Arcoiris TV

Chi è Online

213 visite
Libri.itDARK CITY. THE REAL LOS ANGELES NOIRKAY NIELSEN. A EST DEL SOLE E A OVEST DELLA LUNA - pocket sizeN.193 MANUEL CERVANTES (2011-2018)URBAN PIONEERL’UOMO ALLA FINESTRA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Cestas

Totale: 8

Clandestino day - Sopra i Ponti

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativi nei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio. In questo video la testimonianza di Mohamed Rafia Boukhbiza, presidente dell'organizzazione "Sopra i Ponti" di Bologna.

Visita il sito: clandestino.carta.org

Clandestino day - Associna rete TogethER

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video la testimonianza di Sun Wen Long di Associna, rete TogethER

Visita il sito: www.associna.com

Clandestino day - Ya Basta

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video la testimonianza di Neva Cocchi di Ya Basta.

Visita il sito: www.yabasta.it

Clandestino day - Coordinamento migranti

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video la testimonianza di Bass Sene Basir del Coordinamento migranti.

Visita il sito: www.coordinamentomigranti.splinder.com

Clandestino day - Sokos

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video la testimonianza di:Ernesto Gelonesi di Sokos

Visita il sito: www.sokos.it

Clandestino day - COSPE

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video la testimonianza di Alessia Giannoni del COSPE di Bologna.

Visita il sito: www.cospe.org

Clandestino day - Bologna

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un "Clandestino day" in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativinei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio.In questo video le testimonianze di:Ernesto Gelonesi [Sokos], Neva Cocchi [Ya Basta], Alessia Giannoni [COSPE]Sun Wen Long [associna/TogethER], Viviana Piciulo [Movimento per la Dignità e le Pari Opportunità], Marco Trotta [Carta].

Visita il sito: clandestino.carta.org

Intervista a Dot Keet

La condizione di crisi globale e la situazione dell'Africa oggi. Dot Keet, esperta commerciale AIDC (South Africa's Alternative Information and Development Centre), un'organizzazione non governativa che conduce attività di mobilitazione per la ricerca di alternative al sistema economico dominante, si sofferma sulla qualità degli investimenti in Africa, che definisce molto bassi, iniqui, concentrati in pochi Paesi e accompagnati da enormi fuoriuscite di capitale. Le politiche di aggiustamento strutturale messe in atto dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Banca Mondiale - afferma l'esperta - sostengono questi squilibri agevolando gli investitori esteri. Centrale la questione degli Accordi di Partenariato Economici proposti dall'Unione europea ai Paesi ACP (African, Caribbean and Pacific Group of States): dall'intervista emerge come la politica dell'Ue imponga ai Paesi la partecipazione al negoziato. Segnala infine la voce della società civile africana, tutta rivolta a fermare gli accordi di partenariato in quanto definiti antidemocratici e ingiusti e ostacolano lo sviluppo. L'intervista si è svolta il 20 ottobre 2008 in occasione del Forum Stati Generali autunno 2008 (Roma, 19-20 ottobre 2008 - "Quale lotta alla Povertà: coerenza delle politiche e nuovi partenariati per una maggiore quantità e qualità degli aiuti"). A cura di Monica di Sisto (Fair), in collaborazione con le Ong Cestas, Cospe e Amici dei Popoli. Promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.africa-eu.org

Visita il sito: www.agendasociale.it