Chi è Online

178 visite
Libri.itPAUL OUTERBRIDGE100 ILLUSTRATORS (IEP)ROCKWELL (I) #BasicArtIL POZZO DEI TOPIEGON SCHIELE. THE COMPLETE PAINTINGS 1909–1918

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: DOCUMENTARI

Totale: 636

Quando c'era Silvio - Storia del periodo berlusconiano

Un film di: Beppe Cremagnani e Enrico Deaglio
Con la partecipazione di: Lella Costa
Musiche di: Carlo Boccadoro
Regia di: Ruben H. Oliva
Alla vigilia delle decisive elezioni del 2006, il primo film che racconta l'avventura di Silvio Berlusconi.
L'uomo che ha più diviso gli italiani raccontato con immagini, interviste e documenti visivi inediti e unici.
I misteri della sua villa.

Il segreto dei suoi capelli.
La vera storia dello stalliere della mafia (e le sue conseguenze).
La moltiplicazione della sua ricchezza.
La giornata dello scandalo al Parlamento europeo di Strasburgo.
Il mausoleo costruito sul modello della tomba di Tutankhamon... ...e molto altro ancora.
Si ride, ci si agita sulla poltrona, si pensa: Ma è tutto vero? Si, tutto vero.
Cortesia del settimanale Diario.

Uccidete la democrazia!


Memorandum sulle elezioni di aprile
_______________________________________
Un film di Beppe Cremagnani e
Enrico Deaglio
regia di Ruben H. Oliva
_______________________________________

Questo film parla di un tabù, l'ultimo che si vorrebbe mettere in dubbio.
Il tabù dice che in democrazia tutti siamo uguali e così i nostri voti. Iltabù dice che andando a votare eleggiamo chi ci governerà.
Questo film parla delle elezioni politiche italiane dell'aprile 2006, finitesul filo di lana.
Non sono state regolari. Se lo fossero state il centro sinistra avrebbevinto con ampio margine.
Questa è un'inchiesta giornalistica, un docu-thriller politico. Al centrodell'indagine il ritrovamento di Bianca, la scheda scomparsa.
Indizi sull'arma del delitto. Un movente chiaro. Molti testimoni reticenti.
Tutto cominciò quando si chiusero le urne delle elezioni politiche italiane,alle ore 15 del 10 aprile 2006.
Cortesia del settimanale
DIARIO

Acquistaquesto video online

_______________________________________
Visita il sito:
www.diario.it
Visita il sito:

www.uccidetelademocrazia.com
  • Lingua: ITALIANO
  • Visualizzazioni: 61523   -  Commenti: 7
  • Tutti filmati di: DIARIO | Durata: 96.40 min | Pubblicato il: 18-12-2006
  • Categoria: DOCUMENTARI

Mare Nostrum- Documentario di Stefano Mencherini

Il film-inchiesta mette a nudo alcuni aspetti dell'incostituzionalita' della legge sull'immigrazione (la 189 del 30 luglio 2002) detta Bossi-Fini.
Alcune immagini di questo film hanno permesso alla magistratura salentina di istruire un processo contro i gestori di un "Centro di permanenza temporanea" gestito dalla Curia arcivescovile di Lecce, la Fondazione "Regina pacis".
Il documentario è un viaggio in presa diretta nell'Italia dei diritti negati agli stranieri.

_________________________________________

"Dopo 4 anni dalla autoproduzione questo film-inchiesta è ancora più attuale chemai, lo testimoniano le decine di proiezioni che vengono ancora richiesteall'autore da Università, scuole, centri sociali, parrocchie, associazioni.Soprattutto alla luce di una delle denunce contenute in apertura di Marenostrum: quella che riguarda una storia di violenze e sevizie dentro ad unCpt, quello di Lecce, fondato e gestito per quasi 10 anni dalla Curiasalentina.
Da sottolineare che il lavoro che vedrete non è mai stato mandato in ondaintegralmente da nesuna televisione italiana, neppure dalla Rai di cuiMencherini è regista e autore da circa 15 anni"


Stefano Mencherini

_________________________________________

Il video contiene immagini crude e impressionanti, adatte esclusivamente a un pubblico adulto.
Prima di vedere il filmato si consiglia di guardare l'intervista a Stefano Mencherini

Per informazioni scrivi a: smencherini@libero.it

Visita il sito: www.stefanomencherini.org

Unrepentant: Kevin Annett and Canada's Genocide

Il documentario "Unrepentant: Kevin Annett and Canada's Genocide" descrive la storia personale di Kevin Annett quando, nelle veste di reverendo, si è scontrato con la Chiesa Unita per il suo interessamento ai fatti accadutinelle scuole residenziali canadesi e il genocidio commesso dai responsabili religiosi di queste scuole, dove centinaia di migliaia di bambini Nativi sono stati rinchiusi, dopo essere stati rapiti alle famiglie, e costretti a parlare solo inglese, a dimenticare la propria cultura e a professare la religione cristiana. Qui hanno subito violenze fisiche e sessuali, elettroshock, sterilizzazioni e, in molti casi, la morte. Il film ha ricevuto numerosi premi, al New York Independent Film and Video Festival nel 2006 e come miglior documentario al Los Angeles Independent Film Festival nel marzo 2007. Questa versione sottotitolata in italiano è frutto di un lavoro di numerose persone, in primo luogo Kevin Annett, Nativi Americani.it e Stefania Pontone, Cristina Merlo, Vittorio Delle Fratte, White Tara Production.

Visita il sito: www.nativiamericani.it

Loose Change




Loose Change es seguramente el documental más completo e interesante que se haya producido hasta hoy sobre el 11 de Septiembre. El autor es Dylan Avery, un joven de un poco más de veinte años que hace dos años empezó a recolectar y estudiar la gran cantidad de material existente en la red, realizando junto con su amigo Korey Rowe - veterano de las guerras en Afganistán e Irak - un trabajo que ya ha sido visto en Google Video por más de dos millones de personas en el mundo. Para todos aquellos que se interesan por lo sucedido el 11 de Septiembre y por el debate que no se detiene, éste es un documental absolutamente indispensable de conocer

UNA PRODUCCIÓN LOUDER THAN WORDS
Escrito y dirigido por DYLAN AVERY
Visita el sitio: www.loosechange911.com

 ¿Cómo activar la visualización de los subtítulos?Descarga los subtítulos:  
  • Lingua: INGLESE | Sottotitoli: SPAGNOLO INGLESE OLANDESE
  • Visualizzazioni: 29388
  • Tutti filmati di: ARCOIRIS TV | Durata: 88,41 min | Pubblicato il: 1970-01-01
  • Categoria: DOCUMENTARI
  • Scarica: MP3 | MP4 |

Piero Bruno, ragazzo

A cura di bristol videomakers, centro sociale la strada, casa della memoria. Con il contributo Municipio Roma XI bando delle idee
Voce narrante Tiziano 'Tank' Scrocca
Questa è una storia di strada di 20 anni fa, quando tutta una età, una classe, una leva e un'apertura di serraglio stava in mezzo alle strade.
Quando le strade erano camere a cielo aperto di una politica di avvento e le aule, le case erano vuote.
Le storie di quell'età sono restate azime, non si sono gonfiate nella pastacresciuta di qualche film, di qualche letteratura...
Erri De Luca
Immagini di repertorio tratte da: "Riprendiamoci la vita" Silvano Agosti, "Garbatella-Manifestazione Anti Nato","Manifestazione di Lotta Continua per Piero Bruno - Roma 25/11/1975", Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico,"Funerali di Piero" Associazione Piero Bruno.Con interviste di Erri De Luca, Claudio Daguanno, Tommaso D'Elia, Fabrizio Scottoni... e tanti altri
Immagini Genova 2001: Mauro Gaggiotti.
Le foto di Garbatella sono di Bruno Ballatore

La pedata di dio

un film di Tommaso D'Elia, Silvia Bonanni, Daniela PreziosiSaldare il cielo con la terra,il Vangelo e la Costituzione,la condivisione con il popolo della strada,con le famiglie delle vittime di mafia,le battaglie per la confisca e il riutilizzo sociale dei beni della criminalità,per le testimonianze di legalità, per i diritti degli ultimi,Un viaggio sulle strade del Gruppo Abele e di Libera, accompagnati dal loro fondatore Don Luigi Ciotti.regia Tommaso D'Eliaaiuto regia Silvia Bonannitesto e voiceover Daniela Preziosimontaggio Simone Palliccafotografia Tommaso D'Elia, Silvia Bonanni, Ugo Adilardiproduzione Arcoiris tvNESSUN DIRITTO RISERVATO
Questo documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

Cooperare per conoscere ... Conoscere per cooperare

L'idea che abbiamo del Sud del mondo è spesso un po' riduttiva... un posto dove la gente muore di fame e che non ha nulla da offrire.Ma le culture di questi paesi sono incredibilmente varie e ricche di fascino.La natura, la tradizione, la spiritualità... caricando questi popoli di una forza e di una voglia di vivere che noi occidentali non conosciamo o abbiamo ormai dimenticato.l Cesvot - Centro Servizi Volontariato Toscana - è un'associazione di volontariato fondata sul principio della cittadinanza attiva e responsabile, attenta alla partecipazione e aperta alla cultura della solidarietà.

Visita il sito: www.cesvot.it

Salvador Allende - un filme de Patricio Guzmán

Este homenaje que rinde Guzmán al ex presidente de Chile nos recuerda el sueño radiante que vivió su generación (donde política y utopía eran sinónimos). La obra es directa. No tiene informaciones explicativas ni demostrativas sino que ofrece un espacio de reflexión humana y personal a la vez que histórica. El resultado es un película generosa. "Salvador Allende" hizo 120.000 entradas en Francia con 34 copias durante 5 meses (de septiembre a enero de 2005). Fue estrenada en salas de: Bélgica, España, Suiza, Grecia, México, Austria, Italia, Canadá, Argentina, Uruguay y Chile (50.000 espectadores).

Guión y realización: Patricio Guzmán
Asistido por: Andrea Guzmán
Montaje: Claudio Martínez
Imagen: Julia Muñoz y Patricio Guzmán
Sonido: Alvaro Silva Wuth
Música original: Jorge Arriagada
Consejera artística: Renate Sachse
Productor delegado: Jacques Bidou
Casa de Producción: JBA Productions

PREMIOS:
SELECCIÓN OFICIAL FESTIVAL DE CANNES 2004
MEJOR DOCUMENTAL DE CREACION EUROPEA, Annency 2004
GRAND PRIX, Lima 2004
PREMIO DEL PUBLICO, Salzburg 2005
PREMIO "ALTAZOR", Chile, 2006

Cortesia de Patricio Guzmán
Visita el sitio: www.patricioguzman.com

Para comprar el video escribe a: contacto@patricioguzman.com
Editions Montparnasse & JBA Production accueil@editionsmontparnasse.fr
jacquesbidou@post.club-internet.fr12 Villa Coeur de Vey, 75014 Paris, France

Üxüf Xipay: El Despojo, sucesos históricos sobre el conflicto mapuche


Centrado en las tensiones que por años han enfrentado las comunidades mapuches con el Estado chileno y empresarios forestales, el documental dirigido por Dauno Tótoro, Üxüx xipay, El Despojo, intenta generar una mirada global hacia el conflicto, desde su gestación con la llegada de los españoles, hasta el actual dilema de territorialidad en el sur de país. Con la idea de conformar una mirada general, el realizador incluyó versiones de los involucrados ?tanto de las comunidades, como de los empresarios y funcionarios de gobierno-, junto a material histórico de archivo.

- Lea la sinopsis del documental - (Documento Word)

- Información de Ceibo producciones - (Documento Word)

- Artículo de El Siglo - (Documento Word)

- Afiche de la película