Arcoiris TV

Chi è Online

84 visite
Libri.itBOURGERY. ATLAS OF HUMAN ANATOMY AND SURGERY (IEP)RENOIR. PITTORE DELLA FELICITÀWILLIAM BLAKE. I DISEGNI PER LA DIVINA COMMEDIA DI DANTE - ClothBoundLEONARDO DA VINCI. TUTTI I DIPINTI - #BibliothecaUniversalisINTERVENTI CRUCIALI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: TEATRO - DANZA

Totale: 225

Donne che Bruciano Papi: L'uomo delle Streghe

Monologo Breve di
Davide Sormani
Durante la serata
Donne Che bruciano papi

16,37

C.a P. - Cadaveri a Passeggio
Presentano:

"16.37"

di Davide Sormani
Con: Mario Ripamonti, Davide Sormani
Video Editing: Chiara Drusian
Trucco: Chiara Drusian, Virginia Menegazzi
Musiche Originali: Jerrinez

Un'esplosione. Un orologio fermo alle 16.37. Due personaggi, tanto simili a due clown moderni, si muovono in uno spazio al confine della memoria, combattendo tra ricordi ed oblio, aspettando non un Godot, nulla di ultraterreno, ma qualcosa di reale e tremendamente umano come la memoria: che qualcuno si ricordi di loro, poiché nemmeno loro stessi ne sono ormai più in grado.

Usando come spunto la strage di Piazza Fontana, in un'atmosfera surreale, cara a Beckett e Pinter, la memoria e l'oblio si raccontano, sfidandosi per la supremazia dell'uno sull'altro, e raccontano una società troppo ostinata a dimenticare.

Contatti:
Davide 339/6608456 clownbepi@fastwebnet.it
Mario 348/8964899 marionoise@hotmail.com

Si ringraziano:
www.arcoiris.tv
www.umbrellafactorystudio.com
Dario Loris Fabiani
Riccardo Ripani

Visita il sito: www.umbrellafactorystudio.com

Canto XXXIII bis inferno

L'incredibile manoscritto ritrovato in Valsusa - reading teatrale con Francesca Giorgi e Davide Sormani, a cura di ex Cuem occupata. Registrato al Cox 18 il 16 Febbraio 2014

Visita il sito: www.mediconadir.it

Il Teatro dell' Oppresso al csoa Cartella di Reggio Calabria.

Al csoa Cartella di Reggio Calabria irrompe il Teatro dell'Oppresso, a cura di Ciccio Tedesco. Teatro do Oprimido, è una metodo teatrale che comprende differenti tecniche create dal regista brasiliano Augusto Boal.
Il Teatro dell'Oppresso nasce in Brasile, in un clima di lotte operaie e contadine, in tempi in cui il regime oppressivo degli anni '60 del Novecento non consentiva l'espressione di critiche né di liberi pensieri e opinioni in pubblico.Boal portò il teatro nella vita quotidiana delle persone, mostrando che ognuno di noi può influenzare attivamente gli sviluppi socio-politici.

"Orazione Civile per la resistenza, La rossa primavera" Intervento di Adelmo Cervi

12 settembre, Festa Democratica di Modena, Spazio Ricostituente.

Intervento di Adelmo Cervi durante la performance di Daniele Biacchessi e i Gang

Adelmo Cervi, figlio di Aldo Cervi (nato nel 1909), ucciso il 28 dicembre del 1943 insieme ai suoi 6 fratelli nel poligono di tiro di Reggio Emilia ad opera dei Fascisti, porta avanti la memoria della sua famiglia con l'impegno politico e culturale a favore della Costituzione italiana.

Guarda la versione integrale della serata.

Visita il sito: www.danielebiacchessi.it

"Orazione Civile per la resistenza, La rossa primavera" di Daniele Biacchessi e i Gang

12 settembre, Festa Democratica di Modena, Spazio Ricostituente

Uno dei testi più intensi e attuali di Daniele Biacchessi, giornalista e scrittore, tra i principali autori e interpreti di opere di Teatro Civile Daniele Biacchessi racconta la Resistenza dal vivo attraverso il teatro civile, la musica, le immagini, la poesia, l'emozione. La sua Orazione Civile è frutto di uno studio durato dieci anni su documentazione di archivio, documentazione giudiziaria e storica, libri, materiale multimediale. Si snoda attraverso il racconto dei luoghi dove sono stati uccisi i partigiani e dove si conserva ancora oggi la loro memoria attraverso lapidi e monumenti, musei, istituti storici. Sono narrate le testimonianze degli antifascisti torturati dal reparto Speciale di Polizia di Pietro Koch a Villa Triste e dalla Legione Muti e dalla X MAS in via Rovello. Le altre tappe della narrazione sono Fosse Ardeatine, Sant'Anna di Stazzema, Benedicta, Fondotoce, La Storta, Montesole, Marzabotto, Fivizzano, Fucecchio, Vinca, Monzuno, via Tasso a Roma e molte altre ancora.

Sul palco anche Adelmo Cervi (figlio di Aldo Cervi) che ha portato avanti la memoria della sua famiglia con l'impegno politico e culturale a favore della Costituzione italiana.

In un momento difficile per la vita politica come quello che stiamo attraversando, ha commentato Daniele Biacchessi, è per noi indispensabile tener viva la memoria dei momenti in cui la nostra democrazia è nata, a prezzo di lotte, lacerazioni e sofferenze, in nome di valori che non devono essere perduti e nemmeno essere messi in discussione.

Guarda l'intervento di Adelmo Cervi

Visita il sito: www.danielebiacchessi.it

MALO ERES - SPETTACOLO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

NADiRinforma presenta:

MALO ERES - SPETTACOLO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

L'evento, promosso dal Centro Studi "G. Donati" di Bologna, e' andato in scena il 23 maggio 2013 presso l'Auditorium Gamaliele di Via Mascarella 46 a Bologna.

Lo spettacolo teatrale e' stato scritto e interpretato da Officina Teatrale A-ctuar

Interpreti: Pietro Bianchi, Francesca Caselotto, Sara Draghi, Massimo Festi, Grazia Fogli, Giacomo Gamberoni, Elena Grazzi, Marco Grechi, Gian Paolo Mangolini, Lauro Pampolini, Grazia Pantaleo, Rosanna Pavarini, Arturo Pesaro, Manuela Santini e la cantante soprano Huaiyi Zhang

Aiuti-regista: Santiago D. Bentancor Romero (Proyectando Cultura, Uruguay) e Marcello Corvino

Regista: Carlos Branca

Si ringrazia: don Pierluigi Toffenetti, presidente della Congregazione XII Apostoli, Antonello Ghezzi, Clizia Cavallotti e Cristina Salvi.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.carlosbranca.it

Visita il sito: www.officinateatraleactuar.blogspot.it

Blues in 16 - Teatro al csoa Cartella

L'attrice reggina Maria Marino sul palco del Cartella presenta "Blues in 16, ballata della città dolente", spettacolo teatrale da lei diretto e interpretato, tratto da un testo omonimo di Stefano Benni, una stesura ispirata da un fatto di cronaca, intrisa di poetica e di resoconti urbani. Dall'odore di strada, di notte, di fumi, nebbie, storie incredibili, sotterranee. Voci da quel sottostrato pulsante, quell'underground cos? snobbato dai benpensanti ma cos? carico e ricco di umanità, di vita, di verità.

L'Isola di Calibano - Reggio Calabria Teatro Siracusa

Estratti dallo spettacolo "L'isola di Calibano", atto unico per marottes, musicisti e attori liberamente tratto da "La Tempesta" di W. Shakespeare.A cura dell'Associazione Culturale Le Rane in collaborazione con Mana Chuma Teatro.

Aquae Mundi, l'acqua è un bene comune

21 Marzo Mirandola Teatro 29 a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto"Aquae Mundi, l'acqua è un bene comune" di Daniele Biacchessi e Gaetano LiguoriL'acqua è un bene comune, un bene pubblico capace di fare la differenza tra i paesi ricchi e i paesi poveri. L'acqua è imbottigliata, ma esce anche libera dai nostri rubinetti, l'acqua si vende e si consuma.Parte da qui il racconto di Daniele Biacchessi, alfiere del teatro civile e di narrazione, con le musiche del maestro Gaetano Liguori, pianista e jazzista.Lo spettacolo, fatto di parole, musica e immagini (quelle bellissime e suggestive di Godfrey Reggio tratte dal film Koyaanisqatsi) sfodera numeri sul consumo dell'acqua nei paesi sviluppati e il fabbisogno delle popolazioni africane, asiatiche, centro americane che lottano tutti i giorni per la loro sopravvivenza, la discrepanza economica e finanziaria tra paesi ricchi e poveri, le mani delle mafie sul business dell'acqua, gli interessi delle multinazionali, la qualità delle acque minerali, gli sprechi.

Visita il sito: www.danielebiacchessi.it