Arcoiris TV

Chi è Online

199 visite
Libri.itCALIFORNIA CRAZYDALIEN.195 CARMODY GROARKE (2009-2018)MASSIMO LISTRI. THE WORLDPICCOLO VAMPIRO 2

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

3 Ottobre 2018 10:47

IL MODELLO RIACE

98 visualizzazioni - 0 commenti

di Tonio Dell'Olio


La vicenda giudiziaria che ha interessato Mimmo Lucano, sindaco di Riace, non toglie nulla al significato e alla profondità di ciò che in quel piccolo paese calabrese si è sperimentato negli ultimi venti anni. Pur nel massimo rispetto dell'operato della magistratura e attendendo di conoscere maggiormente nel dettaglio le accuse che vengono mosse al sindaco determinando addirittura la misura dell'arresto cautelare, resto convinto che l'esperienza di Riace, creata e voluta da Mimmo Lucano, costituisca un modello di accoglienza e integrazione. Poi sopravvengono considerazioni personali per le quali chiunque abbia avuto modo di conoscere o frequentare il sindaco di Riace sa bene che potrebbe essere arrivato a maturare una qualche forma di disobbedienza civile ma in nessun modo si è appropriato di fondi pubblici e men che meno ha pensato di frodare lo Stato. Quell'uomo e quel paese vanno difesi con le unghie e con i denti. Niente può schizzare fango su un'intuizione che nel tempo ha costituito una risposta al bisogno fondamentale di chi ha la sola colpa d'essere venuto al mondo dalla parte sbagliata del Mediterraneo. Insomma attendiamo che sia la Procura a offrire qualche spiegazione del suo operato prima che l'imputato.




http://www.mosaicodipace.it/mosaico/i/3053.html

COMMENTA