Arcoiris TV

Chi è Online

235 visite
Libri.itROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataFIORI DLUNGO  IL CAMMINO MENU DESIGN IN AMERICAPISTOLE, PUGNALI E VELENI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: FILOSOFIA - PSICOLOGIA

Totale: 254

Campi dismorfici, foglio di Mauro Scardovelli

I campi morfogenetici sono campi che generano forme. Come esseri umanipossiamo essere esposti a campi creano forme armoniche o disarmoniche. Se un essere umano cresce in un campo dove esistono "buone forme" si svilupperà in armonia con il suo progetto di vita (come un seme diventa un albero) e sarà in contatto con la sua Anima, con il suo nucleo divino. Viceversa sarà più in contatto con il suo ego e genererà delle cattive forme. La nevrosi è una cattiva forma, una forma derivante da un conflitto nella quale si genera un pensiero che non è più in grado di guardare la realtà con visione profonda, ma con una mappa fortemente impoverita, con una piccola mente. Il campo sociale in cui viviamo è fortemente dismorfico. Ma come può vivere la nostra anima in un capo generato da cattive forme? Solo a prezzo di grande sofferenza. Ma l'insoddisfazione e la sofferenza possono essere "molle" per la rivoluzione interiore.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Carlo Cosmelli - Tecniche di costruzione di un cittadino inconsapevole

"Tecniche di costruzione di un cittadino inconsapevole: comunicazione scientifica e paura".
Festa di Scienza e Filosofia, quinta edizione. Foligno, Centro Studi, 10 aprile 2015.
Riprese e montaggio a cura dell'ITT Foligno.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Carlo Sini conversa con Mauro Scardovelli

Carlo Sini, uno dei più grandi filosofi italiani, conversa con Mauro Scardovelli, psicoterapeuta e formatore. La breve e gradevole conversazione è ricca di humor, buon senso e saggezza. Tocca temi importanti come la formazione dei giovani e la felicità. Mauro Scardovelli cita quella volta in cui Carlo Sini, invitato a parlare ad un convegno di musicoterapia aveva dato questa definizione di disabilità: "Abile è colui che sa essere felice, tutti gli altri sono disabili". Nell'incontro si parla di filosofia come esercizio e pratica vivente che si fa insieme, di oralità e scrittura, di psicologia umanistica, di musica, di come le nuove tecnologie possano essere messe al servizio dell'esperienza del pensiero, del disagio del mondo in cui viviamo che tocca soprattutto le nuove generazioni, del problema della morte. Si parla anche del binomio potere e amore, del narcisismo ampiamente diffuso nella società contemporanea e di spiritualità come orientamento al bene comune.

Visita il sito: www.mauroscardovelli.com

Casa della Cultura: Parole incrociate fra adulti e ragazzi.

Per il ciclo curato da Elena Rosci e Silvia Vegetti Finzi: *Parole incrociate tra adulti e ragazzi *terzo incontro che affronta l'argomento: *Un nuovo mestiere: la madre dell'adolescente*
Un lavoro di grande interesse preparato dagli studenti del Liceo scientifico Vittorini: una ricerca sul rapporto degli adolescenti con la madre e sul rapporto delle madri con gli adolescenti. Seguono alcune interviste "affiancate" tra madre e figli/e. Ne esce uno spaccato vivissimo delle relazioni oggi tra madre e figli in età adolescenziale.
La professoressa Milena Ancora illustra poi le modalità di lavoro dei suoi allievi. Lo pscicanalista Gustavo Pietropolli Charmet. commenta la ricerca e le interviste. Introduce e coordina l'incontro: Silvia Vegetti Finzi.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it
Visita il sito: www.lilithwork.com

Casa della Cultura: Parole incrociate fra adulti e ragazzi.

Si inaugura il ciclo, a cura di Silvia Vegetti Finzi e Elena Rosci, dedicato al disagio giovanile e all'adolescenza. Preparato con l'Istituto Minotauro, al ciclo collaborano insegnanti e studenti di quattro istituti superiori milanesi. Al primo incontro, intitolato "Sarò qualcuno?" partecipa una classe dell'Istituto Feltrinelli coordinata da Maria Mastinu. Gli alunni presentano un breve filmato: un giovane proveniente da un altro mondo ( Julien Sorel di "Il rosso e il nero"!) incontra i ragazzi di questa classe dell'istituto Feltrinelli. Ne esce un dialogo straordinario sulla realtà dei giovani di oggi e sulle loro aspettative.
Sarò qualcuno
Nato per prestare ascolto all'adolescenza, il video è stato ideato dalla prof. Maria Mastinu dell?Istituto Feltrinelli di Milano. Protagonista è un nuovo Julien Sorel di Stendhal, Dario, che si trova proiettato alla nostra epoca e cerca di carpire dagli adolescenti quali sono i fatti, i sogni, le circostanze che vivono ogni giorno. Il film è a cura di Andrée Rossi Maroso, le musiche originali di Tommaso Perego.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it
Visita il sito: www.lilithwork.com

Casa della Cultura: adolescenti, sogni e inquietudini

Secondo incontro del seminario, a cura di Silvia Vegetti Finzi e Elena Rosci, su: Parole incrociate tra adulti e ragazzi.
Gli studenti dell'Istituto Gaetana Agnesi inventano e realizzano una performance teatrale sul problema del corpo visto con gli occhi dell'adolescenza. Ne esce un viaggio di straordinaria efficacia nei sogni, nei problemi e nelle inquietudini dell'età adolescenziale.
Segue un confronto tra la psicologa Elena Riva e i prof. Maurizia Franzini e Remo Cacciatori che cercano di interpretare i messagi lanciati dai giovani studenti.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it
Visitia il sito: www.lilithwork.com

Charles Melman - 
Lacan, ou l'achèvement du classicisme


Quarto incontro del seminario di filosofia curato da Fulvio Papi "Tempo di classici: il secondo Novecento".Tema della serata: Lacan, ou l'achèvement du classicisme.Relatore: Charles MelmanMilano 28 ottobre 2009

Visita il sito: www.casadellacultura.it

Claudia Bordese - Con la truffa e con l'inganno, breve storia naturale della menzogna

Festa di Scienza e Filosofia, sesta edizione. Foligno, 16 Aprile 2016, Palazzo Trinci, riprese e montaggio a cura dell' ITT e ITE Foligno.

Biologa e divulgatrice scientifica, racconta la scienza in libri (Vivere a spese degli altri - Elogio del parassitismo, Blu Ed. 2009, finalista all'8a edizione del premio letterario Merck Serono; Sesso selvaggio - quando ad amare è la natura, Instar Libri 2010), articoli, conferenze e seminari. Ha chiuso l'8° SLSAeu Meeting insieme a Dorion Sagan.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

Como cuando un idiota entrevista al Maestro Alejandro Jodorowsky.

El pensador, filosofo y artista de la psicomagia pasa a la TV que tanto odia por idiotizar la gente.

Booom!!

Así los deja... CALLADITOS.

Publicado por Los de Arriba

Comunicazione non violenta e PNL Umanistica, conferenza di Mauro Scardovelli

Il modello di Marshall Rosemberg , cioè il “processo di comunicazione non violenta”, è una sintesi grandiosa ed elegante. Rosemberg è andato alla ricerca di ciò che è essenziale per risolvere i conflitti interni, tra le persone, familiari, nei gruppi, nelle comunità, nelle organizzazioni. All'interno della cornice di PNL Umanistica, tutto ciò che è efficace ed ecologico risulta essere di grande interesse. L'approccio di Rosemberg mette in luce l'aspetto spirituale, più evoluto dell'essere umano. Qui vengono affrontati i concetti di etica umanistica e di etica autoritaria attraverso i simboli Aleph di potere dominio (sulle persone) e potere capacità (con le persone). Mauro Scardovelli affronta un meta-discorso sul lavoro di Rosemberg attraverso le chiavi di lettura della PNL Umanistica Integrata e del modello “qualità dell'anima e inquinanti dell'ego” sviluppato dalla ricerca Aleph.

Visita il sito: www.aleph.ws