Emergency

abbi il coraggio di pensare (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

atrévete a pensar (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

Fondazione Logos
Arcoiris TV

Chi è Online

210 visite
Libri.itMERT ALAS AND MARCUS PIGGOTT - edizione limitataASSEMBLARE!SILLY SWEATERS PER GATTIHIROSHIGE (I) #BasicArtLA STREGA E LO SPAVENTAPASSERI - nuova edizione

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Sottotitolo: ITALIANO

Totale: 407

La scienza del panico di Isabel Otaduy e Patrizia Monzani

  • Lingua: SPAGNOLO | Sottotitoli: ITALIANO | Condividi
  • Visualizzazioni: 1279
  • Tutti i filmati di: | Durata: 0 min | Pubblicato il: 21-02-2012
  • Categoria: DOCUMENTARI

Wiñaq Muhu. Ritratto di un progetto

Documentario sul progetto pedagogico multiculturale Wiñaq Muhu, messo in atto nei pressi della capitale del Perù, Lima, e nella zona andina di Cajamarca, a nord, e di Andahuaylas, a sud. Vengono valorizzate le tradizioni popolari, l'arte, l'artigianato e la lingua madre: il quechua. Il bilinguismo evidenzia la presenza di una cultura ancora viva.Paese: PerùRegia: Viola VarottoAnno di produzione: 2011Durata: 26 min

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

74.STOP alla Distruzione del Mondo

L'Associazione STOP alla Distruzione del Mondo è una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Pubblico) inizialmente fondata a Parigi nel 1992 dalla psicanalista e scrittrice Claudia Bernhardt de Souza Pacheco che riunì un grande gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione della vita umana e della natura.Fra i suoi principi si trova il non compromesso con partiti politici, religioni, nazionalità, razze e interessi economici.Il principale orientamento scientifico e filosofico utilizzato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale, Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicoanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia.I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa della causa sociopsicopatologica dei problemi della nostra era e fornire più ferramenta a chi voglia lavorare per la loro soluzione.

Quasi tutti i "suoni strani" sono falsi

Da qualche tempo girano in rete numerosi filmati amatoriali nei quali si sentono strani suoni che sembrano arrivare dal cielo, di cui non si conosce la causa. In alcuni casi si tratta di un sordo brontolio che si ripete a intervalli regolari, di frequenza molto bassa, simile al barrito degli elefanti, oppure alle trombe dei monaci tibetani. A volte invece la vibrazione è costante (in un caso dura più di 20 minuti), come se si trattasse di un tuono prolungato che non finisce mai.Visto i "tempi" in cui stiamo vivendo, abbondano quelli che già parlano di "trombe dell'Apocalisse", mentre altri pensano che sia un annuncio di qualche tipo da parte degli alieni. C'è anche chi rimane con i piedi per terra, e preferisce attribuire il fenomeno ai noti birichini del Pentagono, che si divertono a collaudare sulla popolazione le ultime modifiche del sistema HAARP. Ma c'è anche chi dice che si tratti di una bufala colossale, nata magari da uno scherzo innocente, e poi moltiplicatasi in rete con la velocità del fulmine. Anzi, del suono, in questo caso.Abbiamo preparato una selezione di questi video, per cercare di capirci qualcosa di più

Visita il sito: www.luogocomune.net

La NASA "scopre" la fusione fredda?

Con un annuncio fatto quasi in sordina, la NASA sembra volersi mettere in concorrenza con i nostri Rossi e Focardi per lanciare sul mercato il primo generatore di energia nucleare pulita. Quello che una volta si chiamava Fusione Fredda.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Attraverso l'opera

II documentario si concentra sull'attività quotidiana all'interno degli asili dell'Opera Educativa Padre Giussani, fondata a Belo Horizonte (Brasile) dalla suora laica Rosa Brambilla. In particolare, racconta il lavoro coordinato di educatori e assistenti sociali che si rivolge alle famiglie povere che vivono in periferia e nelle favelas.Emergono situazioni di alcolismo e tossicodipendenza, delinquenza e violenza sui minori. Un tessuto sociale degradato e soffocato da spaccio di droga e omicidi. Una realtà che appare immutabile, dove l'Opera si propone come un punto di incontro e inclusione sociale, offrendo a bambini e adolescenti la possibilità di svolgere attività ricreative e di formazione umana complementari a quelle scolastiche, tentando di sostenere e coinvolgere direttamente le famiglie nell'educazione e nella protezione dei figli.Regia: Enrico BasaldellaMontaggio: Enrico BasaldellaProduzione: Persona FilmAnno di produzione: 2011Durata: 100 min

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Signo generador

La vista è la funzione più alta dell'intelletto e la meta di ogni disciplina. Chi la domina, viene chiamato "visionario".Paese: PerùRegia: Adriana María Ugarte StiglichSceneggiatura: Adriana María Ugarte StiglichFotografia: Viola VarottoMontaggio: Fabiola ParedesMusica: Daniel PérezProduttore: Adriana María Ugarte StiglichProduzione: DocuperúAnno di produzione: 2010Durata: 13 min. 27"

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Congresso Universale di Esperanto - Copenhagen 23-30 Luglio 2011

Sono stati circa 1500 i congressisti di 66 nazioni, provenienti dai 5 continenti,che hanno parteciapto, dal 23 al 30 Luglio,al 96° Congresso Universale di Esperanto a Copenhagen la capitale della Danimarca.Nella serata di Sabato 23 Luglio,il giorno degli arrivi,si è svolta la "Movada Foiro"-la fiera dei movimenti esperantisti e delle loro attività- durante la quale tutti i gruppi di esperanto del mondo hanno presentato le loro associazioni e le loro attività.Domenica mattina, 24 Luglio, Probal Dasgupta presidente dell'UEA-Universala Esperanto-Asocio - ha presieduto la solenne inaugurazioned el congresso. All'inizio ha chiesto un minuti di silenzio per commemorare le vittime del grave attacco terroristico ad Oslo.Stefano Keller ha letto il messaggio di saluto di Irina Bukova, generale direttore dell'UNESCO. A seguire, il saluto, in lingua danese, della rappresentante delle Nazioni Unite in Copenhagen Pernille Fenger,che ha trattato nel suo discorso,l'attività per gli obiettivi evolutivi del millennio perseguiti dalle nazioni Unite, riguardanti in particolare la gioventù.Probal Dasgupta,nel dare il benvenuto ai presenti, ha sottolineato come l'amore per l'ospitalità e l'accoglienza siano anche i fondamenti del movimento dell'Esperanto.Con il canto dell'inno "La Espero"è finita la cerimonia di apertura.Il congresso è proseguito tra, importanti temi di discussione,relazioni, musiche,danze e piacevoli escursioni.Il Congresso Universale di Esperanto si terrà nel 2012 ad Hanoi.

Visita il sito: www.uea.org

Incontro con Hossam el-Hamalawy e Michael Anti

NADiRinforma incontra nel corso del festival Internazionale a Ferrara del 2011, Hossam El Hamalawy, blogger e attivista egiziano, vincitore dell' edizione 2011 del premio Anna Politkovskaya e Michael Anti, blogger e giornalista cinese. Con Hossam El Hamalawy, che è stato un protagonista attivo degli eventi che hanno mutato profondamente la storia del suo paese negli ultimi mesi e ancor prima , provvedendo inoltre a diffonderne la conoscenza all' esterno dei confini egiziani , cerchiamo di concentrandoci sulla situazione attualmente in corso e le possibili evoluzioni di uno scenario troppo in fretta allontanato dai riflettori dei media, mentre con Michael Anti ci spostiamo in Cina, ad investigare il ruolo dei social media nel contesto del gigante asiatico, anche per comprendere che ruoli è necessario interpretare e quali difficoltà si devono affrontare per diffondere informazione nel contesto del paese in maggior crescita al mondo. Intervista a cura di Angelo Boccato. Riprese a cura di Angelo Boccato e Francesco Montori. Montaggio Corrado Zappaterra.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.arabawy.org

L'uomo che uccise Kennedy

L'uomo che ha ucciso Kennedy ha un nome e un cognome (si trova attualmente in prigione, per fatti non correlati), ed ha confessato il suo gesto davanti alle telecamere oltre dieci anni fa. Ma il mondo non sembra interessato a saperlo.