Chi è Online

226 visite
Libri.itRCR ARQUITECTES 1998-2012NYT. 36 HOURS. BEACHES, ISLANDS, & COASTSLEONARDO DA VINCI. TUTTI I DIPINTI - #BibliothecaUniversalisOLIO DI COCCOATTILIO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: INTERNATIONAL

Totale: 68

Policymakers' Responsibility in a Changing World. The Mediterranean: The Waves of Change

24/11/2011 - 01 MatinéeOn November 24-25, 2011, in Montpellier in southern France, the New Policy Forum (The Gorbachev Forum) and the Languedoc-Roussillon Region held the international conference themed "Policymakers' Responsibility in a Changing World. The Mediterranean: The Waves of Change".The conference gathered together more than 60 political figures, experts, journalists and civil society leaders from over 30 countries in the Western and Eastern Europe, Russia, the United States, Latin America and Asia. Representatives of the Mediterranean Region and Arab countries, including members of the opposition political movements and groups actively involved in the recent events in Tunisia, Libya and Egypt that led to the downfall of dictatorial regimes in those countries featured prominently among those present at the conference.The conference was opened by President of the Languedoc-Roussillon Region Christian Bourquin. The Founder and President of the New Policy Forum Mikhail Gorbachev made extensive opening remarks setting the tone for the conference (see the link below)Visita il sito: www.gorby.ru/enGuarda la seconda parte

¿Por qué nos llamamos Mapuche?

La cosmovisione mapuche, l'origine del mondo, la nascita della Gente della Terra, l'epoca di Kmelen-Mapu, Terra Sana, l'arrivo degli huinca e la spoliazione del terriotrio e della vita sono state poeticamente rappresentate in questo cortometraggio con racconti, musiche e danze.Regia: Sofia PainequeoPaese: ChileAnno di produzione: 2001
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

wsf Dakar 2011 - David Carroll

Durante la cerimonia di apertura del Forum Sociale Mondiale 2011 a Dakar, Senegal, David Carroll - cantautore e attivista - ha eseguito un brano intitolato "I am the apeman".

WSFDakar 2011: Assemblee di convergenza per l'azione

Assemblee di convergenza per l'azione, vale a dire, momenti in cui le organizzazioni, reti e movimenti si riuniscono per trovare una convergenza di azione, per costruire questo altro mondo che vogliamo. Qualsiasi tipo di azione può essere considerata come base di lavoro, ciò dovrebbe facilitare i collegamenti tra diverse reti e movimenti.Un altro mondo è possibile!

Visita il sito: fsm2011.org

WSFDakar 2011: Climate Change

Visita il sito: www.wsftv.net

WSFDakar 2011: Dichiarazione finale

Il World Social Forum di Dakar si è concluso per una coincidenza imprevedibile, la stessa settimana in cui il popolo egiziano è sceso in piazza contro Hosni Mubarak e lo ha detronizzato.Un altro mondo è possibile!

Visita il sito: fsm2011.org

Il padre, il figlio e il sacro Torum

di: Soosar Mark
anno: 2001
Un documentario sul conflitto tra tradizione e modernità.
Il dramma si sviluppa in una famiglia della Siberia dell'est, dove il popolo khanty vive una vita semplice allevando le renne, fino a quando non viene trovato il petrolio e le grandi compagnie petrolifere cercano di comprare quelle terre da sempre considerate sacre. Lo sciamano Sosho e sua moglie Tohe resistono fino alla fine, ma il loro figlio Petja, che lavora per una delle compagnie petrolifere, persuade il popolo a firmare la cessione delle terre.

Visita il sito: www.emi.it

CLOC Campesina - Assembleja das Mujeres

In coordinamento con il V Forum sociale delle migrazioni a Quito, la cloc-viacampesina(Coordinadora Latinoamericana de Organizaciones del Campo) sta organizzando il proprio quinto congresso che si è aperto con l'assemblea delle donne.

Visita il sito: www.wsftv.net

Quinto Forum sociale delle migrazioni - Second Day

L'appuntamento ecuadoriano vede la partecipazione di circa 600 movimenti e organizzazioni della società civile e prevede una fitta serie di incontri che si dipanerà nei prossimi 3 giorni. Tra le varie rivendicazioni rilanciate alla vigilia dell'incontro dal comitato organizzatore c'è la ratifica della Convenzione internazionale sui diritti dei lavoratori migranti firmata nel 1990 e ancora in attesa di entrare in vigore. Il migrante" sottolinea William Llois del comitato organizzativo "non può essere più percepito come un destinatario passivo del cambiamento necessario ma è oramai un attore del cambio sociale. Oggi" sottolinea l'attivista filippino in un'intervista all'agenzia stampa EFE "spetta a loro un ruolo attivo fondamentale nello smantellare le barriere che continuano ad essere costruite contro la libertà di movimento e la convivenza".

Visita il sito: www.wsftv.net

Quinto Forum sociale delle migrazioni - First Day

Si apre oggi il Quinto Forum sociale delle migrazioni. L'appuntamento ecuadoriano vede la partecipazione di circa 600 movimenti e organizzazioni della società civile e prevede una fitta serie di incontri che si dipanerà nei prossimi 3 giorni. Tra le varie rivendicazioni rilanciate alla vigilia dell'incontro dal comitato organizzatore c'è la ratifica della Convenzione internazionale sui diritti dei lavoratori migranti firmata nel 1990 e ancora in attesa di entrare in vigore. Il migrante" sottolinea William Llois del comitato organizzativo "non può essere più percepito come un destinatario passivo del cambiamento necessario ma è oramai un attore del cambio sociale. Oggi" sottolinea l'attivista filippino in un'intervista all'agenzia stampa EFE "spetta a loro un ruolo attivo fondamentale nello smantellare le barriere che continuano ad essere costruite contro la libertà di movimento e la convivenza".

Visita il sito: www.wsftv.net