Chi è Online

241 visite
Libri.itTHE WALT DISNEY FILM ARCHIVES. THE ANIMATED MOVIES 1921–1968NORMAN MAILER. JOHN F. KENNEDY. SUPERMAN COMES TO THE SUPERMARKET - jumboMICHAEL FREEMAN. FOTOGRAFIA CREATIVA IN 50 PASSI100 SEMPLICI FIORI DI CARTA100 ILLUSTRATORS (IEP)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

Soggetti interessati: utenti sezione "Lettere ad Arcoiris"

In conformità all'art. 13 D.lgs 196/2003 la informiamo che FONDAZIONE LOGOS con sede in Via Curtatona 5/2 - 41126 Modena (MO) - in qualità di Titolare, tratta i Suoi dati per riconoscerla e consentirle di pubblicare le sue opinioni all'interno della pagina http://www.arcoiris.tv/lettere/ nel completo rispetto dei principi di liceità e correttezza e delle disposizioni di legge. Il suoi dati personali saranno trattati con modalità manuali, elettroniche e/o telematiche, attraverso sistemi automatizzati come previsto nell'art. 130 del Codice e mediante l'utilizzo dei cookies (per maggiori informazioni si rimanda alla informativa sito web e cookie disponibile nel sito) nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 11, 31 e seguenti del Codice della Privacy e mediante l'adozione delle misure minime di sicurezza previste dal disciplinare Tecnico All.B. Il conferimento dei Suoi dati personali è sempre facoltativo, tuttavia, in mancanza dei dati contrassegnati come "obbligatori" nel sovrastante form, non sarà possibile procedere alla sua iscrizione. I suoi dati saranno conservati dal Titolare e saranno trattati solo dalle categorie di incaricati debitamente autorizzate (per conoscere le categorie contattare il Titolare) e non saranno comunicati all'esterno. I suoi dati non saranno diffusi. Nella sua qualità di interessato Lei gode dei diritti di cui all'art.7 del Codice fra cui il diritto di accedere gratuitamente ai dati, di ottenerne senza ritardo l'aggiornamento o la cancellazione per violazione di legge di opporsi al trattamento dei suoi dati per finalità di informazione commerciale o pubblicitaria.

Il Titolare del trattamento è FONDAZIONE LOGOS con sede in Via Curtatona 5/2 - 41126 Modena (MO) nella persona del legale rappresentante pro-tempore.

Decreto Legislativo n. 196/2003: Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1.L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

  • a) dell'origine dei dati personali;
  • b) delle finalità e modalità del trattamento;
  • c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
  • d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
  • e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3.L'interessato ha diritto di ottenere:

  • a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
  • b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

  • a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta,
  • b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

21 Febbraio 2017 23:53

LO STRUPRO è PRESCRITTO, E LA BELLA GIUSTIZIA ITALIANA SI è ADDORMENTATA

63 visualizzazioni - 0 commenti

di doriana goracci


C'era una volta una bambina di 7 anni violentata ripetutamente dal convivente della madre che fu trovata per la strada ad Alessandria, in condizioni precarie; portata in ospedale, le riscontrarono traumi da abusi e infezioni trasmesse sessulamente. La madre quando andava a lavorare, la lasciava ad un mostro, che era il suo compagno: la bambina oggi è una donna di 27 anni e vuole solo dimenticare e non so se canta I'm OK (C'era una volta una ragazza che nella sua infanzia aveva imparato come crescere vivendo in una guerra che lei chiamava casa e mai aveva saputo dove girarsi per mettersi al riparo dalla tempesta)
Noi no, io non posso tacere.
La Giustizia si era dimenticata di lei e anche del suo aguzzino, di quell'infame individuo a cui erano stati dati 12 anni di carcere e non ne ha passato neanche uno dentro, ma ha girato fuori, libero e senza pentimenti tra un appello e l'altro e continua a esistere.
La madre non ha capito mai cosa accadesse alla sua bambina, nessuna compagna di scuola o maestra ha avuto un dubbio. Nessun legale ha chiesto come finisse quel processo. Dimenticato tutto, dimenticata lei e se la ricordano oggi perché fa notizia che il procuratore generale di Torino Francesco Saluzzo, abbia detto che il processo dopo 20 anni, si è concluso senza alcuna condanna, prescritto, e si scusa e rincalza la giudice della Corte d'Appello Paola Dezani: "Questo è un caso in cui bisogna chiedere scusa al popolo italiano".Ha dovuto prosciogliere il violentatore di una bambina, condannato in primo grado a 12 anni di carcere dal tribunale di Alessandria, perché è trascorso troppo tempo dai fatti contestati: vent'anni. Tutto prescritto.E come possiamo trovare forza e coraggio da queste infami notizie? Cosa raccontare a quelle donne che subiscono violenza e cosa dire? Non ci sono case d' accoglienza, fondi, non hanno dato niente alle Associazioni di donne, se non parole convegni appuntamenti... Caduto tutto miserevolmente nel vuoto. E perchè dobbiamo dire denuncia denuncia,trova la forza di reagire?
Dobbiamo stare con gli occhi aperti e invitare a farcela da sole, reagire come ogni persona che ha a cuore la vita, imparare a difenderci, da sole, con l'aiuto di una palestra, imparare a sferrare colpi, a muoverci consapevoli che anche un esile corpo di bambina può reagire su una montagna di cattiveria, imparare a urlare e a chiedere aiuto anche sottovoce.

Questa è una favola vera finita molto male, perché la giustizia è sfatta, e l'indifferenza regna sovrana ma tu piccolina sappi che qualcuno risponde, possiamo farcela insieme.Ricordo la canzone Beatiful, cantata da Christina Aguilera, che sa cosa significa la violenza in famiglia e racconta in musica: "Non mi abbatto oggi. Sì, le parole non possono abbattermi Ogni giorno è così meraviglioso e all'improvviso,è difficile respirare ogni tanto, divento insicura Per colpa del dolore mi vergogno così tanto... Sono bellissima non importa quello che dicono Le parole non possono abbattermi"
E non mi parlate per favore di altre Giornate.
Doriana GoracciRiferimenti video e foto su http://www.agoravox.it/Lo-strupro-e-prescritto-e-la-bella.html

COMMENTA