Arcoiris TV

Chi è Online

197 visite
Libri.itI SEGRETI DEI DIPINTI. RINASCIMENTO ITALIANO #BasicArtBRUCE TALAMON. SOUL. R&B. FUNK. PHOTOGRAPHS 19721982BATATANATIONAL GEOGRAPHIC. AROUND THE WORLD IN 125 YEARS  AFRICAHOLMES. TRAVELOGUES. THE GREATEST TRAVELER OF HIS TIME

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: ANTIMAFIA

Totale: 141

Pino Masciari in viaggio verso la Calabria: Comunicato stampa

Pino Masciari è un imprenditore edile calabrese, nato a Catanzaro nel 1959, sottoposto a programma speciale di protezione dal 18 ottobre1997, unitamente alla moglie Salerno Marisa(medico odontoiatra) e due bambini, perché ho denunciato la criminalitàorganizzata "'ndrangheta" e le sue collusioni.
L'imprenditore calabrese Giuseppe (Pino) Masciari testimone di giustizia lascia la località protetta senza scorta per recarsi in Calabria come formaestrema di protesta in attesa della risposta delle istituzioni e contemporaneamente chiede per la famiglia asilo politico o adozione ad altro stato.
Il video propone delle immagini effettuate con un videotelefonino durante il trasferimento di Pino Masciari in Calabria
Leggi la lettera con l'appello di Pino Masciari
Guarda tutti i video registrati durante il viaggio
Visita il sito: www.pinomasciari.org

Roberto Scarpinato interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Peter Gomez
Intervento di Gianni Barbacetto
Intervento di Marco Travaglio
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Gianni Barbacetto interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Peter Gomez
Intervento di Marco Travaglio
Intervento di Pietro Scarpinato
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Peter Gomez interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Marco Travaglio
Intervento di Gianni Barbacetto
Intervento di Pietro Scarpinato
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Visita il sito: www.arcoiris.tv

Nella Locride per RESISTERE e VINCERE in Calabria!

NADiRinforma incontra Vincenzo Linarello, Presidente del Consorzio Goel,in occasione della presentazione della Manifestazione che le organizzazioni che da anni lavorano alacremente nella Locride asalvaguardia del contesto sociale stesso in contrapposizione alla criminalità organizzata , hanno promosso a Locri il 1° marzo prossimo venturo:"Nella Locride per VINCERE in Calabria. Un'Allenza contro l'ndrangheta e le massonerie deviate, per la democrazia e il bene comune!".
Linarello ci spiega come l'Italia intera sia oramai contagiata - da nord a sud - dall'espansione strisciante delle mafie e dei poteri occulti,veri e propri tumori della democrazia e del bene comune.Si assumono decisioni pubbliche in luoghi privati, si trasforma la politica in "Borsa" degli interessi individuali, si lede la concorrenza ed il libero accesso ai mercati.Ci si impadronisce di "beni pubblici" sottraendoli alla collettività, si emargina chi "non conta nulla", in quanto pare non avere potere di scambio, s
empre secondo i parametri imposti.
A tutt'oggi hanno aderito all'Allenza più di 500 Organizzazioni Sociali e più di 2000 cittadini a dimostrazione che il nostro Paese è
alla ricerca della sua stessa identità allineandola ad un concetto di libertà e di democrazia.Per aderire si può fare riferimento al sito www.consorziosociale.coopoppure alle Botteghe del Commercio Equo o al CSV. Per informazioni si può fare riferimento al n°verde 800 91 35 40
Produzione: Arcoiris Bologna
Visita il sito: www.mediconadir.it
approfondisci su: www.consorziosociale.coop

Visita il sito: www.mediconadir.it

Maria Falcone

"Giovanni diceva sempre che non sarebbe mai bastato il solo lavoro della magistratura per sconfiggere "Cosa nostra".
Era necessario un coinvolgimento dei giovani che portasse verso una società diversa di quella in cui si viveva,una società in cui finalmente ci fossero legalità e giustizia".
Questo un passaggio dell'intervento di Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni Falcone ucciso a Capaci,intervenuta al convegno "legalità e dignità" che si è tenuto a Chieti su "legalità e Dignità".
Ha contunato così: " Il suo triste viaggio non è stato così inutile, perché oggi la gioventù di Palermo è diversa.
E’ una gioventù forte, che ha recepito la lezione sulla legalità, che è riuscita a fare in modo che Confindustria e Confcommericoprendessero posizioni ferme contro il pizzo.
Ed è per questo che io sono qui.
Perché voglio far rivivere in voi giovani la memoria di quello spirito sociale e collettivo che ha sempre sostenutoil lavoro di quel gruppo di valorosi magistrati degli anni 80".
Il video è realizzato da www.ilpiccolodabruzzo.it giornale di inchieste, reportage e video nato da un corso di giornalismo.
Tutto il convegno sul sito www.ilpiccolodabruzzo.it

Per informazioni: redazione@ilpiccolodabruzzo.it

Visita il sito: www.ilpiccolodabruzzo.it

Alta civiltà: La sfida dei giovani alle mafie

Politicamente scorretto 2007
Domenica 24 Novembre 2007
Alta civiltà: La sfida dei giovani alle mafie
Giovani provenienti da Sicilia, Campania, Calabria e Emilia Romagna dialogano con:
Don Luigi Ciotti Presidente di Libera Gherardo Colombo ex magistratoPina Grassi vedova di Libero GrassiPiero Grasso Procuratore Nazionale AntimafiaPierluigi Stefanini Presidente di UnipolCoordina: Carlo Lucarelli
Visita il sito: www.politicamentescorretto.org

Una cosa anche nostra

Politicamente scorretto 2007
Domenica 24 Novembre 2007
Una cosa anche nostra
Una conversazione sull'infiltrazione mafiosa nel nord Italia con Gianluca Di Feo (L'Espresso) e Piero Grasso (Procuratore Nazionale Antimafia).
Visita il sito: www.politicamentescorretto.org

Bologna incontra Roma

Politicamente scorretto 2007
Sabato 24 Novembre 2007
Bologna incontra Roma
Coordina: Carlo LucarelliIntervengono gli autori: Marco BettiniGrazia VerasaniMassimo MongaiMassimo PietroselliDiego Zandel
Visita il sito: www.politicamentescorretto.org

Il focus: la strage del 2 Agosto alla stazione di Bologna

Politicamente scorretto 2007
Sabato 24 Novembre 2007
Il focus: la strage del 2 Agosto alla stazione di Bologna
Coordina: Carlo LucarelliIntervengono: Fausto Baldi (avvocato)
Aldo Balzanelli (La Repubblica)
Walter Bielli (Presidente del Centro Studi Strategici Internazionali)
Paolo Bolognesi (Presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980)
Roberto Canditi (Il Resto del Carlino)
Giuseppe Giampaolo (avvocato)
Libero Mancuso (ex magistrato)Gigi Marcucci (L'unità )
Massimo Martelli (regista e sceneggiatore)
Claudio Nunziata (ex magistrato)
Olivio Romanini (Corriere di Bologna)
Visita il sito: www.politicamentescorretto.org