Arcoiris TV

Chi è Online

273 visite
Libri.itCONTEMPORARY CONCRETE BUILDINGS (IEP)THE STAR WARS ARCHIVES: 1977–1983DALIEN.194 BRANDLHUBER+ (1996-2018)N.195 CARMODY GROARKE (2009-2018)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: MANIFESTAZIONI

Totale: 77

V2day - inceneritori e signoraggio

Beppe Grillo parla di inceneritori e signoraggio sul palco del V2day di torino, e lascia la parola al prof. Vassalli. Il 25 aprile si è tenuto il V2 Day sulla libera informazione in un libero Stato. Il cittadino informato può decidere, il cittadino disinformato "crede" di decidere. Disinformare è il miglior modo per dare ordini. Si sono raccolte le firme per tre referendum: l'abolizione dell'ordine dei giornalisti di Mussolini, presente solo in Italia, la cancellazione dei contributi pubblici all'editoria, che la rende dipendente dalla politica, e l'eliminazione del Testo Unico Gasparri sulla radiotelevisione, per un'informazione libera dal duopolio partiti-Mediaset.

Visita il sito: www.beppegrillo.it

Voci dal quartiere Sarpi: Tong Lina, giornalista Europe China News

Il problema non è chi ha ragione tra italiani e cinesi, è certo che né gli uni né gli altri avrebbero voluto che si verificassero fatti del genere.
I disordini del 12 aprile non nascondono un problema razziale, ma certo spesso l'ignoranza culturale crea molti malintesi e incomprensioni.Il 12 aprile nel cuore della Chinatown in Via Paolo Sarpi a Milano si sono verificati scontri tra la polizia locale e i residenti cinesi.
Tutto è cominciato per la contestazione di una multa, ma l'episodio scatenante in sé è irrilevante: da due mesi a questa parte il Comune ha dichiarato guerra aicarrelli per il carico e scarico delle merci, pur avendo tollerato e autorizzato per anni che decine di negozi all'ingrosso venissero aperti nel quartiere.Un cambio di rotta improvviso che di fatto rende impossibile il lavoro e risulta difficile da accettare e capire. I controlli e le vessazioni di cui i cinesisi sentono vittime hanno esasperato gli animi sfociando nei disordini del 12 aprile.
Testimonianza raccolta da Lidia Casti

Elio Veltri - La casta non si cambia, si caccia

L'8 settembre sarà il giorno del Vaffanculo day, o V-Day. Una via di mezzo tra il D-Day dello sbarco in Normandia e V come Vendetta.Si terrà sabato otto settembre nelle piazze d’Italia, per ricordare che dal 1943 non è cambiato niente. Ieri il re in fuga e la Nazione allo sbando,oggi politici blindati nei palazzi immersi in problemi "culturali". Il V-Day sarà un giorno di informazione e di partecipazione popolare.
Intervento di Elio Veltri al V-Day di Milano.
Realizzato da Arcoiris Milano

Visita il sito: www.beppegrillo.it

17° Marcia per la Giustizia di Quarrata - Seconda parte

Sabato 11 settembre 2010SECONDA PARTEIl tema dalla Marcia della Giustizia di quest'anno è "diritti e doveri per tutti"interventi di: Kashetu, Francuccio Gesualdi, Riccardo Petrella, Davide Cerullo, don Luigi Ciotti, Erri de Luca, Marcelo Barros, Giancarlo Caselli, Giuliano ZattarinGuarda la prima parteGuarda la terza parte

Visita il sito: www.rrrquarrata.it

SI RICOMINCIA !!! fiaccolata ANTI-omofobia 30-05-2010

A roma sta per cominciare una Nuova estate, ed ecco che ritornano nuovi episodi di violenza nei confronti de ragazzi omosessuali proprio l'ultima settimana di Maggio l'ultimo caso che ha fatto riesplodere l'indignazione e la rabbia della comunità LGBT romana, ecco che riscendiamo in piazza, per chiedere ancora una volta giustizia, per chiedere interventi delle istituzioni, per chiedere la legge che ancora è negata.

Visita il sito: www.youtube.com

IL NO VAT INGLESE CENSURATO IN ITALIA - 18/09/2010

I media italiani hanno dato grande risalto alla visita di Benedetto XVI a Londra.Leggendo i giornali e ascoltando i TG, il papa ha incontrato il largo favore delle masse.Ma è davvero così?"Ratzinger fomenta l'odio contro gli omosessuali e ha fatto della Chiesa cattolica un santuario di tutto il mondo per l'abuso dei bambini"Geoffrey Robertson The Independent, 8 settembre 2010"I contribuenti britannici sborseranno presto milioni di sterline per proteggere un ex membro della Gioventù hitleriana"Julie Burchill The Independent, 8 settembre 2010"Londra vive la maggior protesta organizzata durante una visita de Benedetto XVI"titolo di El Pais, 18 settembre 2010"I manifestanti hanno denunciato l'omofobia di Benedetto XVI, altrove ribattezzato comecapo della più grande banda di pedofili nel mondo"Stéphanie Le Bars Le Monde, 19 settembre 2010Incitazione all'odio. Silenzio sulla pedofilia. La stampa straniera dà voce al dissenso contro le responsabilità di Ratzinger. L'Italia no.DARIO ACCOLLA: elfobruno.wordpress.com

Spot NO BERLUSCONI DAY

Pubblicità per la manifestazione del 05 Dicembre a Roma del NBD

Il Papa ed il profilattico

23 marzo 2009SIT IN di protesta contro le gravi e false affermazioni il papa ha detto durante il suo viaggio in Africa nei confronti del preservativo.Nono stante riconosco l'importanza delle tematiche che hanno portato il pontefice nel suo viaggio in Africa, riguardo l'usurpazione delle multinazionali che derubano la terra della popolazione, i temi sull'estrema povertà delle persone, e tantissimi altri argomenti importanti e di rilievo. Ritengo comunque che le affermazione che il papa Benedetto XVI sull'uso del profilattico e sul suo improbabile uso per limitare l'infezione di AIDS siano non solo scientificamente false, ma molto pericolose e dannose. Nei paesi poveri del mondo l'infezione dell'AIDS dilaga senza tregua, e spesso la causa è l'estrema ignoranza su una corretta educazione sessuale che persiste in queste condizioni socio economiche. pesi e fondazioni sanitarie e non solo di tutto il mondo da anni spendono energie, persone e tempo per diffondere cultura e combattere la diffusione del virus con la distribuzione e e l'educazione all'uso del profilattico.Una tale falsa affermazione espressa da una figura religiosa tanto di rilievo per centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, può vanificare il lavoro, anche di decenni di tutte queste fondazioni.Ritengo che se gli esponenti cattolici di rilievo come il papa ed altre figure di grande popolarità, desiderano avere tra le loro mansioni anche l'onere di diffondere una corretta cultura sulla sessualità e sulla pianificazione familiare di un paese, è bene che prima seguano un corso AGGIORNATO e BASILARE sull'eduzione sessuale.

Visita il sito: www.lilithsophia.it

Voci dal quartiere Sarpi: Jiang Min, caporedattore Europe Chinese News

I disordini del 12 aprile non sono giunti inattesi: le tensioni degli ultimi due mesi portavano in quella direzione. Adesso però le associazioni cinesi e leistituzioni devono calmare gli animi e impegnarsi per una soluzione.
Il 12 aprile nel cuore della Chinatown in Via Paolo Sarpi a Milano si sono verificati scontri tra la polizia locale e i residenti cinesi.
Tutto è cominciato per la contestazione di una multa, ma l'episodio scatenante in sé è irrilevante: da due mesi a questa parte il Comune ha dichiarato guerra aicarrelli per il carico e scarico delle merci, pur avendo tollerato e autorizzato per anni che decine di negozi all'ingrosso venissero aperti nel quartiere.Un cambio di rotta improvviso che di fatto rende impossibile il lavoro e risulta difficile da accettare e capire. I controlli e le vessazioni di cui i cinesisi sentono vittime hanno esasperato gli animi sfociando nei disordini del 12 aprile.
Testimonianza raccolta da Lidia Casti

No B. Day intervista a Franca Rame

No B. Day intervista a Franca Rame

Visita il sito: www.noberlusconiday.org