Chi è Online

225 visite
Libri.itSTEVE MCCURRY. AFGHANISTANCHRISTO AND JEANNE-CLAUDE. THE FLOATING PIERS - edizione limitataELLEN VON UNWERTH. HEIMATC’ERA UN’ALTRA VOLTASAARINEN (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Musicultura

Totale: 67

Naif, Io sono il mare

XX edizione del Musicultura FestivalLa voce di NAIF è leggera e intensa, la sua personalità molto speziata, le sue composizioni intriganti... la musica è caratterizzata da una freschezza stilistica ricercata e le esibizioni dal vivo si trasformano in veri e propri spettacoli accattivanti. Christine "NAIF" Hérin nasce sulle montagne della Valle d'Aosta nell'autunno del 1981. Apprende da autodidatta a suonare pianoforte, chitarra e basso e sin dalla giovane età inizia a comporre canzoni e piccole composizioni strumentali, si dedica ad uno studio personale sull'emissione vocale e sull'utilizzo ritmico e musicale delle parole. Accompagnata da validi musicisti si esibisce nei migliori festival e locali europei (LuccaSummerFestival, FIMUBelfort, ArezzoWave, TavagnascoRock, Saison Culturelle, ThePlace, Scimmie...); ha all'attivo più di 200 esibizioni Live e una fiorente produzione di brani originali.

Visita il sito: www.musicultura.it

Jacopo Ratini, Studiare, lavoro, pensione e poi muoio

XX edizione del Musicultura FestivalJacopo Ratini, ventiseienne romano, cantautore, scrittore di articoli, poesie, racconti brevi, organizzatore di eventi musico/culturali per cantautori, laureato in Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni, da anni porta in giro le sue canzoni esibendosi unplugged nei più importanti locali della capitale: The Place, Fonclea, Lian Club, Lettere Caffè, Jailbreak, Contestaccio, Piper. Nel Settembre 2008 autoproduce il suo primo Ep musicale dal titolo "Ora che va di moda autoprodursi". Vince il premio per la Personalità Artistica, aggiudicandosi anche il podio del Concorso Nazionale per la Canzone d'Autore "Musica Controcorrente", svoltosi all' Auditorium Mario Costa di Sezze (Latina). A Novembre del 2008 vince il Tour Music Fest come Miglior Cantautore esibendosi al Piper Club, storico Locale romano, tempio della musica nazionale ed internazionale. Concorre attualmente con il video della sua canzone "Stile anni 60" al web contest del Festival di Sanremo 2009.

Visita il sito: www.musicultura.it

I Gatti Mézzi, Tregedia dell'estate

XX edizione del Musicultura FestivalI Gatti Mézzi nascono nel 2005 dal connubio artistico tra due pisani doc: Tommaso Novi, pianista, cantante e fischiatore d'eccellenza, e il chitarrista-cantante Francesco Bottai. Ad unirli è la passione per un tipo di composizione ironica, sperimentale, colta e irriverente, che scivola su melodie che spaziano dal jazz allo swing passando per le sonorità della musica popolare. Un mondo musicale di riferimento composto da grandi nomi della musica italiana come Giorgio Gaber, Paolo Conte, Fred Buscaglione e il jazz francese manouche alla Django Reinhartd. Nel 2006 autoproducono il loro primo lavoro in studio 'Anco alle puce ni viene la tosse', nel 2007 esce la seconda autoproduzione 'Amori e Fortori' Nel 2007 vincono il Premio Ciampi (Omaggio a Stefano Ronzani). Stanno attualmente preparando il loro terzo lavoro, 'Struscioni', in uscita su etichetta SamWorld, prodotto da Mirco Mencacci.

Visita il sito: www.musicultura.it

Giovanni Block, L'aquilone

XX edizione del Musicultura FestivalNato e sopravvissuto a Napoli, cresciuto tra la musica e il teatro, Giovanni Maria Block (21 marzo 1984), giovane flautista e compositore, formatosi al conservatorio di musica di S.Pietro a Majella, coltiva a prescindere dagli studi classici una forte passione per la canzone d'autore. Dal 1997 lavora come flautista (tra orchestre e concerti solisti), ma solo nel 2003 trova la giusta combinazione di giovani amici strumentisti per dar vita al suo progetto di canzone d'autore, e fonda il gruppo Giovanni Block & Masnada, che lo porterà a vincere importanti premi e riconoscimenti come il Premio Tenco Siae come migliore autore emergente.

Visita il sito: www.musicultura.it

Hellosocrate, 0 (Zero)

XX edizione del Musicultura FestivalHellosocrate nasce a Civitavecchia, nel 2007, in piena era del carbone. La sua è una famiglia di spiccata attitudine al trastullo. Dal nonno materno Alessandro Dimito (voce, chitarra. tastierine, ecc...) e dal fratello maggiore Gabriele Chiani (voce, chitarra) eredita un precoce interesse per la melodia italiana d'autore e assimila quella cultura cosmopolita ed umanistica che diventerà tratto distintivo della sua identità intellettuale. La rigida educazione perditempo impartitagli dalla madre Tiziano Leonardi (pianoforte, tastierine) e dal padre Danilo Di Gennaro (batteria e percussioni rigorosamente acustiche) si confronterà presto con la sensibilità del ragazzo e con il suo precoce talento artistico. I cugini Donato Russo (basso) e Riccardo Pasquarella (alto e chitarra) incoraggiano Hellosocrate a dedicarsi all'esecuzione delle sue musiche originali. Benché deluso dalle dinamiche di un mondo discografico che sembra vederci sempre meno, Hellosocrate non riesce a smettere di suonare la sua musica.

Visita il sito: www.musicultura.it

Gregor Ferretti, Portuale

XX edizione del Musicultura FestivalGregor Ferretti, nato a Lugo di Romagna nel 1980, vive a Porto Fuori (Ra). Poeta e autore di testi, fin da giovane ha dimostrato una presenza attenta, nonché attiva, verso le forme di sperimentazione del linguaggio, pubblicando poesie in antologie e cataloghi di giovani poeti contemporanei. Diplomatosi mosaicista nel 1999 presso l'Istituto d'arte " G. Severini " di Ravenna, nel 2003, con ottimi risultati, consegue il diploma di " Autore di testi " presso il C.E.T di Mogol. Ed è proprio lo stesso Mogol a spingerlo a rompere la timidezza e diventare interprete dei suoi brani. Nel 2008 riceve importanti premi e riconoscimenti nazionali con il videoclip "Portuale", nato da un inedito musicale che porta l'omonimo titolo, del quale è autore del testo, sceneggiatore ed interprete.

Visita il sito: www.musicultura.it

Erica Mou, Oltre

XX edizione del Musicultura FestivalErica Musci, in arte Erica Mou nasce nel 1990. Studia canto dall'età di 5 anni e chitarra dall'età di 11. Pur essendo molto giovane vanta un curriculum di tutto rispetto. Inizia nel 2005 partecipando a numerosi concorsi ed eventi musicali con il gruppo Ombre Anomale. Dal 2007 si esibisce come solista presentando inediti di propria composizione e si aggiudica numerose vittorie tutte nel 2008: il Liri Festival, il concorso Canzone Italiana d'Autore, il Garofano D'oro, il premio speciale Vitamine Controradio, il trofeo "Miti della Musica", miglior testo Premio A. Daolio. Riesce anche a pubblicare un disco, "Bacio ancora le ferite", frutto di un lavoro libero dalle regole del mercato e fatto di pezzi acustici, rock, elettronici e pop, che ha presentato al pubblico dal vivo con solo voce, chitarra e basi costruite al momento con l'ausilio di una loop machine.

Visita il sito: www.musicultura.it

Giovanni Block, L'aquilone

XX edizione del Musicultura FestivalNato e sopravvissuto a Napoli, cresciuto tra la musica e il teatro, Giovanni Maria Block (21 marzo 1984), giovane flautista e compositore, formatosi al conservatorio di musica di S.Pietro a Majella, coltiva a prescindere dagli studi classici una forte passione per la canzone d'autore. Dal 1997 lavora come flautista (tra orchestre e concerti solisti), ma solo nel 2003 trova la giusta combinazione di giovani amici strumentisti per dar vita al suo progetto di canzone d'autore, e fonda il gruppo Giovanni Block & Masnada, che lo porterà a vincere importanti premi e riconoscimenti come il Premio Tenco Siae come migliore autore emergente.Vincitore - Primo Premio Assoluto, Vincitore - Premio per il Miglior Testo

Visita il sito: www.musicultura.it

Cordepazze, Sono morto da 5 minuti

XX edizione del Musicultura FestivalAlfonso Moscato (voce e chitarra), Michele Segretario (fender rhodes, organo hammond, sintetizzatori) Vincenzo Lo Franco (batteria e percussioni) Francesco Incandela (violino) e Davide Severino (tromba)palermitano Cordepazze, nome scelto in omaggio al conterraneo Pirandello e alla letteratura italiana tutta, di cui si ritrovano diversi rimandi nei loro testi. Canzoni di stizza, di comica irriverenza, sempre pronte a sgridare i vizi borghesi che, piccoli, diventano pian piano lucidi affreschi della società contemporanea. Vincitori nel 2007 del Premio Fabrizio De Andrè e inseriti, con il brano "Verona", nella compilation dell'etnofestival Womex 2007 di Siviglia, sono stati ospiti nel 2008 del Premio Tenco al teatro Ariston di Sanremo. In uscita il loro album "I RE QUIETI", a cui la rivista musicale XL de "La Repubblica" ha assegnato 5 stelle, inserendo il singolo "La Sinfonica Sociale" nella "migliore compilation possibile del mese di Dicembre" 2008.

Visita il sito: www.musicultura.it

Carmine Torchia, Quest'amore

XX edizione del Musicultura FestivalCarmine TorchiaNato a Catanzaro nel '77, Dopo aver aperto i concerti di Stefano Rosso e Niccolò Fabi, nel 2008 esce il suo album d'esordio "Mi pagano per guardare il cielo" (Castorone Ed. Musicali) che viene presentato alla fiera del libro di Torino e promosso con un tour estivo iniziato a luglio dello stesso anno. Il 2 ottobre partecipa all'esperimento di promozione alternativa "Piazze d'Italia - sulle tracce di De Chirico", che lo ha portato a viaggiare quattro mesi per l'Italia, suonando nelle piazze di giorno e nei locali la sera. Ha partecipato a numerosi concorsi musicali e si è aggiudicato premi di rilievo.

Visita il sito: www.musicultura.it