Chi è Online

226 visite
Libri.itMICHELANGELO. DISEGNIWINSOR MCCAY. THE AIRSHIP ADVENTURES OF LITTLE NEMO - pocket sizeTREE HOUSES. FAIRY TALE CASTLES IN THE AIR (IEP)IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNOANNE GEDDES. SMALL WORLD (IEP)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti filmati di Mauro Scardovelli

Totale: 47

Carlo Sini conversa con Mauro Scardovelli

Carlo Sini, uno dei più grandi filosofi italiani, conversa con Mauro Scardovelli, psicoterapeuta e formatore. La breve e gradevole conversazione è ricca di humor, buon senso e saggezza. Tocca temi importanti come la formazione dei giovani e la felicità. Mauro Scardovelli cita quella volta in cui Carlo Sini, invitato a parlare ad un convegno di musicoterapia aveva dato questa definizione di disabilità: "Abile è colui che sa essere felice, tutti gli altri sono disabili". Nell'incontro si parla di filosofia come esercizio e pratica vivente che si fa insieme, di oralità e scrittura, di psicologia umanistica, di musica, di come le nuove tecnologie possano essere messe al servizio dell'esperienza del pensiero, del disagio del mondo in cui viviamo che tocca soprattutto le nuove generazioni, del problema della morte. Si parla anche del binomio potere e amore, del narcisismo ampiamente diffuso nella società contemporanea e di spiritualità come orientamento al bene comune.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

In Bilico, I° convegno in tema di prevenzione mentale della salute, intervento di Mauro Scardovelli

Gianluca Minella introduce il convegno presentando Mauro Scardovelli,psicoterapeuta, musicoterapeuta e trainer di PNL Umanistica Integrata fondatore di Aleph, scuola di formazione e counseling. Mauro Scardovelli è impegnato a sviluppare modelli didattici efficaci per la formazione e la prevenzione e si occupa di psicologia umanistica e transpersonale proponendo nei suoi seminari un cammino di evoluzione personale volto allo sviluppo della consapevolezza umana. In un mondo sempre più orientato agli oggetti in cui "l'inconscio è l'economia" come dice James Hillman, la sofferenza relazionale è altissima e assistiamo alla morte del prossimo, della capacità di amare. Scardovelli parla della società narcisistica in cui viviamo e dei bisogni dell'umanità di oggi: ilbisogno di spiritualità, di contatto, di connessione, di empatia. Abbiamo bisogno di una psicologia dell'essere e dell'anima.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Musicoterapia, approccio sistemico e psicologia umanistica, intervento di Mauro Scardovelli

Mauro Scardovelli parla al ventennale dell'Associazione Gruppo INDACO di musicoterapia e di come l'improvvisazione musicale produca stati alterati di coscienza. L'improvvisazione musicale permette di stare con ciò che c'è nell'ambiente e con le sensazioni e le emozioni delle persone coinvolte nel processo. Questo produce gli effetti tangibili dell'ascolto profondo. La musica come ponte per creare un contatto. Nelle sedute di musicoterapia è anche importante osservare il bambino nelle interazioni con la mamma perché è nel contatto e nel riconoscimento che il bambino si sente visto e riconosciuto nel profondo. In che modo la musicoterapia e la psicologia umanistica hanno a che fare con l'approccio sistemico? Mauro scardovelli fa un breve e sintetico escursus all'interno di questi tre modelli.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Si diventa grandi perché si era piccoli: accogliere il bambino in ognuno di noi

In un seminario di musicoterapia umanistica Mauro Scardovelli parla del mondo in cui viviamo, un mondo alla rovescia dove la finanza guida l'economia, il profitto guida la politica e la politica mette l'animo umano all'ultimo posto. Egoismo e arroganza sono diventate pubbliche virtù: la prepotenza viene premiata, l'onestà punita. Questo è il campo di forze in cui abitiamo e che, giorno per giorno influenza il nostro inconscio, specie quello dei più giovani. Non solo dio è morto: sta morendo anche il prossimo, compreso quello che abita al nostro interno. Impauriti e arroccati difensivamente nell'ego, è sempre più difficile conoscere davvero chi siamo, contattare le nostre parti più tenere e innocenti e sviluppare le "qualità umane": amorevole gentilezza, compassione, fratellanza, bontà. E' tempo di uscire dall'ipnosi in cui siamo caduti. La via per ricontattare la nostra anima e ritornare ad essere integri, è recuperare l'innocenza del bambino interiore.

Visita il sito: www.aleph.ws

Teatro e anima di gruppo, conferenza di Mauro Scardovelli

Per i greci l'anima individuale era inseparabile dall'anima della polis e il teatro era strumento di cura e di catarsi. Il teatro ci permette di cambiare stato di coscienza, di dis-identificarci dal nostro mondo interno e di rappresentarne le sue dinamiche. Attraverso le rappresentazioni teatrali è possibile "mettere in scena" la struttura dei problemi e rappresentarne in modo efficacele dinamiche. Il teatro ci permette di uscire dal pensiero-linguaggio conformista (il linguaggio del potere e del giudizio nato 8/10.000 anni fa) che non permette all'amore di affermarsi in modo stabile sul pianeta.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Il teatro per sciogliere le convinzioni e governare se stessi, conferenza di Mauro Scardovelli

Ci sono convinzioni che impediscono la piena realizzazione della nostra anima. Una delle convinzioni più radicate è quella di credere che "l'essere umano è un'unità" oppure e essere convinti che "le emozioni dipendono dal mondo esterno". Il teatro ci permettere di mettere in scena le nostre parti interne e di rappresentare modelli didattici efficaci per la comprensione del nostro mondo interno. Modelli di per se semplici che chiariscono il funzionamento della psiche. Ci si istruisce a tutto nella vita tranne a governare se stessi, compito che i greci avevano già chiarissimo. Non è tanto importante se abbiamo dentro di noi "parti" folli, ma se sappiamo governare noi stessi. Per governare se stessi bisogna conoscere le proprie "qualità interiori" e portarle a compimento. Chi realizza se stesso raggiunge la felicità.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Il teatro per uscire dal pensiero paranoide, conferenza di Mauro Scardovelli

Qual'è la ragione per cui facciamo teatro? E' uno dei modi per uscire dal pensiero ordinario che paralizza il nostro cervello, lo rende ottuso e impedisce all'anima di evolvere e di esprimere tutte le sue potenzialità. In un seminario sul teatro viene affrontato il tema del pensiero paranoide, un tipo di pensiero distorto, che ci rende ottusi, incapaci di connetterci con la realtà ed aprirci all'amore.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Samantah e Bianca Maria, metafora di Mauro Scardovelli

Vivevano in Francia due gemelle, Samantah e Bianca Maria...

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Induzione ipnotica di gruppo, meditazione guidata da Mauro Scardovelli

Il linguaggio dell'ipnosi umanistica ci permette di riconnetterci alla nostra anima, al flusso dei sentimenti e dei bisogni che scorre dentro di noi e di aprirci ad uno stato di consapevolezza profonda, di entrare nella realtà.

Visita il sito: www.aleph.ws

Sviluppare qualità e armonia nella relazione, foglio di Mauro Scardovelli

Mauro Scardovelli presenta il modello Aleph attraverso e attraverso un foglio didattico presenta i seguenti temi: 00.17 Le conoscenze essenziali per sciogliere il dolore e la sofferenza; 02.40 Anima, essenza, chi siamo veramente, le nostre qualità; 04.40 Relazioni creative; 05.57 Copione, ego, inquinanti della mente; 07.20 Comunicazione, complessità, auto-organizzazione e salute; 09.51 Problemi ed energia potenziale; 11.55 Entelechia; 15.10 Enantiodromia; 17_05 Inquinanti e relazioni distruttive; 23.05 Neg-entropia ed entropia nella comunicazione; 25.30 Barriere della comunicazione; 29.52 Sesso e aggressività: la visione freudiana; 31.35 Il punto di vista umanistico: pulsione sociale e bisogno di contatto; 32.31 Società dell'armonia e dell'efficienza; 37.29 Malattia, scissione e disturbi della comunicazione; 38.02 Prima cura: rapporto di fiducia e contatto: 40.50 Paura e separatività.

Visita il sito: www.aleph.ws