Emergency

abbi il coraggio di pensare (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

atrévete a pensar (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

Fondazione Logos
Arcoiris TV

Chi è Online

210 visite
Libri.itDOMUS 1970S1000 CHAIRS. UPDATED VERSION (IEP)LE CORBUSIER (I) #BasicArtLA STREGA E LO SPAVENTAPASSERI - nuova edizioneDOMUS 1930S

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: I Grandi Dittatori

Totale: 13

I Grandi Dittatori: Joseph Stalin

Questa raccolta cerca di definire profili ancora nascosti di alcuni tra i più grandi Condottieri del Secolo scorso.Tutti i filmati qui raccolti sono originali dell'epoca. Gli operatori di guerra documentarono realisticamente violenze,conflitti e ritorsioni pertanto, per la cruenza di alcune riprese, si consiglia la visione al solo pubblico adulto.
Stalin, nome politico adottato all'età di 34 anni e che significa Uomo d'Acciaio, studiò per diventare prete sottoil suo vero nome, Dzhugashvili. Figlio di un calzolaio, si unì al Partito socialdemocratico dopo essere stato espulsodalla scuola teologica per insubordinazione. Dopo la spaccatura del RSDLP avvenuta nel 1903, egli divenne membro del partito bolscevico.
Dopo la Rivoluzione d'Ottobre, Stalin fu nominato commissario delle nazionalità. Durante il periodo della guerra civile, attraverso estesemanovre burocratiche, egli salì gradualmente gli scalini del potere sovietico. Nel 1922 arrivò così a ricevere la maggioranza dei voti e adessere eletto Segretario generale del partito comunista. Lo stesso anno Lenin, in quello che sarà poi noto come il suo ultimo Testamento,si dichiarò perché Stalin venisse rimosso da questa posizione, in quanto egli stava accumulando troppo potere.
Dopo la morte di Lenin, avvenuta nel 1924, un'ondata reazionaria si impadronì del governo sovietico. Stalin diffusela sua teoria del socialismo in un paese solo, in contrapposizione a tutti i principi basilari del marxismo.Questa teoria venne opposta duramente alla teoria rivoluzionaria bolscevica della rivoluzione permanente,secondo la quale sarebbe impossibile costruire il socialismo in uno stato isolato dal resto del mondo.

I Grandi Dittatori: Mao Zedong

Questa raccolta cerca di definire profili ancora nascosti di alcuni tra i più grandi Condottieri del Secolo scorso.Tutti i filmati qui raccolti sono originali dell'epoca. Gli operatori di guerra documentarono realisticamente violenze,conflitti e ritorsioni pertanto, per la cruenza di alcune riprese, si consiglia la visione al solo pubblico adulto.
Mao Zedong, scritto anche Mao Tse-Tung, (Shaoshan, Hunan, 26 dicembre 1893 - Pechino 9 settembre 1976) fu presidente del Partito Comunista Cinesedal 1935 alla sua morte. Sotto la sua guida, il partito salì al governo della Cina continentale, come risultato della sua vittoria nella guerracivile cinese e della fondazione della Repubblica Popolare Cinese (di cui fu presidente) nel 1949.
Mao sviluppò un marxismo-leninismo cinesizzato, noto come Maoismo, parallelo all'ideologia politica nota come Stalinismo, ementre era al potere collettivizzò l'agricoltura con il grande balzo in avanti. Il dittatore cinese forgiò, e in seguito ruppe,un'alleanza con l'Unione Sovietica, e lanciò la Rivoluzione Culturale.
A Mao viene attribuita la creazione di una Cina unificata e libera dalla dominazione straniera, per la prima volta dalla guerra dell'oppio,ed al tempo stesso vengono criticati l'uso sistematico della repressione e dei lavori forzati (vedi Laogai), la carestia del 1958-1961e la violenza della Rivoluzione Culturale. Nel periodo in cui fu al potere (1949-1976) vi furono decine di milioni di morti per cause non naturali.
Mao Zedong viene comunemente chiamato Presidente Mao. Ai vertici del suo culto della personalità,Mao era comunemente noto in Cina come il Quattro volte grande: Grande Maestro, Grande Capo, Grande Comandante Supremo, Grande Timoniere .

I Grandi Dittatori: Francisco Franco

Questa raccolta cerca di definire profili ancora nascosti di alcuni tra i più grandi Condottieri del Secolo scorso.Tutti i filmati qui raccolti sono originali dell'epoca. Gli operatori di guerra documentarono realisticamente violenze,conflitti e ritorsioni pertanto, per la cruenza di alcune riprese, si consiglia la visione al solo pubblico adulto.
Franco fu un nazionalista ad oltranza ed un anticomunista, con una concezione rigida e conservatrice della religionee una visione chiara della storia della Spagna. Secondo la sua interpretazione i secoli passati erano stati dominatidalla lotta perenne tra forze tradizionali, religiose e patriottiche, e altre antinazionali legate alla Massoneria.In seguito al successo elettorale del Fronte popolare, il 19 febbraio 1936, Franco venne allontanato dal paese ed inviatonelle isole Canarie. Si unì quindi ad un gruppo di generali con cui preparò il colpo di stato del 18 luglio 1936.Franco era alla guida dell'esercito di ribelli che entrò in Spagna passando dal Marocco, sostenuto dalla Germania nazistae dall'Italia fascista. Il 29 settembre 1936 fu ufficialmente dichiarato Generalísimo de los ejércitos de Tierra, Mar y Aire ealla vittoria della guerra civile dell'aprile 1939 assunse la guida definitiva dello Stato, instaurando un regime dittatorialedi stampo fascista che scatenò una fortissima repressione.
Il Generalísimo Francisco Franco o il Caudillo, fu un generale e uomo politico spagnolo,nonché instauratore, in Spagna, di un regime dittatoriale di stampo fascista noto come franchismo.Rimase al potere dalla vittoria nella guerra civile spagnola del 1939 fino alla sua morte nel 1975.