Arcoiris TV

Chi è Online

176 visite
Libri.itCHAGALL (I) #BasicArtALL-AMERICAN ADS 50SJULIUS SHULMAN. MODERNISM REDISCOVERED (IEP)THE WORLD OF ORNAMENTLUCIA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Cerca

Inserisci parole chiave

Risultati della ricerca

Hai cercato: arcoiris bologna | Risultati: 120

Spot tv della campagna "Giù le mani dai bambini"

Per la regia di Andrea Vernoli e Max Judica Cordiglia, lo spot realizzato da Juma AudioVideo Production per la Campagna giù le Mani dai Bambini: in 60", la rappresentazione di una scena tipica familiare, dove la creatività, il "rumore" dei bambini che giocano, diventa eccessivo, disturba, incrina la serenità e lo svolgersi della vita quotidiana... mentre sullo schermo della tv di famiglia scorrono le immagini della strega di Biancaneve, che porge la mela avvelenata... i bambini ricevono la loro pillolina calmante, che li "spegne". Un messaggio forte, di impatto, una metafora della tendenza "normalizzare" il comportamento dei bambini, con il ricorso a scorciatoie chimiche.Promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.giulemanidaibambini.it

Visita il sito: www.mediconadir.it

Bil Bol Bul: incontro con Igort

NADiRinforma:Un dialogo tra un maestro del fumetto, l'italiano Igort, che da sempre ha coltivato una grande passione musicale sfociata in opere a fumetti, come Fats Waller, e album musicali, e Jean-Marie Derscheid, curatore della mostra dedicata a Joos e grande esperto di fumetti.Produzione Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.bilbolbul.net

Visita il sito: www.mediconadir.it

La memoria al di là del mare

NADiRinforma: si propone l'intervista a cura di Christian Caiumi all'autore Devis Bellucci de "La memoria al di là del mare" (Giraldi Ed.) "Noi della Resistenza eravamo partiti verso i confini di Label, terra d'abisso e eternità, dove un'insana nebbia aveva tolto agli uomini la facoltà di riconoscersi. Abbiamo superato la città di Salazar, il regno degli Arcadi che sono tutti tagliatori di pietre, il paese della frutta aromatica e quello del legname a basso costo. Una volta raggiunta la nebbia ci siamo fermati, accanto al grande esercito arenato sulla riva per malinconia. Ci siamo fermati, e abbiamo raccontato a tutto il mondo la nostra solitudine. Di questi fatti siamo stati tutti testimoni".Meditata per cinque anni tra il Brasile e la Spagna, "La memoria al di là del mare" è un grande viaggio nell'amnesia dell'anima, dove s'intrecciano le vicende di profeti, amanti, soldati e rivoluzionari, in un mondo naufragato e vivido di leggi sorprendenti, dove le stelle s'innamorano degli uomini e le spighe di grano li conducono alla santità. Una storia piena di poesia e sacralità, condotta dall'autore sui fili d'una prodigiosa fantasia.promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.devisbellucci.it

Visita il sito: www.mediconadir.it

Intervista a Davide Melodia

Intervista a cura di Marino Marinelli a Davide Melodia a ricordo di un grande uomo di pace quale è stato Davide.Grande amico della non violenza nacque a Messina nel 1920; fu prigioniero di guerra nel 1940-'46; maestro elementare, pastore evangelico battista, maestro carcerario, traduttore al quotidiano "Il Giorno", pittore, consigliere comunale e provinciale, dirigente dei Verdi; pacifista nonviolento, segretario del Movimento Nonviolento (1981-'83), segretario della Lega per il Disarmo Unilaterale (1979-'83), membro del Movimento Internazionale della Riconciliazione, vegetariano, predicatore evangelico, dal 1984 quacchero. Uomo dotato di una personalità vivacissima e generosa, tra le molte forme artistiche praticate da Davide, forse la poesia era quella a lui piu' cara.L'intervista che vi proponiamo venne realizzata a casa sua, ad Intra (Vb) nell'estate del 1991 un po' per caso, senza pretesa alcuna, è diventata poi un documento che oggi ci offre la possibilità di rivivere quella semplicità del quotidiano nella molteplicità dei suoi estri artistici e religiosi di Davide. Il suo archivio è a tutt'oggi conservato da Vittorio Pallotti del Centro Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale (vittoriopallotti@libero.it) Promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.mediconadir.it

MedicoN.A.Di.R. presenta NADiRinforma

NADiRinforma: nell'ambito del progetto di sviluppo sostenuto da Volabo (Centro per i Servizi del Volontariato di Bologna e Prov.) l'organizzazione di volontariato MedicoN.A.Di.R. presenta la neonata associazione culturale NADiRinforma, oggi Arcoiris Bologna. NADiRinforma nasce dal progetto di empowerment clinico di MedicoN.A.Di.R., quale strumento di informazione, in prima istanza destinato agli usufruitori dell'associazione medica, quindi trasformatosi in redazione di Arcoiris sul territorio di Bologna. Musiche eseguite da: Alessandra Mirabelli (violino) e Djambè Rytme Group (percussioni)

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.volabo.it

Polvere da sparo

Alessandro Savino e la sua musicaNADiRinforma propone la musica di Alessandro Savino attraverso il video clip autoprodotto costruito sulle note di "Polvere da sparo":vun uomo riflette davanti alle immagini televisive sulle terribili conseguenze della guerra che colpisce soprattutto i più indifesi ... i bambini. "...a volte sembra che la musica mi scorra accanto, lungo il fianco delle mie giornate. Quando torno a casa, di notte, scrivo e suono con le mie grandi cuffie per non svegliare tutta la via. Le note mi tengono sveglio, non quelle che escono dalle cuffie ed entrano nelle orecchie, ma quelle che si sono accumulate durante il giorno e con instancabile precisione, di notte, mi entrano nel cuore. E così, spesso, nasce una canzone e la musica mi tiene compagnia. " (A. Savino) promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: profile.myspace.com

Visita il sito: www.mediconadir

Misure alternative

Il documento nasce nell'ambito del progetto "Strade", realizzato dall'Assoc. Nuovamente di Bologna e sostenuto dalla Regione Emilia Romagna grazie al Fondo Sociale Europeo e al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in partenariato con Techne di Forlì e il Consorzio Provinciale Formazione Professionale di Ravenna.Il progetto nasce da una riflessione riguardo le difficoltà di reinserimento lavorativo e sociale di persone provenienti dal carcere ed ha come esito la costruzione di due strumenti multimediali, a supporto del lavoro quotidiano nel settore di operatori ed istituzioni. Il primo è la "banca strumenti" (vedi www.nuovamente.org; www.equalpegaso.net ), il secondo strumento prodotto è il DVD che siamo a presentare "Misure alternative".Lavoro, strutturato in quattro sezioni, teso a fornire indicazioni pratiche per conoscere meglio il mondo del lavoro al fine di accedervi più agevolmente. Nella prima sezione si illustra, attraverso i racconti di quattro persone persone provenienti dal mondo della detenzione, le difficoltà che esse stesse hanno incontrato nel tentativo di trovare una collocazione lavorativa e sociale. Si affrontano, quindi, esperienze imprenditoriali di cooperative sociali che, sfidando il pregiudizio e lo stigma del detenuto, hanno sviluppato percorsi e strategie di inserimento professionale postive.Si vuole, attraverso il documento proposto, tentare di sensibilizzare l'opinione pubblica con particolare riferimento agli attori economici e agli imprenditori, favorendo una riflessione ed un atteggiamento volti all'inclusione, all'incoraggiamento di soggetti svantaggiati nella ricerca di un posto di lavoro, sostenere chi è già impegnato in questo ambito, promuovendone l'operato.PROMOSSO DA: Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.nuovamente.org

Neri Marcoré a Bologna

Neri Marcoré alla Stazione di Bologna per l''Associazione dei famigliari delle vittime del 2 agosto.
NADiRinforma: Il 6 febbraio 2008 l''Associazione dei famigliari delle Vittime del 2 agosto ospita Neri Marcoré nell'ambito dell''iniziativa "Nel Segno della Solidarietà" organizzata in collaborazione con 'Eventi', con il patrocinio del Comune, della Provincia di Bologna e della Regione Emilia Romagna. Presso la Sala d''Attesa Torquato Secci l'attore interpreta alcuni monologhi di Gaber e Leporini tra cui "La paura" e"La democrazia", spassosissimi brani che descrivono le paranoie e le inquietudini dell''uomo moderno oppresso della paura del prossimo e ridotto alla sfiducia nei confronti della politica e del genere umano in generale. Segue la lettura di un brano dal titolo "Che cos'è questo Golpe" estratto dagli "Scritti Corsari" scritto da Pier Paolo Pasolini nel 1974.
Produzione: Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.stragi.it

Il Golpe di Via Fani

Speciale Politicamente Scorretto: "Il Golpe di Via Fani"Martedì 11 marzo la Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno (Bo) ha ospitato SPECIALE POLITICAMENTE SCORRETTO: IL GOLPE DI VIA FANI, presentazione dell''ultimo libro di Giuseppe De Lutiis (ed. Sperling&Kupfer): una ricostruzione magistrale del periodo storico e del quadro internazionale all''interno del quale si verificò l'assassinio di Aldo Moro.
Sono intervenuti nel dibattito, insieme all''autore, Sergio Flamigni (già membro delle commissioni parlamentati d''inchiesta sul caso Moro, P2 e Antimafia), Libero Mancuso (ex magistrato), Paola Cascella (giornalista, La Repubblica), Alessandro Mantovani (giornalista, Corriere della Sera), Pierluigi Visci (giornalista, Direttore di QN). Coordina il dibattito Cinzia Venturoli, direttore del CEDOST. La serata è stata realizzata da Casalecchio delle Culture (Istituzione dei Servizi Culturali del Comune di Casalecchio di Reno) e dal CEDOST (Centro di documentazione storico-politica su stragismo, terrorismo e violenza politica) con la collaborazione di Riccardo Lenzi.
PROMOSSO DA: Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.politicamentescorretto.org

Serata in favore di N.A.Di.R.

Serata in favore di N.A.Di.R.NADiRinforma: il Bar della Rotonda di Gianloris Cresti (via Massarenti, 223/4b - Bologna)" la vita di un bar di periferia e del mondo che gli gira attorno ..." con il patrocinio di: Comune di Bologna e Quartiere San Vitale nell'ambito delle iniziative "un aiuto per..." 2007 presso il Centro Sociale Culturale "Croce del Biacco" via Rivani, 1 - Bologna Sabato 15 Dicembre 2007 ha organizzato una serata benefica in favore di N.A.Di.R.Dal buffet di apertura organizzato dal Bar della Rotonda, alla mostra di terrecotte del maestro scultore Roberto Barbato alla mostra fotografica Sognando Bologna si è passati allo spettacolo musicale "Profumo di tamburo" proposto dal gruppo musicale Jambé Rythme Groupe (percussioni e danze) e da Alessandra Mirabelli (violino) facenti riferimento all'Assoc. Medica N.A.Di.R. e all'Assoc. Cult. NADiRinforma: la musica quale ponte culturale tra Africa ed Europa che partendo dal classico di A.Corelli "La Follia" ha dimostrato quanto e come lo scambio e l'intreccio culturale non solo siano perseguibili, ma siano già una realtà viva e in divenire "Quando si avvicina uno straniero e noi lo confondiamo con un nostro fratello, ponendo fine a ogni conflitto... ecco, questo è il momento in cui finisce la notte e comincia il giorno." www.bardellarotonda.it www.mediconadir.it Produzione Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.bardellarotonda.it