Chi è Online

93 visite
Libri.itPAUL OUTERBRIDGEBERLINO NEGLI ANNI NATIONAL GEOGRAPHIC. AROUND THE WORLD IN 125 YEARS – EUROPEBETTINA RHEIMSPARIS MIRABILIA. VIAGGIO NELL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti filmati di Massimo Mazzucco

Totale: 97

Piero Angela non dice la verità

In un eccesso forse di disinvoltura, Piero Angela deve essersi dimenticato che l'era in cui si poteva andare in TV a raccontare impunemente le bugie è finita. Nella puntata del 30 luglio di Superquark, infatti, Angela ha infilato una collana di falsità talmente grossolane da poter essere sbugiardate - come vedremo - con facilità estrema da chiunque.Non contento, Angela ha condito la sua puntata, dedicata alle "Teorie del complotto", con il più ritrito e bieco arsenale del debunking internazionale, rendendola un'occasione irrinunciabile per denunciare una volta di più il metodo di lavoro di questi finti paladini della verità.Va infatti segnalato che il CICAP, dopo "aver sconfitto maghi e indovini", ha ufficialmente indicato nel "complottismo mondiale" il prossimo nemico da battere.Massimo Mazzucco ha quindi sfidato Piero Angela ad un aperto confronto su qualunque argomento relativo all'11 settembre, anche a nome di tutti coloro che sono afflitti da questo strano morbo. In questo modo potrà dimostrare al mondo che i complotti non esistono.

Visita il sito: www.luogocomune.net

La vera storia della marijuana

Il capitolo del film sul cancro (in preparazione) dedicato alla marijuana.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Confessioni di un ex-dirigente di Big Pharma

John Rengen Virapen ha fatto carriera nel mondo dell'industria farmaceutica. Partito come semplice rappresentante di medicinali, è arrivato a dirigere la filiale svedese della Eli Lilly, uno dei colossi farmaceutici mondiali che compongono la cosiddetta Big Pharma.Dopo aver vissuto una vita da nababbo, dove nessun lusso gli era negato, Rengen è andato in pensione, si è sposato ed ha avuto un figlio. Solo nel vedere il modo in cui la medicina ufficiale trattava suo figlio - racconta - si è reso conrto della mostruosità di un meccanismo criminale di cui lui stesso aveva fatto parte per 35 anni.Da qui il suo pentimento, e la decisione di denunciare pubblicamente (tramite una serie di libri e di conferenze) la vera natura dell'industria farmaceutica.

Visita il sito: www.luogocomune.net

I Padroni del Mondo

Questa è la copia integrale del film "I Padroni del Mondo" di Massimo Mazzucco, in esclusiva su Arcoiris TV."I Padroni del Mondo" non è un classico film sugli UFO, ma un film che cerca di comprendere il motivo per cui tutte le informazioni mai raccolte fino ad oggi sugli UFO ci vengano tenute nascoste dai militari del Pentagono. E' forse trovando questa risposta che si può trovare anche quella sull'esistenza o meno di esseri provenienti da altri pianeti, e sulle loro eventuali intenzioni.Il DVD è acquistabile su: shop.luogocomune.net

Visita il sito: www.luogocomune.net

"Storia del Cancro": Big Pharma

Il capitolo del film di Massimo Mazzucco sul cancro, ormai in via di completamento, dedicato a Big Pharma.

Visita il sito: www.luogocomune.net

La marijuana uccide il cancro

Questo è un breve estratto dal film di luogocomune.net sulla marijuana, attualmente in preparazione. Insieme ad altri registi e autori, stiamo intervistando un gruppo di medici della California, specializzati nell'uso medico della marijuana, che sembrano aver ottenuto di recente dei risultati assolutamente sorprendenti nella terapia contro i tumori.Alcune interviste che vedrete, realizzate da noi, sono una anteprima assoluta. (*)Da queste risulta che in certi tipi di tumore, fra cui quello cerebrale, la marijuana individua e uccide le cellule cancerose lasciando intatte le cellule sane circostanti.Nel compiere questa azione la mariijuana ("cannabinoidi") non fa che replicare il meccanismo che viene normalmente attivato, quando il corpo è sano, dal nostro sistema di difesa interno ("endocannabinoidi"), che sembra funzionare nello stesso identico modo.Questa stupefacente specularità bio-chimica fra una pianta "qualunque" (comparsa sulla terra circa 50 milioni di anni fa) e certi organismi viventi primordiali (che risalgono invece ad alcune centinaia di milioni di anni) rimane a tutt'oggi il più grande mistero, che sembra destinato a rivoluzionare moltissimi dei concetti su cui si basa oggi la medicina moderna.

Massimo Mazzucco* TUTTI I DETENTORI DI ACCOUNT YOUTUBE E SIMILI sono vivamente pregati di NON copiare/ricaricare sui loro account questi spezzoni, poichè diventerebbe impossibile rintracciarli e sostituirli al momento di mettere on-line la versione finale.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Max Gerson, il nemico della medicina

Il capitolo del film di Massimo Mazzucco sul cancro (in preparazione) dedicato a Max Gerson.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Dr Tullio Simoncini: La causa del cancro è un fungo

Deriso, scacciato, offeso, calunniato, screditato e umiliato in casa propria, Tullio Simoncini ha dovuto attraversare l'oceano per ricevere il meritato applauso dopo 20 anni di lotta a favore di un' idea tanto semplice quanto rivoluzionaria: il cancro è un fungo.Ospite d'onore alla 36ma Annual Cancer Convention - una kermesse di 4 giorni sulle cure alternative per il cancro, conclusasi ieri a Los Angeles - Tullio Simoncini ha presentato una serie di testimonianze precise e documentate che confermano la validità della sua teoria ad un pubblico composto sia di medici che di normali cittadini, venuti da ogni parte d'America per ascoltarlo. Dopo aver capito che il muro di gomma creato attorno a lui in Italia era diventato imperforabile, Simoncini ha raccolto le sue forze ed ha deciso di affrontare il leone direttamente nella tana: l'America, patria di uno dei più grandi poteri in assoluto al mondo - le industrie farmaceutiche - ma anche terra aperta alle innovazioni di ogni tipo, nel nome del progresso e della competizione. Simoncini ha iniziato con una serie di incontri e di conferenze minori, che lo hanno portato dal Texas alla Florida all'Oklahoma, mettendo in moto un sottile meccanismo di passaparola che si è immediatamente rivelato positivo: laddove in Italia raccoglieva cinismo, in America trovava entusiasmo. Dove in Italia raccoglieva derisione, in America trovava incoraggiamento. E dove in Italia raccoglieva offese, calunnie e umiliazioni, in America ha trovato il giusto riconoscimento al suo intenso lavoro, suggellato da una "standing ovation" finale, alla Convention di Los Angeles, che si vede molto raramente in convegni di questo tipo. La strada di Simoncini in realtà è appena iniziata, e gli ostacoli a cui andrà incontro nei prossimi mesi saranno probabilmente mille volte più impegnativi di quelli incontrati fino ad oggi. Ma ormai Simoncini ha dimostrato di essere sulla giusta strada, ha raccolto un numero sufficiente di testimonianze a suo favore, ed ha superato la soglia critica sotto la quale la sua teoria innovativa rischiava di restare sepolta per sempre nel buio dell'oscurantismo mediatico, che è il vero cancro della nostra società.Da domani lo attendono nuove lotte e nuovi dibattiti, nuove calunnie e nuovi successi, nuove umiliazioni e nuove rivincite. Ma nel frattempo la voce si sparge, il numero dei pazienti che guariscono continua ad aumentare, ed alla fine saranno loro a fare giustizia anche per coloro che nel passato hanno dovuto soccombere alla malattia a causa della cecità, dell'ignoranza e dell'egoismo altrui. Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.curenaturalicancro.org

11 Settembre 2001- Inganno Globale - Mazzucco risponde a Crono911

11 Settembre 2001 - Inganno Globale, il primo film italiano che denuncia la versione ufficiale dei fatti di quel giorno, è diventato da tempo il bersaglio naturale di tutti coloro che invece sostengono la versione ufficiale e quindi approvano, più o meno indirettamente, le scelte politiche e militari che il governo americano ha fatto conseguire a tali fatti.
Il 7 di Marzo 2007 Matrix ha trasmesso una dettagliata critica al film, portata da un gruppo di personaggi anonimi che si raccoglie dietro alla sigla Crono911, alla quale il regista di Inganno Globale, Massimo Mazzucco, ha risposto, sempre su Matrix, nella puntata del 16 Aprile scorso.
Il filmato che segue contiene l'intero intervento di replica a difesa di Inganno Globale, e presenta anche delle interessanti novità sul fronte della "indagine collettiva" che l'intero movimento mondiale per la verità sull'undici settembre sta portando avanti ormai da 5 anni.
Nello specifico, fra le altre cose,
a) viene mostrato come i difensori della versione ufficiale si appoggino sistematicamente ad un documento - il Rapporto della Commissione 9/11 - che viene denunciato come ricettacolo di menzogne da senatori americani in carne ed ossa, e addirittura dal presidente e vice presidente della Commissione stessa, una volta liberati dal loro impegno ufficiale.
b) scopriamo come avrebbe fatto Rumsfeld a impedire che la difesa aerea funzionasse a dovere, senza necessariamente dover coinvolgere "centinaia di persone" nel complotto.
c) vediamo come lo stesso New York Times abbia messo fortemente in dubbio le affermazioni contenute nel rapporto 9/11 sulle presunte capacità di volo del pilota che avrebbe colpito il Pentagono.
d) si risponde alla domanda "come sarebbe stato possibile minare le Torri sotto gli occhi di tutti?"
e) si confermano le maggiori prove a favore della demolizione controllata per le Torri Gemelle, nella forma di reperti di acciaio fuso che deve necessariamente aver subito temperature di migliaia di gradi centigradi.
f) viene dimostrato, grazie ad un documento filmato eccezionale, come il WTC7 sia stato abbattuto con degli esplosivi.
g) vengono presentate 2 testimonianze particolarmente significative: William Rodriguez, il "guardiano delle Torri", e David Miller, di uno dei mille soccorritori condannati a morte per aver respirato le polveri troppo fini delle Torri Gemelle, a dimostrazione che le stesse non possono essere crollate per la sola forza di gravità.
Visita la Sezione 11 Settembre su luogocomune.net
Guarda il film 11 Settembre 2001 - Inganno Globale

Decapitazione made in Hollywood

Analisi del video sulla decapitazione di James Foley. (Il video contiene alcune immagini forti, che sono preannunciate da un triangolo rosso).

Visita il sito: www.luogocomune.net