Arcoiris TV

Chi è Online

193 visite
Libri.itFOOD & DRINK INFOGRAPHICS. A VISUAL GUIDE TO CULINARY PLEASURES (IEP)KAY NIELSENS A THOUSAND AND ONE NIGHTSDALIEPIETER BRUEGEL. THE COMPLETE WORKSI SEGRETI DEI DIPINTI. RINASCIMENTO ITALIANO #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Totale: 4659

FIDUCIA DAY 2012

La quinta edizione del FIDUCIA DAY si svolgerà dal 21 al 23 Settembre 2012 in corrispondenza con la Giornata Internazionale per la Pace.In questi anni, da quando abbiamo promosso questa iniziativa, abbiamo affrontato il tema della paura, del "diverso" e anche del nostro futuro. Ora è arrivato il momento di realizzare una vera e propria rivoluzione, di andare verso il nuovo Mondo!La rivoluzione che vogliamo proporre è quella dei colori, della solidarietà concreta, della condivisione, del far crescere noi stessi e il nostro Mondo verso una nuova società in cui ci siano uguali diritti per tutti, la pace, un ambiente pulito, il lavoro, un salario minimo garantito per tutti."Di austerità si muore. L'unica possibilità che abbiamo di sviluppare la nostra vita è quella di divertirci. Se siamo contenti, se facciamo delle cose che ci piacciono, allora l'economia cresce" Lo diceva l'amico Renato Nicolini, e noi appoggiamo in pieno la sua proposta: W I COLORI, W LA VITA, W NOI TUTTI!Ulteriori info sull'evento: www.lascuoladipace.orgLa musica del video si intitola "La Rivoluzione" ed è un brano del gruppo "I Ratti della Sabina"I disegni sono stati realizzati dalle scuole d'Italia e del Mediterraneo che hanno partecipato, dal 2006 fino ad oggi, al Concorso Internazionale "Enzimi di Pace - L'Albero dei Colori" Per il 2012 il Liceo Fakhr el Dine di Beirut in Libano.Le fotografie nella prima e nella seconda parte del video fanno riferimento alla missione "La Scuola di Pace in Emilia

Visita il sito: www.lascuoladipace.org

CACCIA GROSSA

La crisi è vera o è inventata? Come cambiano i consumi e gli stili di vita delle persone che lavorano, che studiano, che sono in pensione?Qual’ è lil ruolo dei Media ? Come difendere il reddito e la dignità del Lavoro?Un documentario “partecipato” che vuole distanziarsi dai classici iter produttivi delle videoproduzioni.Creato con il coinvolgimento di decine di videomaker che, aderendo al nostro appello in cui esprimevamo un decalogo tecnico e di contenuti, hanno seguito il viaggio di andata e ritorno di migliaia di persone in occasione della manifestazione sindacale nazionale del 4 aprile 2009, “Caccia Grossa” è la voce di un movimento sociale che vuole reagire ai percorsi di esclusione sociale che l’ attuale crisi economica sta delineando.In una nazione abituata a subire un bombardamento di disinformazione programattica, “Caccia Grossa” vuole essere un esempio di come la produzione audiovisiva può essere una risposta alla crisi.Il taglio registico vuole sottolineare come in Italia manchi un conflitto sociale rispetto alle problematiche di una crisi che incide sensibilmente sulla qualità della vita della maggioranza dei cittadini.Mentre nelle immagini del passato si evidenzia una reazione collettiva, di piazza, alla necessità di migliorare la propria condizione di vita sociale e professionale oggi le voci del dissenso sono isolate, confessioni personali sussurate più che cori di piazza.Oggi non si scende più in piazza per chiedere nuovi e migliori diritti, piuttosto si tenta di non farsi sottrarre quelli già ottenuti.Regia: STEFANO DE FELICI- SARA DONATIProduzione: AAMOD-DLQ-WEBTVCGILSceneggiatura: DE FELICIFotografia: DE FELICIMontaggio: DE FELICI- DONATISuono: LUCA COSCO

Informations libres de Tunisie - Edition 050

Canal du Dialogue Tunisien: Média d'expression de l'opposition démocratique et progressiste tunisienne. Informations, dossiers et débats sur les luttes politiques, sociales et culturelles en Tunisie.
Canal du Dialogue est animé par un groupe de militants issus de différentes tendances de l'opposition démocratique et progressiste tunisienne. Le groupe est réuni autour des objectifs de démocratie politique, de progrès social et de lutte contre toutes les formes de fanatisme et d'intégrisme religieux. Les activités de Canal du Dialogue sont entièrement financées par ses animateurs.

Informations libres de Tunisie - Edition 146

Canal du Dialogue Tunisien: Média d'expression de l'opposition démocratiqueet progressiste tunisienne. Informations, dossiers et débats sur les luttespolitiques, sociales et culturelles en Tunisie.
Canal du Dialogue est animé par un groupe de militants issus de différentestendances de l'opposition démocratique et progressiste tunisienne. Le groupe estréuni autour des objectifs de démocratie politique, de progrès social et delutte contre toutes les formes de fanatisme et d'intégrisme religieux. Lesactivités de Canal du Dialogue sont entièrement financées par ses animateurs.

GLI SKETCH

Il Patto del Nazareno consiste in una serie di accordi fra Matteo Renzi e Berlusconi al fine di soddisfare reciproche brame economiche e di potere. L'Italia degli onesti deve sapere che essi stanno sfasciando l'Italia prendendoci in giro.

EEUU: exigen fin de la ocupación en Afganistán

En el centro de Washington decenas de personas se organizaron para exigir el fin de la ocupación en Afganistán.

Atypicalmovie al 64° Festival del Cinema di Venezia: Nela Lucic

Walter Ciusa incontra e intervista la bellissima e disinvolta Nela Lucic, giovane attrice, agli esordi cinematografici con Monamour di Tinto Brass. La domanda che tutti si pongono è: "Il maestro le avrà chiesto di mostrargli il culo, come da prassi?". Festival di Venezia 2007. Mi trovo insieme ad Alex Zanotti ed al Bufalo in uno spazio adiacente al bar dell' Hotel Excelsior, uno spazio Red Bull, tutto alcool e testosterone a mille. C'è Elisabetta Canalis che dal vivo presenta un attrezzo per rassodare spalle e glutei. La Canalis sembra più tirata del solito, è molto magra, non proprio come un grissino, però per i buongustai le forme giuste al posto giusto hanno una certa importanza. Dimostra anche meno dei suoi 30 anni. In video è meglio che dal vivo. Sarà che i pixels ingrassano. Dan Peterson diceva del grande Larry Bird,(Boston Celtics) che la TV non gli dava giustizia e che dal vivo aveva un fisico longilineo e perfetto per il basket. Sarà! Ci avviciniamo a Fabio Testi. E' ancora un figo. 65 anni, fisico da 45 enne, sorriso autocompiaciuto di uno che ha vissuto alla grande e continua a farlo. Un vero vitellone, degno figlio del boom economico. Parla con noi del suo problema con la patta dei pantaloni, capitatogli anche in teatro. Figuraccia. Si avvicina con fare piacione alla Canalis. Si presta anche a provare in diretta l'attrezzo rassodante. Lei è intimidita dalla presenza del campione. Andranno poi via mano nella mano. Lui la tromberà? Forse.Poi una visione celestiale, altro che la Canalis. Nela Luic, attrice bosniaca appena 30enne, fisico mozzafiato, una autentica puledra. Mora, mega tette, vestito attillato, culo da capogiro, scarpe di raso con inserti d'oro e una voce sensuale.Ho capito perchè Tinto Brass l'ha voluta come attrice nel suo ultimo film "Monamour". Tiro fuori subito la telecamera tascabile, la guardo negli occhi e dico la parola magica: "Dagospia".Ci mettiamo in disparte per l'intervista.Argomenti trattati:-il culo come strumento di comunicazione visiva-il provino con il maestro Tinto Brass-ma le tette servono a qualcosa?-i progetti futuri di Nela Promosso da Arcoiris tv Bologna

Visita il sito: www.atypicalmovie.blogspot.com

1° marzo 2010: primo sciopero degli immigrati

NADiRinforma partecipa alla manifestazione in occasione dello sciopero degli immigrati che si è tenuta il 1° marzo 2010 in oltre 60 piazze italiane. Migliaia di persone hanno partecipato pacificamente ai cortei indossando qualcosa di GIALLO, quale colore della protestaCosa succederebbe se i quattro milioni e mezzo di immigrati che vivono in Italia decidessero di incrociare le braccia per un giorno? E se a sostenere la loro azione ci fossero anche i milioni di italiani stanchi del razzismo? La domanda è nata del movimento Primomarzo2010 e ha portato all'organizzazione dello sciopero. Un giorno per far capire quanto vale l’integrazione e quanto contano gli immigrati in Italia. A Milano, Roma, Napoli, Firenze, Bologna immigrati e italiani hanno manifestato "per sostenere l’importanza dell’immigrazione per la tenuta socio-economica del Paese", come ha annunciato il comitato "Primo Marzo 2010 – Una giornata senza di Noi".

Visita il sito: www.mediconadir.it

Stand PubliAcqua

Intervista realizzata in collaborazione con Metamorfosi
Visita il sito: www.metamorfosi.info

Videomotori: puntata numero 014

Un programma di 15 minuti su auto, SUV, fuoristrada, veicoli industrialied anche un po' di nautica da sogno.In questo numero:Audi S4, Berlina e Avant, Land Rover C4 Challeng, Mercedes C250 BlueEfficiecy, /°Azzano Rally