Arcoiris TV

Chi è Online

161 visite
Libri.itEL GRECO (I) #BasicArtLA MALEDIZIONE DELLGRAN VAMPIRO 1I SEGRETI DEI DIPINTI. I VOLTI DEL POTERE #BasicArtGIGER (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: ANTIMAFIA

Totale: 141

Contromafie 2009 - Sessione di chiusura - Gian Carlo Caselli

Intervento del magistrato Gian Carlo Caselli in occasione della chiusura degli stati generalli dell'antimafia il 27 Ottobre 2009.Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 - Sessione di chiusura - Luigi Ciotti

Intervento di Don Luigi Ciotti in occasione della chiusura degli stati generalli dell'antimafia il 25 Ottobre 2009.Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.Guarda la versione completa della Sessione di chiusura degli stati generali dell'antimafia 2009.Guarda l'Intervento di Luigi Ciotti nella sessione di apertura di Venerdì 23 ottobre.

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 - Sessione di apertura - Pietro Grasso

Intervento del Procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso in occasione dell'apertura degli stati generali dell'antimafia il 25 Ottobre 2009. Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 - Sessione di apertura - Luigi Ciotti

Intervento di Don Luigi Ciotti in occasione dell'apertura degli stati generalli dell'antimafia il 25 Ottobre 2009.Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.Guarda la versione completa della Sessione di apertura degli stati generali dell'antimafia 2009.Guarda l'Intervento di Luigi Ciotti nella sessione di chiusura di Domenica 25 ottobre

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 - Sessione di chiusura

Roma, 23 - 25 Ottobre 2009Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.In questo video: Sessione di apertura di Sabato 23 Ottobre

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 - Sessione di apertura

Roma, 23 - 25 Ottobre 2009Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.In questo video: Sessione di apertura di Sabato 23 Ottobre

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2009 – Intervento del presidente della repubblica

Bisogna battere la mafia. E lo Stato da solo non puo' farcela: serve "un'ampia partecipazione democratica", l'impegno di tutti. La secondaedizione di "Contromafie. Stati generali dell'Antimafia", promossa dall'associazione "Libera", si è aperta a Roma con l'invito del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a fare squadra contro la criminalità organizzata.Guarda la versione completa della sessione di apertura degli stati generali dell'antimafia 2009.

Visita il sito: www.libera.it

La mafia raccontata con accento tedesco

Petra Reski è un’affascinante e coraggiosa giornalista tedesca, da molti anni inviata di Die Zeit in Italia. Tra lei e il fenomeno mafia è stato, si fa per dire, amore a prima vista. E’ stata più volte nei luoghi fisici della ‘ndrangheta, della mafia siciliana e della camorra, osservando, indagando, incontrando e intervistando la gente del posto, i personaggi del malaffare e i loro antagonisti nella lotta per la legalità. Petra è testimone, lungo gli anni della sua indagine, della metamorfosi delle cosche in multinazionali di successo, che non risparmiano nessun contesto geografico e sociale. Da tempo, già prima della strage del 2007 a Duisburg, nel nord della Germania, frutto di una faida tra famiglie calabresi, la giornalista ha denunciato, spesso inascoltata dai connazionali, le infiltrazioni diffuse e gli affari colossali in territorio tedesco del crimine organizzato italiano, alla vorace ricerca di nuovi territori per gli investimenti e il “lavaggio” del denaro sporco. Poiché -spiega- in Nord Europa la mafia è percepita come lontana, un fenomeno quasi folklorico di arretrate regioni del Sud Italia.Ha da poco dato alle stampe “SANTA MAFIA”, pubblicato in Italia da Nuovi Mondi e reso tristemente famoso dalla censura imposta dalle autorità tedesche su alcune pagine riguardanti i legami tra mafiosi e mondo degli affari in territorio teutonico. Nel libro Petra interpreta, con una prosa gonfia di vissuti personali e di suggestioni narrative, le vicende di sangue, di affari, di politica, e di religione di cui la criminalità organizzata è protagonista assoluta. Giampaolo Paticchio l’ha intervistata a Roma per Arcoiris Tv, in occasione di CONTROMAFIE (23/25 ottobre 2009), ripercorrendo con lei i passaggi e le conclusioni cruciali di “SANTA MAFIA”.

Visita il sito: www.libera.it

Torinosistemasolare: MAFIA s.p.a.

Statistiche raccolte da Libera (rete nazionale anti-mafia) informano che con un “fatturato” di 130 miliardi di euro l’anno Mafia S.p.a. è l’unica “azienda italiana” che non paga la crisi e che il 50% dei suoi utili provengono esclusivamente dal traffico di cocaina e altre droghe. Un mercato in continua espansione oggi maggiormente redditizio rispetto alle voci più tradizionali: tangenti, appalti, usura, racket, mercato di armi, rifiuti tossici, ecc...Il network Torino Sistema Solare, in collaborazione con Libera, presenta il videoclip “Mafia S.p.a.”. Curato dal video maker Luca Lumaca, descrive il macromeccanismo innescato dall’acquisto di un grammo di Cocaina. La traccia sonora è del musicista Postal_M@rket che compone musica tramite l’utilizzo di console per videogame.

Visita il sito: www.torinosistemasolare.it

Le avventure di GIGGINO & TOTORE

-- CARTONE ANIMATO ANTI CAMORRA --Il cartone animato presente in questo sito è stato ispirato dalle interviste a Roberto Saviano, dalla lettura del suo libro Gomorra, e dalla lettura del libro di Marcello Ravveduto dal titolo 'Napoli, serenata calibro 9'.Le avventure di Giggino & Totore è un cartoon irriverente, graffiante, trash,una via di mezzo tra "Beavis and Butt-head"e "The Simpsons" alla napoletana.e, soprattutto, rispecchia la realtà!La drammatica realtà del Napoletanoe non solo! Una realtà tragicomica che culmina nel surreale!I protagonisti di questo cartoon sonoGiggino e Totore.Due gregari di un organizzazzione criminale attiva nella provincia nord di Napoli.Due camorristi stupidi e senza scrupoli che non esitano a distruggere il proprio territorio per avere ricchezza e potere.I due sono comandati da don Vittorio,un avvocato che fa parte della Napoli bene, più spietato dei suoi gregari, con l'ambizione di avere il controllo di tutto il traffico e lo smaltimento dei rifiuti tossici.Buona visione.

Visita il sito: www.gigginoetotore.altervista.org