Arcoiris TV

Chi è Online

297 visite
Libri.itANDO. COMPLETE WORKS 1975TODAYFERRARI - edizione limitataGIGER (I) #BasicArtREMBRANDT. COMPLETE DRAWINGS AND ETCHINGSKLEIN (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati inviati da NADiRinforma

Totale: 328

Il giornalismo che non muore ? Il giornalismo d'inchiesta - Bologna 15 dicembre '05

N.A.Di.R. informa: Il Premio Giornalistico Ilaria Alpi conclude la rassegna "Il giornalismo che non muore" con una serata in collaborazione con il Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana "Locri e la lotta alla mafia: quale ruolo per l'informazione?" - San Giovanni in Monte, Aula Grande, dip. di Archeologia - Bologna.
Aprono la serata Francesco Cavalli (Premio Ilaria Alpi) e Marco Velcha (Coordinatore Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana); conduce Marco Sacchetti (caporedattore Agenzia Dire); intervengono alcuni rappresentanti del movimento "Ammazzateci tutti" dei giovani di Locri e Vincenzo Linarello (Presidente Consorzio "Goel" - Coop Locride)"
Visita il sito: www.mediconadir.it

NADiRinforma incontra Claudio Naranjo e la SAT

NADiRinforma incontra il prof. Claudio Naranjo che descrive il punto di vista e la pratica di Fritz Perls in modo molto diverso rispetto a quello comunemente adottato oggi negli istituti di Gestalt in America. Per contrasto, il suo lavoro ha ispirato il movimento Gestalt latinoamericano.Naranjo è stato il primo a utilizzare la meditazione come appendice della Gestalt durante i seminari tenutisi a Esalen negli anni '60, è stato anche il primo a sviluppare le tecniche di meditazione interpersonale, sia come elemento dal valore intrinseco, sia come sostegno o background per esercizi psicologici specifici. Queste tecniche ora fanno parte del vasto insieme di approcci conosciuto come programma SAT (Seeker After Truth). Qual è la differenza tra una persona che richiede una psicoterapia ed una che ricerca la verità? Credo che questa differenza si può spiegare con un racconto sufi. C’erano quattro viaggiatori: uno arabo, uno della Persia, l’altro della Turchia e l’altro greco e stavano discutendo come utilizzare una moneta, l’ultima moneta che avevano quel giorno. Mentre discutevano arriva uno straniero e dice: "se mi date la moneta compro ciò che ciascuno di voi vuole". All’inizio i quattro viaggiatori non si fidavano molto, ma, alla fine, gli danno questa moneta e lui compra un grappolo d’uva; l’arabo dice: "qui sta il mio inab", il turco era contento perché era quello che voleva chiamandolo "uzum", il greco il suo "stafil", il persiano aveva il suo "angur". Ugualmente, tutti cerchiamo la stessa cosa, ma la chiamiamo in modi diversi. E, come si può dire che il "sufi" è un traduttore che conosce molte lingue, così io penso che si può dire di un buon terapeuta.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Un termometro sulla sanità


N.A.Di.R. informa: l'associazione "Il Mosaico" presenta la relazione dell'Assessore alla Sanità del Comune di Bologna Giuseppe Paruolo "Un termometro sulla sanità".
Visita il sito: www.mediconadir.it

Manifestazione in solidarietà al popolo Saharawi dinanzi all'Ambasciata del Marocco

N.A.Di.R. informa:
15 ottobre 2005 - Roma - Manifestazione in solidarietà al popolo Saharawi dinanzi all'Ambasciata del Marocco
La manifestazione è stata organizzata da: ANSPS (Assoc. Nazionale di sostegno per il popolo Saharawi), da BIRDSHO - Sezione Italia (Bureau International per il rispetto dei Diritti dell'Uomo nel Sahara Occidentale) e dal Coordinamento delle associazioni di solidarietà con il popolo Saharawi dell'Emilia Romagna.
Visita il sito: www.mediconadir.it

La società solida, dall'individuo solitario alle comunità solidali

14 marzo 2012. Insicurezza, paura, diffidenza, incertezza. Sono parole che sempre più spesso caratterizzano il discorso pubblico in questi tempi di crisi. Crisi dell’economia ma anche delle relazioni sociali, che si fanno sempre più deboli e inconsistenti, nuove espressioni di una società “liquida” – definizione del sociologo Zygmunt Bauman - in cui “le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure”.
In un contesto così precario, è ancora possibile promuovere un modello alternativo di società, che ponga le sue basi su pratiche inedite di socialità ed esempi di vita sostenibile? Il dibattito si apre affrontando l’esperienza dei condomini solidali, in cui famiglie o singoli – pur continuando ad abitare in un proprio appartamento - scelgono di “vivere in comunità”, secondo regole informali di buon vicinato solidale.L’intento è di aprire una discussione pubblica sul ruolo che esperienze di rete e di vita comunitaria possono svolgere per ricostruire relazioni significative tra gli individui, per far crescere una società “solida”, fondata sui principi di sussidiarietà e solidarietà, su un senso comune di appartenenza.
Evento realizzato con il contributo dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna ed in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, l'Associazione "Comunità e Famiglia" - Emilia Romagna, Bandiera Gialla, EMI Editrice Missionaria Italiana e l'Associazione Medica NADIR

Intervengono:
Bruno VOLPI, fondatore di Mondo Comunità e Famiglia
Stefano Zamagni, professore di Economia Politica all'Università di Bologna e di International Political Economy alla John Hopkins University, Presidente dell'Agenzia per il Terzo Settore.
Introduce Mattia Domenicali, studente dell'Università di Bologna

Visita il sito: www.centrostudidonati.org

Visita il sito: www.mediconadir.it

Grillo sostiene la contestazione studentesca

NADiRinforma: 30 ottobre 2008 Bologna, Beppe Grillo interviene a sostegno della contestazione studentesca orientata a mostrare forte dissenso nei confronti della legge Gelmini, nonché “riforma della scuola”. “Non voglio rubare la scena, sono qui con voi solo per sostenervi; del resto, non potevo starmene chiuso in casa a vedere ragazzi presi a bastonate. Quest'onda di dissenso senza colore politico non sarà in grado di fermarla nessuno. Io sono con voi”. Si propongono le dichiarazioni di Grillo a latere della manifestazione

Visita il sito: www.beppegrillo.it

Visita il sito: www.mediconadir.it

p. Alex Zanotelli commenta il Vangelo di Luca

PRIMA PARTEp. Alex Zanotelli commenta il Vangelo di LucaNADiRinforma: il 4 novembre 2008 presso il Cinema Perla (Bo) p. Alex Zanotelli (Missionario comboniano) commenta il Vangelo di Luca, Giovanni Mazzanti (Economista, Università di Bologna) introduce la lettura. La manifestazione è stata promossa dal Centro Sudi G.Donati in collaborazione con, Giovani Impegno Missionario, Editrice Missionaria Italiana,Ass. Medica N.A.Di.R., Facoltà di Scienze della Formazione con il contributo dell’Alma Mater Studiorum - Università di BolognaProcuratevi amici con la disonesta ricchezza,perché quando essa verrà a mancare vi accolgano nelle dimore eterne. (Luca 16, 9)Guarda la Seconda Parte

Visita il sito: www.centrostudidonati.org

L'arte della comunicazione: insegnando si impara, imparando si insegna

NADiRinforma: si propone a conclusione del progetto supportato da Volabo (Centro Servizi per il Volontariato Provincia di Bologna) “L'arte della comunicazione: insegnando si impara, imparando si insegna” la sintesi del lavoro svolto dalla rete di associazioni che, impegnate relativamente alle loro competenze, hanno contribuito a creare un gruppo multiculturale attivo ed avviato verso lo scambio quale strumento di conoscenza reciproca.Le associazioni che hanno partecipato sono:Aprimondo Centro Poggeschi Assoc. Yoda Albero di Cirene Assoc. Medica N.A.Di.R.

Visita il sito: www.volabo.it

Visita il sito: www.centropoggeschi.org

Visita il sito: www.gruppoyoda.org

"Diciamola tutta" è un nuovo appuntamento televisivo

NADiRinforma presenta il nuovo appuntamento televisivo ideato e condotto dal cantautore bolognese Moreno Corelli: "Diciamola tutta" che prenderà avvio giovedì 29 gennaio 2009 alle ore 14:30 su Arcoiris Tv. La puntata zero si occuperà di autismo alla presenza di alcuni specialisti pronti a rispondere alle vostre domande, in quanto, come dice Moreno: "la trasmissione non la farò io, io ne sarò solo il moderatore, ma chi davvero condurrà sarà la gente da casa che attraverso e-mail (redazione@diciamolatutta.tv) ed sms (3661870355) porrà le domande agli specialisti presenti in studio. Diciamola tutta non avrebbe motivo di esistere senza la partecipazione della gente". Corelli intende, con il suo progetto televisivo, dare voce a tutti, in particolare a coloro che hanno sempre creduto di non potere o non sapere di essere parte. Chi lo desiderasse, previa richiesta, può partecipare alla registrazione della trasmissione presso gli studi televisi di Arcoiris Tv.Produzione Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.diciamolatutta.tv

Campagna NOPPAW – La guerra delle Donne

NADiRinforma e MedicoN.A.Di.R. partecipano alla Campagna Noppaw (Nobel Peace Prize for African Women) attraverso il video “La guerra delle donne” che raccoglie alcune testimonianze di donne congolesi sopravvissute agli orrori della guerra. Campagna Noppaw promossa da Solidarietà e Cooperazione Cipsi e da ChiAma l'Africa con l’obiettivo di assegnare il Premio Nobel per la Pace 2011 alle donne africane nel loro insieme.Nei prossimi mesi saranno promosse iniziative con le donne in varie regioni del Senegal, del Mali, del Burkina e di altri paesi africani. È inoltre già prevista la presentazione ufficiale al Parlamento Europeo a Bruxelles il 23 maggio e alla Farnesina il 25 maggio, con moltissimi eventi per tutto l’anno. Il Noppaw continua poi a portare avanti il suo impegno per la raccolta delle firme di adesione all’appello.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.noppaw.org

Visita il sito: www.cipsi.it