tutte le religioni conducono a Dio e quindi alla salvezza, perché mai si dovrebbe scegliere proprio Gesù e il suo impegnativo messaggio? E se si può scegliere, quali sono i criteri che spingono a preferire una religione piuttosto che un'altra,se in fondo sono tutte uguali?"
Fra Alberto Maggi dell'Ordine dei Servi di Maria direttore del Centro Studi Biblici
G. Vannucci di Montefano a Padova nella sala MPX - con riferimento ai testi del Vangelo - ha sviluppato il tema in quattro incontri organizzati da"Beati i costruttori di pace" dal 15 al 17 dicembre 2006.
Registrazioni audio: Comunità Oikia, Palermo
Visita il sito: www.studibiblici.it
Visita il sito: Beati i costruttori di pace