Arcoiris TV

Chi è Online

276 visite
Libri.itKOKEDAMA. LDALÍ. LES VINS DE GALAARTE FLOREALECALLIGRAFIA. 15 ESERCIZI, 15 TECNICHE, 15 VARIANTIH2O

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Daniele Biacchessi

Totale: 3

"Orazione Civile per la resistenza, La rossa primavera" di Daniele Biacchessi e i Gang

12 settembre, Festa Democratica di Modena, Spazio Ricostituente

Uno dei testi più intensi e attuali di Daniele Biacchessi, giornalista e scrittore, tra i principali autori e interpreti di opere di Teatro Civile Daniele Biacchessi racconta la Resistenza dal vivo attraverso il teatro civile, la musica, le immagini, la poesia, l'emozione. La sua Orazione Civile è frutto di uno studio durato dieci anni su documentazione di archivio, documentazione giudiziaria e storica, libri, materiale multimediale. Si snoda attraverso il racconto dei luoghi dove sono stati uccisi i partigiani e dove si conserva ancora oggi la loro memoria attraverso lapidi e monumenti, musei, istituti storici. Sono narrate le testimonianze degli antifascisti torturati dal reparto Speciale di Polizia di Pietro Koch a Villa Triste e dalla Legione Muti e dalla X MAS in via Rovello. Le altre tappe della narrazione sono Fosse Ardeatine, Sant'Anna di Stazzema, Benedicta, Fondotoce, La Storta, Montesole, Marzabotto, Fivizzano, Fucecchio, Vinca, Monzuno, via Tasso a Roma e molte altre ancora.

Sul palco anche Adelmo Cervi (figlio di Aldo Cervi) che ha portato avanti la memoria della sua famiglia con l'impegno politico e culturale a favore della Costituzione italiana.

In un momento difficile per la vita politica come quello che stiamo attraversando, ha commentato Daniele Biacchessi, è per noi indispensabile tener viva la memoria dei momenti in cui la nostra democrazia è nata, a prezzo di lotte, lacerazioni e sofferenze, in nome di valori che non devono essere perduti e nemmeno essere messi in discussione.

Guarda l'intervento di Adelmo Cervi

Visita il sito: www.danielebiacchessi.it

Le stragi impunite, intervista a Daniele Biacchessi

Nel suo ultimo libro (Il Paese della vergogna, Chiare Lettere Edizioni),Daniele Biacchessi racconta le grandi stragi che hanno insanguinato l'Italiadal 1944 al 1993. Sul piano giudiziario il bilancio è amaro: troppo spesso le inchieste non hanno portato all'accertamento della verità e alla punizione dei responsabili. Sulle stragi impunite incombe l'oblio e a volte il revisionismo. Ecco perché Daniele Biacchessi ha deciso di girare l'Italia con il suo teatro di memoria civile, come spiega in quest'intervista rilasciata a Piero Ricca.
Visita il sito: www.pieroricca.org

Storie d'Italia - Il teatro di Daniele Biacchessi e Michele Fusiello

Il teatro di Daniele Biacchessi e Michele Fusiello è narrazione, musica, immagini, testimonianze d'archivio. Dal 2004 prosegue il loro racconto della memoria. Dopo "La storia e la memoria" (oltre 200 repliche in Italia e all'estero), "Fausto e Iaio", "La fabbrica dei profumi",viene ora proposto "Storie d'Italia. I diari", il viaggio temporale dell'Italia che si ribella a Cosa Nostra.
Cinque quadri di storia contemporanea: Placido Rizzotto e Portella della Ginestra, Giorgio Ambrosoli, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la strage di Via dei Georgofili a Firenze e Libero Grassi.
Cinque storie riannodano le speranze, i sogni, le idee di persone uccise dalla mafia politica.
Sindacalisti, agricoltori, magistrati, imprenditori, avvocati.
Al sassofono il jazzista Michele Fusiello.
Immagini inedite e suonid'archivio completano il racconto: in primis le minacce a Giorgio Ambrosoli.

Visita il sito: www.libera.it