Chi è Online

142 visite
Libri.itLMARIO TESTINO. UNDRESSEDFORBIDDEN EROTICATHE NEW YORK TIMES EXPLORER. BEACHES, ISLANDS, & COASTSBRAUN/HOGENBERG. CITIES OF THE WORLD

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANO

Totale: 77

Danzak

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line "Il genio di un danzatore dipende da chi vive in lui: lo spirito di una montagna (wamani), di un precipizio, di una grotta, di un fiume..." Jose María ArguedasLa vita di Nina cambia drammaticamente quando suo padre, un "Danzatore di Forbici", le chiede di soddisfare il suo ultimo desiderio. Ispirato al racconto "La Agonía de Rasu Ñiti", dello scrittore peruviano José María Argüedas.Paese: PerùRegia: Gabriela YepesSceneggiatura: Gabriela YepesFotografia (colore): Naiti GámezMontaggio: Laura Kincaid e Gabriela YepesMusica: Ceviche de Apongo, Weqocho de Chipao, Apu Misti de MayobambaSuono: Daniel PachecoInterpreti: Hellen Sly Sánchez, Paul Aroni, Liliana Trujillo, Severiano Flores, Mercedario Basilio, Jhordan Segura, Anabella Bellota, Susy DíazProduttori: Mauricio Melzi, Jesús Alvarez, María Cristina Rossel, Gabriela YepesProduzione: Kunay FilmsAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Búsqueda en el silencio

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On LineDurante la dittatura instaurata in Cile nell'anno 1973 dal generale Augusto Pinochet dovettero partire in esilio 1.600.000 persone. Molti di loro non fecero mai più ritorno e adesso vivono ancora all'estero. Formarono una famiglia e i loro figli nacquero in questi paesi.Questa gente dovette abbandonare il proprio paese in circostanze assai dolorose.Molti furono torturati, persero familiari e amici, soffrirono a causa della repressione e dovettero abbandonare da un giorno all'altro tutto quello che avevano.Questo documentario racconta la storia di quelle persone e le conseguenze dell'esilio nella generazione successiva, quella dei figli che nacquero all'estero.Paesi: Belgio e CileRegia: Andrés LübbertSceneggiatura: Andrés LübbertFotografia (colore): Andrés LübbertMontaggio: Andrés LübbertProduttore: Andrés LübbertAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.bottegadeimestieriteatrali.it

Triagem, viagem terceira

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteViaggio di iniziazione attraverso Bahia in cerca di un padre perduto e dell'identità collettiva di un paese postcoloniale.Un ex schiavo suona il suo berimbau e dipinge i muri di Baixa do Sapateiro. Da più di trent'anni custode dell'antico mercato di San Michele, assieme al suo fedele cucciolo Bondongo. Maestro di "capoeira" (antica lotta inventata dagli schiavi), smise di insegnarla dopo un infortunio al piede. Oggi si dedica all'arte e alla devozione e, attraverso i suoi quadri e le sue canzoni, scopriamo una Bahia caleidoscopica, frontiera magica con l'aldilà anche se immersa in un traffico caotico che nasconde gli umori e le conseguenze di un paradiso postcoloniale.Al confine fra il mondo di un'estrema povertà e il lusso del carnevale scopriamo l'origine di Mestre Pedro e, allo stesso tempo, le gesta del popolo Yoruba i cui legami con la madre Africa furono violentemente recisi. Dopo un lungo viaggio attraverso le isole della baia di San Salvador, il protagonista ritrova i luoghi della sua infanzia e parte alla ricerca di piste che lo conduconoda suo padre: un anziano uomo di colore che, quasi cieco, vide solitario in una casa vicina al mare. Il vecchio fatica a riconoscere la voce del figlio che credeva morto ma, quando Pedro suona le prime note al suo strumento e canta un'antica canzone dedicata al Barro Vermelho, tutto diventa familiare. I due non si vedevano da vent'anni e molte cose, anche dolorose, sono accadute nel frattempo. Il viaggio giunge alla fine, Mestre Pedro ritrova le sue radici, cosciente d'aver passato una giornata poco comune, quando una ragazza al settimo mese di gravidanza si presenta come sua nuora. Mestre Pedro la saluta: vergine madre Maria Santissima! E chiede il permesso di ritirarsi al suo mercato dove fino ad oggi sopravvive l'ombra degli Orixás.Paese: BrasileRegia: Filippo LilloniSceneggiatura: Sandra TaloneFotografia (colore): Lázaro Maria CamposMontaggio: Filippo LilloniMusica: Cao dos SantosInterpreti: Mestre Pedro, Jeguinho da Assuncao, Maria Mar, Xibare'Produttore: Giovanna Poldi AllaiProduzione: Indiovisivo FilmAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Un poquito de tanta verdad

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteNell'estate del 2006, una sollevazione popolare non violenta esplose nello Stato di Oaxaca, Messico. Alcuni la compararono alla Rivoluzione Francese, altri la definirono prima rivoluzione latinoamericana del XXI secolo. Ma ciò che ha realmente fatto storia ad Oaxaca è stato l'uso popolare dei mezzi di comunicazione. Il documentario registra il fenomeno senza precedenti verificatosi quando decine di migliaia di maestri, casalinghe, indigeni, contadini e studenti occuparono 14 stazioni radio e un canale di televisione, usandoli per organizzare, mobilitarsi e, soprattutto, difendere la propria lotta per la giustizia sociale, culturale ed economica.Gran Premio al Festival Internazionale del Documentario di Santiago(Cuba), 2008;Premio Speciale della Giuria al Festival Internazionale del Documentariodei Tre Continenti di Caracas, (Venezuela);Gran Premio al Concorso ''Miradas en el Movimiento'' di Oaxaca(Messico);Primo Premio all'Incontro del Documentario IspanoamericanoIndipendente di Città del Messico.Paese: Messico, USARegia: Jill Irene FreidbergSceneggiatura: Jill Irene FreidbergFotografia (colore): Jill Irene Freidberg e membri del gruppo Mal de OjoMontaggio: Jill Irene FreidbergMusica: James Van Leuven / Plan BProduttore: Jill Irene FreidbergProduzione: Corrugated Films in collaborazione con Mal de OjoAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Un gigante dormido

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteLe officine ferroviarie di Tafí Viejo, nella provincia di Tucumán (Argentina) furono inaugurati nel 1912. Fino agli anni '50, le officine conobbero la loro epoca di splendore, si fabbricavano e si riparavano vagoni e locomotive. Agli inizi degli anni 60 si mise in moto un piano per chiudere le officine, politica che fu mantenuta nei decenni successivi, causando la scomparsa di interi paesi, l'esodo della gente, la privatizzazione e infine il totale declino.La violenza esercitata sull'industria ferroviaria ci ha lasciato un territorio diviso e isolato ed anche un incalcolabile perdita morale ed economica.Paese: ArgentinaRegia: Sandra Godoy e Julio TejedaMontaggio: Julio TejedaMusica: Felipe JacomeProduttore: Julio Tejeda e Sandra GodoyAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Sueños lejanos

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On LineNel 1987, il ''Negro'', undicenne, e il ''Gringo'', più giovane di un anno, lavorano come tanti altri ragazzini nel ''Mercado Mayorista de Frutas'' di Lima. Nel cortometraggio Encuentro de hombrecitos ci raccontavano la loro vita, le loro attività e i loro sogni. Vent'anni dopo il regista decide di cercare nuovamente i personaggi per filmare un altro documentario. E riesce effettivamente ritrovarli. Il paese cambiato: anche le loro vite, le loroattività e persino loro sogni.Sueños lejanos è una riflessione, a partire dalle vicissitudini dei nostri personaggi, sul passato, sul presente e sul futuro del Perù.Paese: PerúRegia: Alejandro LegaspiSceneggiatura: Alejandro Legaspi e René WeberFotografia (colore): Alejandro LegaspiMontaggio: Alejandro Legaspi e Javier PortocarreroMusica: Jean-Jacques HeftiInterpreti: Edwar Centeno e Roberto VelásquezProduttore: René WeberProduzione: Grupo ChaskiAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Sacramento

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteUna coppia decide di passare un fine settimana in Uruguay, a Sacramento. Si divertono durante la permanenza, tutto sembra andare nel migliore dei modi fino a quando un problema li obbliga a confrontarsi e a separarsi. Scopriranno un segreto occulto che solo alcuni abitanti conoscono.Paese: ArgentinaRegia: Nicolás TannchenSceneggiatura: Nicolás TannchenFotografia (colore): Emiliano PenelasMontaggio: Marcos PastorMusica: Gonzalo MerneaInterpreti: Gabriela Rodríguez, Jorge Gentile, Martín CañasProduttore: Daniel GuzmánAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

RR la cosecha amarga

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteL'Argentina è il secondo produttore mondiale della soia.Questa coltivazione occupa il 55% dell'area coltivata e la sua esportazione genera quasi il 30% delle rendite del paese per le esportazioni. Però non è oro tutto ciò che riluce: il boom della soia è fonte di nuove e grandi ricchezze solo per pochi e causa di povertà per molti.L'espansione della frontiera agricola ha messo in una situazione critica la gestione della terra da parte dei contadini che la lavorano e la occupano legittimamente.Questa è la lotta del Movimento Contadino di Córdoba.Paese: ArgentinaRegia: Martín GruttadauriaSceneggiatura: Martín Gruttadauria e Fernando CattaneoFotografia (colore): Fernando CattaneoMontaggio: Martín Gruttadauria e Fernando CattaneoMusica: Darío BarraleInterpreti: Adolfo Buffa, Lucio Salvador, Mariana Romano, Joaquín González; i contadini: Mario, Roberto, Fidel, Susana, Albi, Doña Alonsa, Pirina, Mercedes, Chichi, Marta, Hugo, Víctor, Pipo, AmaliaProduttore: Fernanda WeihmuellerProduzione: Kino WerkenAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org
Oppure a: kinowerken07@hotmail.com

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Reportajes de Ludovico

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteIl comunicatore sociale e professore universitario, Ludovico, impegnato nel processo di cambiamento che stiamo vivendo, nella sua condizione di classe e nella sua coscienza critica progressista, riporta la lotta contro lamanipolazione mediatica globalizzata del nemico transnazionale presente fino al midollo delle ossa dei nostri paesi, cercando permanentemente di cambiare il corso al processo rivoluzionario venezuelano.Paese: VenezuelaRegia: Roque ZambranoSceneggiatura: Roque ZambranoFotografia (colore): Muhamad HusseinMontaggio: Carlos Manuel LazoMusica: Diego SilvaInterpreti: Darwin Romero Montiel, Elisa Moody, Gabriela Marrero, Mariela Hernández, Carlos Valery, Alberto Linares, Edgar Blanco, Mailing Piñango, Francisco López, Lourdes Guerra, Yanset RojasProduttore: Aldrina ValenzuelaProduzione: Cooperativa de Producciones Audiovisuales de Cineastas "Círculo de tizaAnno di produzione: 2006Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Peces de ciudad

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteLe vite di un gruppo di giovani immigrati nella città di Lima sembrano sottoposte all'effetto di un mare tumultuoso che, arretrando, strappa le cose alla battigia.Immersi in un elemento che li rifiuta, i pesci di questa città fanno ricorso alla loro migliore virtù, la perseveranza, per imporsi sul moto delle acque lasciando un filo di speranza. Un affresco fatto di persone che affidano ai viaggi della speranza i sogni irrealizzabili nelle loro terre d'origine: una speranza che è anche una difesa coraggiosa contro le differenze, il razzismo e la discriminazione.Paese: PerúRegia: Felipe DegregoriSceneggiatura: Giancarlo CappelloFotografia (colore): Rodolfo GonzálezMontaggio: Carlos Barrios e Queka SertzenMusica: Mariana Cubillas, Paul Gogin e Alvaro HurtadoProduttore: Felipe DegregoriProduzione: Buenaletra ProduccionesAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org