Chi è Online

229 visite
Libri.itTHE MARVEL AGE OF COMICS 1961–1978 (I)BLINDWINSOR MCCAY. THE AIRSHIP ADVENTURES OF LITTLE NEMO - pocket sizeFILM POSTERS OF THE RUSSIAN AVANT-GARDEN.191 GO HASEGAWA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

TORRI GEMELLE: CROLLI PASSIVI, O DEMOLIZIONI CONTROLLATE? - LuogoComune.net

ArcoirisTV
3.3/5 (136 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
E' noto come le Torri Gemelle fossero state progettate per reggere all'impatto di mutlipli aerei commerciali, grazie alla poderosa serie di piloni centrali di acciaio di supporto, ed alla particolarissima struttura esterna, a maglie in acciaio incrociate, che permetteva di redistribuire il carico sulle quelle restanti, in caso che una parte di esse fosse venuita a mancare. Ed infatti, ambedue gli edifici avevano retto egregiamente agli impatti, oscillando, scricchiolando e vibrando per qualche minuto, prima di ritornare stabili e immobili, con il carico redistributo ben sotto i margini di tolleranza.
E gli incendi stessi, sviluppatisi a causa della fuoriuscita di kerosene, erano durati molto poco, senza mai raggiungere, nemmeno al momento delle esplosioni, le temperature necessarie ad indebolire l'acciaio delle strutture portanti. Svariati studi di architettura hanno respinto con decisione l'ipotesi dell'indebolimento progressivo dell'acciaio, ricordando che prima dei crolli il fumo di ambedue gli incendi era addirittura diventato nero, segno evidente...
che le fiamme avevano ormai finito di consumare il materiale disponibile. Nel frattempo, si era vista gente affacciarsi dalle voragini stesse provocate dagli aerei, a conferma che in quella zona non ci potessero essere i 1500 gradi necessari a fondere l'acciaio. Inoltre, molte persone che stavano ai piani superiori, sono riuscite a scendere fino a terra, attraversando quindi i piani incendiati. Hanno tutte raccontato di aver incontrato moltissimo fumo, ma un calore minimo. La seconda Torre, poi, ha visto all'interno un incendio ancora minore, poichè la maggior parte del carburante è fuoriscita in diagonale, esplodendo nella terribile palla di fuoco che tutti abbiamo visto in TV.
Eppure, inspiegabilmente, misteriosamente, improvvisamente, dopo aver retto per più di un'ora ciascuna, le Torri sono ambedue crollate, accartocciandosi su se stesse, in maniera praticamente identica, tanto rapida quanto simmetrica, e senza minimamente danneggiare gli edifici circostanti. Il solo fatto che due Torri di 400 metri cadano, nel centro di Manhattan, senza colpire uno solo degli edifici circostanti, è certo da Gunness dei primati.
Stessa sorte, ancora più inspiegabile, è toccata nel pomeriggio al WTC7, un grattacielo in cemento armato di 40 piani, che aveva subito solo un incendio limitato, e non era stato nemmeno sfiorato dagli aerei. Un grattacielo molto simile ha bruciato di recente, a Madrid, per oltre 48 ore, sviluppando temperature decisamente superiori, senza che la struttura di acciaio cedesse minimamente in alcun punto.
Dall'inizio della storia dell'ingegneria civile, nessun grattacielo in cemento armato era mai crollato per effetto del fuoco. L'11 Settembre 2001, nello stesso luogo, e nell'arco di poche ore, ne sono caduti addirittura tre fra i più moderni e robusti del mondo.
Il fatto che vi siano molte testimonianze che parlano di "multiple esplosioni", avvenute prima e durante i crolli stessi; il fatto che i detriti siano stati lanciati con forza in orizzontale, a grande distanza, e addirittura verso l'alto; il fatto che tutto si sia ridotto in polvere finissima, senza che sia rimasto un solo blocco di cemento intatto; il fatto che tutto l'acciao dei piloni rimasto sia stato svenduto o riciclato in gran fretta, senza che nessuno potesse prima analizzarlo; il fatto che la proprietà - a sua volta fresca di poche settimane - avesse appena stipulato un vantaggiosissimo contratto assicurativo contro attacchi terroristici (ha di recente incassato 7 miliardi di dollari), e tanti altri particolari che qui non c'è spazio per illustrare, hanno fatto pensare a molti che si fosse trattato di demolizioni controllate.
Questo filmato offre dei semplici elementi visivi, senza commento di alcun tipo. A voi il giudizio finale.
Visita il sito: www.luogocomune.net
In seguito ad alcuni violenti attacchi, comparsi fra i commenti pubblichiamo qui di seguito la risposta di Massimo Mazzucco responsabile del sito luogocomune.net
Clicca qui per vedere la risposta.

141 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


27 Gennaio 2007
18:25

Ho copiato e sto copiando i filmati piu' eloquenti sul mio Hd. Grazie. Mi figlia ha portato e disquisito le vostre informazioni in universita'. Grazie. Grazie per fare della controinformazione in maniera cosi' onesta e schietta, poter vedere le immagini senza i bavagli delle ragion di stato.Grazie ancora. Continiate ad andare avanti.

Salvo

28 Gennaio 2007
01:07

A CHE SERVE COMMENTARE. LE VITTIME NON TORNANO E IL POTERE GOVERNA

NUNZIO

11 Marzo 2006
00:11

ciao.inanzitutto voglio dire che io sono un americanista convinto,il che non vuol dire avere il paraocchi e scartare come spazzatura quello che non fa piacere possa essere vero!se si ragiona si devono guardare i fatti e giudicare con spirito crititco.devo dire che solo ora sono venuto a conoscenza di tutto questo dilemma sull'11/9.però è bastato poco per mettere in discussione tutte le certezze che pensavo di avere.sono due giorni che ho la nausea e un senso di smarrimento,come se non ci fosse più niente a cui poter credere e nessuno di cui potersi fidare,dal momento che loro sono i paladini della demo.sono combattuto dentro,un attimo dico che è impossibile un attimo penso che può essere anche vero(mamma mia).le risposte non ci sono mentre le domande sul piatto sono tante!la cosa importante è parlare dei fatti e cercare la verità senza POLITICIZZARE la questione, da una parte, e palrare per partito preso, dall'altra!è l' unico modo per poter essere credibili(non come il gov americano)!

tommaso

7 Febbraio 2006
14:05

Ricordatevi la storia si ripete. Bush non è come Hitler è molto peggio. Grazie che fate vedere tutto questo, almeno qui la censura Berlusconiana non esiste.

Andrea

21 Dicembre 2005
15:26

Il filmato dimostra che non c'è stata massima chiarezza, e gli scenari possono essere multipli. Potrebbero essere stati gli stessi terroristi a piazzare le cariche esplosive anche se mi domando che senso avrebbe piazzarle in maniera cosi simmetrica.Per avere un maggiore effetto mediatico? Qualcuno ritiene forse che siano stati i servizi segreti deviati?In fondo se è vero che qualcuno ha consentito che dei terroristi armati di taglierini si impossessasero di aerei di linea non vedo perchè si debba escludere l'ipotesi di sabotaggio. Però non possiamo affermare nulla di tutto ciò.L'unica cosa che è possibile affermare è che è necessario riaprire gli studi sul caso e fornire una giustificazione scientifica a determinati crolli. Il resto sono illazioni e supposizioni.

Riccardo

17 Dicembre 2005
18:30

Io non sono ingegnere, ma di una cosa ora sono certo: non sempre ciò che i mass media vogliono farci credere è da prendere come oro colato. Per essere un po' più sicuri, sarebbe il caso di guardare le cose anche sotto altri punti di vista, nonché con più attenzione. Il filmato, dunque, mi ha sconvolto: mai e poi mai mi sarei aspettato una cosa simile. Meditate gente, meditate! Con rispetto a tutti

Obiwan

16 Dicembre 2005
15:19

Ho visto fimato e sito. Ridicoli. Non tanto per l'ipotesi legittima ma per le spiegazioni prive di razionalità e con tanta ignoranza su leggi di ingegneria. Consiglio di rimuovere il link.

eddy

29 Novembre 2005
21:45

questo filmatovuole far vedere cio che tutto il mondo non vorrebbe nemmeno immaginare, ma che putroppo la realtà sambra proprorci. Personalmente non voglio credere a ciò che sembra non per non vedere, ma per non pensare che l'uomo può essere così schiavo dei soldi. CIAO A TUTTI

Marco

10 Novembre 2005
12:24

Non vedo nulla di strano, quanto di nuovo.........vedo e leggo solo commenti, giudizi, ma soprattutto contraddizioni!!!Non leggo però la rabbia, la rabbia vera e lo predisposizione a cambiare il sistema, si le parole servono fino ad un certo punto, ma i fatti signori, i fatti non ci sono.....nessuno esprime i propri metodi per farlo sapere...se io avessi prove del genere in mano non esiterei a fare solo un commento , ma lo proporrei a tutti coloro che credeno di esser ancora convinti che i terroriti esistono......mazzucco, si lei ha lanciato l'idea di tutto.ma bisogna anche metterla in pratica, ho rivisto più volte i filmati girati dalle tv internazionali...e devo dire che alcune cose che mi ha fatto notare , le avevo tralasciato......non c'è presenza di nessun aereo di linea nel foro del pentagono, e se quelcuno di voi ha rivisto le immagini dei telegiornali, ha potuto notare le fumate bianche............bè allora dico perchè non si faqualcosa a livello nozionale e mondiale.....perchè tacere......bisogna fare qualcosa......perchè sinceramente non voglio esser soggiogato a vita da un sistema al quale importa solo il potere........siamo nati liberi di pensare e di agire........intorno a me noto solo gente che subisce.....mi spiace che sia così.......buonanotte

Vincent

13 Ottobre 2005
00:57

ritengo che il documento, anche se non rivela la verità, dimostra con chiarezza e lucidità l'evidenza di una realtà allucinante. sono senza parole.

leo65