Arcoiris TV

Chi è Online

358 visite
Libri.itROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataTHE HISTORY OF GRAPHIC DESIGN VOLUME 2, 1960-TODAYCALIFORNIA CRAZYCHRISTO & JEANNE-CLAUDE - ARTIST PROOF EDITIONWALT DISNEY

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: STORIA e POLITICA

Totale: 126

P2, 30 anni dopo - intervista a Giuliano Turone

12 maggio a Teatro DueGIULIANO TURONE, magistratoGuarda la conferenza "Come abbiamo scoperto la P2"intervista a cura di: Raffaella IlariIl 20 maggio 1981 vengono pubblicati i nomi degli affiliati alla loggia segreta P2, maestro venerabile Licio Gelli: 962 protagonisti insospettabili.Giuliano Turone, giudice istruttorea Milano, e il procuratore Gherardo Colombo, scoprono l’elenco mentre indagano sul finto rapimento di Michele Sindona e incontrano il nome di Gelli coinvolto nelle estorsioni del banchiere della mafia. Nella valigia che una segretaria prova a trafugare, ecco la lista. Rivelazioni che sconvolgono la grande politica, giornali, Tv, forze armate, servizi segreti, la stessa massoneria.Indaga una commissione parlamentare da Tina Anselmi. Sono passati trent’anni, l’Italia forse è cambiata. Il convegno vuol capire come.

P2, 30 anni dopo - intervista a Claudio Nunziata

12 maggio a Teatro DueCLAUDIO NUNZIATA, magistrato "La P2 e le stragi "Guarda la conferenza Claudio Nunziata, "La P2 e le stragi" Intervista a cura di: Raffaella Ilari. Il 20 maggio 1981 vengono pubblicati i nomi degli affiliati alla loggia segreta P2, maestro venerabile Licio Gelli: 962 protagonisti insospettabili. Giuliano Turone, giudice istruttorea Milano, e il procuratore Gherardo Colombo, scoprono l'elenco mentre indagano sul finto rapimento di Michele Sindona e incontrano il nome di Gelli coinvolto nelle estorsioni del banchiere della mafia. Nella valigia che una segretaria prova a trafugare, ecco la lista. Rivelazioni che sconvolgono la grande politica, giornali, Tv, forze armate, servizi segreti, la stessa massoneria. Indaga una commissione parlamentare da Tina Anselmi. Sono passati trent'anni, l'Italia forse è cambiata. Il convegno vuol capire come.

P2, 30 anni dopo - intervista ad Antonio Padellaro

12 maggio a Teatro DueANTONIO PADELLARO, direttore de "il Fatto Quotidiano"Dalla P2 alla P3intervista a cura di: Raffaella IlariIl 20 maggio 1981 vengono pubblicati i nomi degli affiliati alla loggia segreta P2, maestrovenerabile Licio Gelli: 962 protagonisti insospettabili.Giuliano Turone, giudice istruttorea Milano, e il procuratore Gherardo Colombo, scoprono l’elenco mentre indagano sul finto rapimento di Michele Sindona e incontrano il nome di Gelli coinvolto nelle estorsioni del banchiere della mafia. Nella valigia che una segretaria prova a trafugare, ecco la lista. Rivelazioni che sconvolgono la grande politica, giornali, Tv, forze armate, servizi segreti, la stessa massoneria.Indaga una commissione parlamentare da Tina Anselmi. Sono passati trent’anni, l’Italia forse è cambiata. Il convegno vuol capire come.

I cattolici davanti ai 150 anni dell’Unità d’Italia

Una lettura storica che superi la contestazione del Risorgimento e il trionfalismo identitario.Per il Papa e i vescovi, i principali protagonisti nella costruzione dell’Italia l’hanno avuta la religione cattolica, la lingua e i grandi personaggi della cultura e dell’arte dal 1300 in poi. I cattolici liberali dell’ottocento (oggi li definiremmo cattolici democratici) furono sempre osteggiati, ora invece ci si ricorda di loro.E’ necessario conoscere la storia e non rischiare di fare solo propaganda.

Conferenza sulla Resistenza italiana

"L'ultimo volto che vedo, abbandonando piazza Loreto, è quello di un repubblichino, che ride istericamente. Quel riso indica l'infinita distanza che ci separa. Siamo gente di un pianeta diverso. Anche noi combattiamo una dura lotta, in cui si dà e si riceve la morte. Ma ne sentiamo tutto l'umano dolore, l'angosciosa necessità. In noi non è, non ci può essere nulla di simile a quello sguardo, a quella irrisione di fronte alla morte. Loro ridono. Hanno appena ucciso 15 uomini e si sentono allegri. Contro quel riso osceno noi combattiamo. Esso taglia nettamente il mondo: da un lato la barbarie dall'altro la civiltà."

L. Gallino - La crisi delle disuguaglianze è inevitabile?

Scuola di cultura politica 2010-2011.5° modulo: Dopo la grande crisi.Intervento di Luciano Gallino "La crisi delle disuguaglianze è inevitabile?"Introduce Ferruccio CapelliMilano 12 febbraio 2011

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

Vent’anni dopo l’est è diventato l’ovest

Corso di storia contemporanea condotto dal Prof. Bepi Campana organizzata dalla circoscrizione 2 del Comune di Modena

F. Capelli - I nuovi populismi

Scuola di cultura politica 2010-2011.Aspetti essenziali della cultura e dell'agenda politica della sinistra. 4° modulo: La crisi della Seconda Repubblica.Intervento di Ferruccio Capelli: "I nuovi populismi"Milano 14 gennaio 2011

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

Soccorritori di Ground Zero - L’ultima vergogna

(Questo video risale al 2006. Da allora la cifra indicata di 4.000 soccorritori colpiti da malattie polmonari è salita ad oltre 11.000)È stata l’ultima legge approvata dal parlamento americano nel 2010, e per un soffio ha rischiato di non farcela. Si tratta di un finanziamento di circa 4 miliardi di dollari destinato ai soccorritori dell’11 settembre - i cosiddetti “first responders” - che hanno contratto malattie polmonari dopo aver respirato per lunghi giorni la polvere tossica delle macerie delle Torri Gemelle.O almeno a coloro che sono ancora vivi, perchè nel frattempo molti di loro sono già morti per quelle malattie.La vergogna per il ritardo con cui è stato finalmente stanziato il fondo sanitario va ad aggiungersi alla vergogna con cui il governo di Bush e Cheney ha sistematicamente ignorato la tragedia di queste persone per sette lunghi anni. Mentre la Halliburton rubava letteralmente milioni di dollari al giorno, grazie agli appalti “in famiglia” scaturiti dalla guerra in Iraq, i soccorritori del 9/11 perdevano lentamente la salute, il lavoro, e spesso anche la vita, nel silenzio più agghiacciante. La testimonianza video che abbiamo pubblicato, che risale al 2006, è solo una delle tante che sono passate sotto il più assoluto silenzio mediatico in tutti questi anni.E ora che l’amministrazione Obama ha voluto rimediare in qualche modo a questa situazione vergognosa, ha comunque incontrato un ostracismo prolungato, da parte dei repubblicani, che ha quasi fatto fallire la votazione conclusiva. Per un anno intero i repubblicani hanno inventato una scusa dietro l’altra, pur di non arrivare a votare questa legge.Sostenevano che il programma sanitario per i soccorritori “avrebbe messo a rischio le finanze della nazione”, e che “c’erano già troppe spese in corso”. E fino al 20 dicembre scorso c’era ancora un senatore repubblicano che teneva bloccata la legge, sotto minaccia di ostruzionismo individuale, sperando di far scadere il tempo utile per la sua approvazione.
Solo quando i media “si sono accorti” della situazione incresciosa, ed hanno denunciato il fatto su tutti i telegiornali, i repubblicani si sono finalmente rassegnati a far passare quella legge.
Ogni altro commento a questo punto diventa superfluo.
Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.luogocomune.net

Mariano Turigliatto: il federalismo

29 novembre 2010. Mariano Turigliatto tiene una lezione sul federalismo alla Scuola di politica Renata Fonte, organizzata da Benvenuti in Italia in collaborazione con Acmos.

Visita il sito: benvenutiinitalia.it