Arcoiris TV

Chi è Online

286 visite
Libri.itGREEN ARCHITECTURE (IEP) - #BibliothecaUniversalisREM KOOLHAAS. ELEMENTS OF ARCHITECTUREGARDEN STYLELA GRANDISSIMA ILLUSIONEFERRARI - edizione limitata

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: STORIA e POLITICA

Totale: 129

G. Zagrebelsky - Società multiculturali e problemi costituzionali

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia".
4° modulo - Globalizzazione e coesione sociale.
Gustavo Zagrebelsky - Società multiculturali e problemi costituzionali.
Milano 4 maggio 2012

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

Garibaldi e i garibaldini tra realtà e leggenda - A. De Francesco

Ciclo di incontri "Unità d'Italia: verso il centocinquantesimo (1861-2011). Due nodi tematici."Terzo incontro: "Garibaldi e i garibaldini tra realtà e leggenda"lectio di Antonio De Francesco; introduce Antonio CariotiCasa della Cultura in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’Università Statale di Milano (Direttore Grado G. Merlo).Milano 30 aprile 2010

Hamid Karzai: "Al-Qaeda è un'invenzione"

In una intervista concessa ad Aljazeera l'11 settembre 2015, l'ex-presidente dell'Afghanistan Karzai dichiara che secondo lui Al-Qaeda non è mai esistita.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Historia de Túpac Amaru II

Volveré y seré millones!

¿Qué significa en quechua el nombre Túpac Amaru? ¿Por qué se les llama "tupamaro" a los rebeldes de forma despectiva? Le invitamos a conocer la historia de José Gabriel Condorcanqui, mejor conocido como Túpac Amaru II, y su gran levantamiento indígena de 1780, el mayor de todos los tiempos, en un nuevo episodio de #MisteriosDeLaHistoria.

Publicado por: Telesur

Historia del feminismo en imágenes

Historia del feminismo desde su comienzo en el siglo XVIII, hasta la actualidad, contada de forma gráfica, sencilla y entretenida.

La historia ha sido construida con la imagen del hombre como el sexo fuerte y la mujer como el débil.

I cattolici davanti ai 150 anni dell’Unità d’Italia

Una lettura storica che superi la contestazione del Risorgimento e il trionfalismo identitario.Per il Papa e i vescovi, i principali protagonisti nella costruzione dell’Italia l’hanno avuta la religione cattolica, la lingua e i grandi personaggi della cultura e dell’arte dal 1300 in poi. I cattolici liberali dell’ottocento (oggi li definiremmo cattolici democratici) furono sempre osteggiati, ora invece ci si ricorda di loro.E’ necessario conoscere la storia e non rischiare di fare solo propaganda.

I movimenti della popolazione, i diritti degli immigrati e le campagne securitarie

Scuola di cultura politica 2010-2011.8° modulo: Tempo e spazio nell'epoca globaleInterventi di Kossi Komla-Ebri e Roberto Cornelli: "I movimenti della popolazione, i diritti degli immigrati e le campagne securitarie"Introduce Ferruccio CapelliMilano 14 maggio 2011

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

IL GIUSTIZIERE

I portavoce a rotazione del Movimento 5 Stelle sttenuano i personalismi e assicurano imparzialità democratica. I cacciatori di scandali, alla superficiale ricerca di spunti denigratori facili, meritano qualche considerazione.

Il '68 è attuale? Riflessioni tra storia, memoria e politica. Parte 1

A distanza di quarant'anni dall'evento, la memoria dei testimoni deve lasciare il posto alla riflessione storica: solo in questo senso il "68" è ancora vivo e interroga la coscienza dei contemporanei. Esso dunque non va "dimenticato", né esaltato come depositario di presunte attualità. Eppure in tempi recenti è stata la destra a richiamarlo in causa come evento originario di molti mali del presente, riattualizzandolo impropriamente e facendone un idolo polemico, simbolo negativo di un’epoca da cancellare. Anche in questo caso l'unica risposta è la "buona storia”.Proiezione di “Nel ‘68” di Luca Toselli23/10/2008Interventi di Ferruccio Capelli, Luca Toselli, Alberto De Bernardi, Anna BravoVedi anche:Il '68 è attuale? Seconda parteIl '68 è attuale? Terza parte

Visita il sito: www.casadellacultura.it

Il '68 è attuale? Riflessioni tra storia, memoria e politica. Parte 2

A distanza di quarant'anni dall'evento, la memoria dei testimoni deve lasciare il posto alla riflessione storica: solo in questo senso il "68" è ancora vivo e interroga la coscienza dei contemporanei. Esso dunque non va "dimenticato", né esaltato come depositario di presunte attualità. Eppure in tempi recenti è stata la destra a richiamarlo in causa come evento originario di molti mali del presente, riattualizzandolo impropriamente e facendone un idolo polemico, simbolo negativo di un’epoca da cancellare. Anche in questo caso l'unica risposta è la "buona storia”.Interventi di Anna Bravo, Roberto Biorcio, Carmen Leccardi, Salvatore NatoliVedi anche:Il '68 è attuale? Prima parteIl '68 è attuale? Terza parte

Visita il sito: www.casadellacultura.it