Arcoiris TV

Chi è Online

195 visite
Libri.itBATATAAUTORITRATTI (I) #BasicArtMOVIES OF THE 1950KAY NIELSENS A THOUSAND AND ONE NIGHTSMERT ALAS AND MARCUS PIGGOTT

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Diciamola tutta 06 - Giù le mani dai bambini


Tutti i filmati di ARCOIRIS TV

ArcoirisTV
3.5/5 (78 voti)
Condividi Segnala errore Tutti i filmati di ARCOIRIS TV

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Incontro con il giornalista Luca Poma, portavoce nazionale dell'associazione www.giulemanidaibambini.orgIn questa puntata Moreno Corelli tratta un argomento delicato, l'abuso indiscriminato di psicofarmaci somministrati con troppa facilità e leggerezza ai bambini provocando effetti devastanti e in alcuni casi persino la morte.Si parlerà degli interessi economici che riguardano le multinazionali del farmaco e del menefreghismo generale dell'ordine dei medici, una casta che difende i propri colleghi senza ritegno e senza curarsi della salute dei pazienti.

Visita il sito: www.diciamolatutta.tv

3 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


12 Marzo 2009
19:44

Sottoscrivo il filmato con tutte le mie forze e...sempre avanti!!! Mentre ringrazio mi è caro salutare.

Sal Messina

6 Marzo 2009
17:38

Questo video è importantissimo, fatelo girare il più possibile e mandatelo alle trasmissioni della TV via cavo perchè è troppo importante che si sappiano certe cose. Lo dico da mamma cha ha avuto una esperienza negativa simile, non tenetelo nascosto e non abbiate paura di andare contro le multinazionali dei farmaci, sono dei boia. Grazie a tutti voi dello staff.

Marina Corsi

5 Marzo 2009
20:39

Quindi esistono anche giornalisti di grande livello come questo Poma che ha fatto di questo problema un battaglia nazionale. Tanto di cappello, gente come questa tiene alto il nome di un popolo e abbassa ancora di più la stima per "altri giornalisti".

Vittorio