Arcoiris TV

Chi è Online

179 visite
Libri.itSILLY SWEATERS PER GATTIDOMUS 1930SESPRESSIONISMO (I) #BasicArtATTILIOMERT ALAS AND MARCUS PIGGOTT - edizione limitata

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Strage alla stazione di Bologna

Totale: 7

Strage di Bologna 02 Agosto 1980

Filmato girato poco dopo la strage della stazione di Bologna.Si sconsiglia la visione a persone facilmente suggestionabili.
Cortometraggio avuto per gentile concessione dell'Associazione tra i familiari delle vittime strage alla stazione di Bologna del 2 Agosto 1980.
Visita il sito: www.stragi.it

2 agosto 1980, alcuni minuti dopo

Questo filmato è opera dei Vigili del Fuoco accorsi alla stazione di Bologna pochi minuti dopo l'esplosione della bomba.
Immagini drammatiche e a tratti forti, che documentano la tremenda violenza dell'esplosione.
Visita il sito: www.stragi.it

La strage alla stazione di Bologna - 02/08/1980

Immagini in presa diretta dall'esplosione in stazione il 2 agosto 1980 ai funerali, con le dichiarazioni di Pertini, il discorso di Zangheri e interventi di altre personalità.
Visita il sito: www.stragi.it

11 marzo 2005, prima giornata europea contro il terrorismo

L'11 marzo 2005, prima giornata europea contro il terrorismo, nella sala d'attesa della stazione di Bologna, è stato presentato il volume "La violenza politica in Europa 1969-1989" (edizioni Yema). Hanno presentato il volume: Massimiliano Boschi (autore del testo); Cinzia Venturoli (direttrice del Cedost); Paolo Bolognesi (presidente dell'Associazione familiari delle vittime di stragi); Gianni Sofri (presidente del Consiglio comunale di Bologna), Maurizio Cevenini (presidente del Consiglio provinciale). Massimiliano Buldrini e Cristina Gallignani del teatro Tilt di Imola hanno letto alcuni brani del testo.
Compra il libro on-line!

Il trentasette, memorie di una città ferita

Un film di Roberto Greco
anno: 2005
2 agosto 1980 ore 10:25: strage alla Stazione di Bologna.
Il 37 è l'autobus di linea che fu adibito al trasporto delle salme: diventerà uno dei simboli della reazione immediata e spontanea della colletività alla bomba che ha dilaniato uno dei luoghi simbolici della vita e delle relazioni di un'intera città. Sessanta testimonianze di chi, a vario titolo, prese parte ai soccorsi costituiscono altrettanti tasselli di un racconto corale, un crescendo cheva dalle prime ore di quella mattina, avvolte nel caos e nello sgomento generale, fino agli sviluppi dei giorni seguenti, quando si fapiù chiaro il bilancio delle vittime e la natura dell'attentato. A venticinque anni da una strage di stato il ritratto di una società civile.

Tratto da "46° Festival dei Popoli, selezione ufficiale"
contatto: magico.alverman@infinito.it

Visita il sito: www.stragi.it

2 Agosto 1980. Per non dimenticare

"Per non dimenticare" racconta l'ora immediatamente precedente all'esplosione della bomba alla stazione di Bologna, attraverso una serie di microstorie, interpretate tutte da attori piuttosto famosi che hanno prestato la loro opera gratuitamente. I proventi del film, infatti, sono stati devoluti all'Associazione dei Familiari delle Vittime della Strage di Bologna, per le spese processuali.
Un film di Massimo Martelli
Prodotto da Legami!
con Antonio Catania, Gianni Cavina, Giuseppe Cederna, Roberto Citran, Massimo Dapporto, Giuliana De Sio, Gioele Dix, Fulvio Falsarano, Sergio Fantoni, Angela Finocchiaro, Vittorio Franceschi, Enzo Iacchetti, Roberta Lena, Roberto Malandrino, Francesco Paolantoni, Patrizia Piccini, Nicola Pistoia, Giovanna Ralli, Remo Remoti, Gemelli Ruggieri, Tina Ruggieri, Stefano Sarcinelli, Mariella Valentini, Paolo Maria, Veronica Vito
Cortometraggio avuto per gentile concessione dell'Associazione tra i familiari delle vittime strage alla stazione di Bologna del 2 Agosto 1980.

Visita il sito: www.stragi.it

Sotto il segno della solidarietà - Daniele Biacchessi

Il giornalista di Radio 24 Daniele Biacchessi legge alcuni brani sulla memoria della strage consumata il 2 agosto 1980.
Lettura nella sala d'attesa della stazione di Bologna, organizzata dall'Associazione familiari vittime della strage del 2 agosto 1980.
Come tutte le altre iniziative promosse dall'associazione, ha lo scopo di tenere viva la memoria dell'attentato e delle sue tragiche conseguenze.
La sala d'attesa, in particolare, è un luogo carico di significati: proprio lì venne lasciata la borsa piena di esplosivo.

Visita il sito: www.stragi.it