Chi è Online

166 visite
Libri.itLE FIABE DEI FRATELLI GRIMM - pocket sizeSILLY SWEATERS PER GATTILMERT ALAS AND MARCUS PIGGOTT - edizione limitataL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Wichi, del monte y del Rio

ArcoirisTV
2.2/5 (41 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

XXII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in Rete
I Wichi sono approssimativamente 80.000 persone. Assieme ai Chulupies (circa 1.200 persone) ei Chorotes (circa 900) formano la famiglia dei Mataco-Mataguayo. Viveno a Salta, Formosa e Chaco, in Argentina.Anche in Bolivia e Paraguay. E' un popolo montano anche se occupa le periferie di villaggi comeIngeniero Jurez e Las Lomitas a Formosa, o Los Blancos e Embarcacion, a Salta. Oggi occupano terre marginali,
montagne in disfacimento a causa dell'abbattimento indiscriminato degli alberi, dell'installazione di insediamentipetroliferi che causano la perdita della fauna autoctona. A Formosa, le comunità dell'ovest hanno recuperato,in gran parte, il riconoscimento legale delle terre che occupano. Vivono in comunità situate nei pressi degliinsediamenti bianchi, in mezzo ai monti o sulla riva del Pilcomayo o Bermejo, con capi tradizionali e eletti dalla comunità.Condividono con altre etnie il risveglio dell'organizzazione della lotta per la terra. Partecipano con i loro rappresentanti
nello spazio riconosciuto dalle leggi dell'aborigeno. Molti di loro praticano la raccolta della frutta e del miele, cacciano e pescano.Altri lavorano il legno, tessono fibre vegetali o sono raccoglitori temporanei in campi altrui. Alcuni sono stati vittime del colera. A
causa dell'azione del bianco, delle sette religiose, della scuola comune e di altri aspetti, stanno perdendo la propria cultura di popolicacciatori o raccoglitori, anche se la maggioranza mantiene costumi radicati ed è pienamente dipendente dalla natura,conservando la ricca cosmovisione, la lingua e la medicina naturale delle origini.
Regia: Marina RubinoAnno di produzione: 2003
Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.