Arcoiris TV

Chi è Online

307 visite
Libri.itDIAN HANSONREM KOOLHAAS. ELEMENTS OF ARCHITECTURESROY STUART. THE LEG SHOW PHOTOS: EMBRACE YOUR FANTASIES, GETTING OFFPIANO. COMPLETE WORKS 1966-TODAY (INT)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Luogo Comune

Totale: 97

Testimonianza da Hiroshima

Il 6 agosto 1945 esplodeva a Hiroshima la prima delle due bombe atomiche lanciate dagli americani sulle città giapponesi.Robert Hoppenheimer è uno degli scienziati che partecipò al "Progetto Manhattan".

Visita il sito: www.luogocomune.net

Cieli densamente popolati

E’ stato rilasciato ieri l'audio della conversazione fra il pilota del volo US Airways 1549 e i controllori di volo, nel recente episodio che lo scorso 16 gennaio ha portato l'aereo a compiere un ammaraggio di emergenza nelle acque dell’Hudson River, all’altezza di Manhattan.Il volo 1549 era decollato da La Guardia (New York) da pochi minuti, quando ha colpito un denso stormo di uccelli che non era stato correttamente segnalato dal centro radar. Dopo il botto inaspettato, l'aereo si è trovato di colpo nel silenzio più agghiacciante, mentre i passeggeri si rendevano conto di essere sospesi nel cielo, senza più motori, a soli 1000 metri d’altezza. (Normalmente, negli impatti con gli uccelli, gli aerei perdono l’uso di un motore, e con l’altro riescono comunque a rientrare a terra. Un caso di doppio impatto, con la contemporanea perdita dei due motori, non si era mai registrato). Nonostante la situazione eccezionale il capitano Sullemberger, che oltre all'esperienza trentennale è anche un campione di deltaplano, ha saputo guidare l'aereo in perfetta planata fino all’Hudson, sorvolando una delle zone più densamente popolate del mondo. Ecco la sequenza audio, nella quale Sullenberger si trova a dover decidere in pochissimi secondi cosa fare, valutando le diverse opzioni che gli offrono i controllori da terra. Dopo aver scartato il ritorno a La Guardia (troppa distanza), e un eventuale atterraggio di emergenza all’aeroporto di Teterboro (rischio di abbattersi su una zona abitata), il capitano chiude le comunicazioni dicendo “Saremo giù nell’Hudson”. Sotto l’ultima frase del capitano si sente il segnale di allarme che indica la quota prossima a zero. Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.luogocomune.net

La vera storia della marijuana - Trailer

La vera storia della marijuana - Trailer

Visita il sito: www.luogocomune.net

Il tumore continuava a ritornare

Una nuova intervista ad un paziente che ha fatto la terapia Simoncini. Dopo sette operazioni alla vescica il tumore continuava a ritornare. E' stato il suo medico a consigliargli di provare la cura con il bicarbonato.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Colin Powell annuncia il suo appoggio ufficiale a Barack Obama

Un’altra dura mazzata per John McCain è arrivata ieri da Colin Powell, che ha scelto "Meet the Press" – la tribuna politica più importante in America – per annunciare il suo appoggio ufficiale a Barack Obama. E lo ha fatto in modo rumoroso. A danneggiare McCain non è solo il fatto che Powell sia una rispettata ed autorevole figura del partito repubblicano, ma sono stati i contenuti stessi del suo breve annuncio, nel quale ha riassunto in pochi minuti tutte le critiche più pesanti giunte a McCain nelle ultime settimane da ogni parte dello spettro politico. Naturalmente Powell, l’ex-ministro degli esteri che ai tempi della campagna d’Iraq fu letteralmente estromesso dalla junta di Cheney e Rumsfeld, non ha dimenticato di lanciare chiare accuse anche ai neocons, che avrebbero portato "troppo a destra" il partito repubblicano. Ma il fuoco del suo annuncio è stata una precisa, motivata e impietosa critica verso John McCain, che a sua volta si sarebbe fatto prendere di mezzo dalla destra repubblicana fino a diventare irriconoscibile.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Danilo Coppe: un ufficialista poco convincente

Una critica all'intervista di Danilo Coppe fatta di recente da Paolo Attivissimo

Visita il sito: www.luogocomune.net

Zhirinovsky minaccia il mondo

Intervista "bollente" al presidente del partito russo LDPR, che fra le altre cose minaccia di seppellire la Georgia sotto uno tsunami.

Visita il sito: www.luogocomune.net

Baghdad città murata

"Distruzione creativa è il nostro soprannome, sia nella nostra società che nelle altre nazioni. Noi distruggiamo quotidianamente l'ordine esistente, dagli affari alla scienza alla letteratura all'arte all'architettura al cinema alla politica e alla legge."
Questo ha scritto il neoconservatore Michael Ledeen in un suo libro, in cui propugnava i principi di conquista e i predominio sul mondo che Cheney e Rumsfeld avrebbero cercato di mettere in atto, dal 2001 in poi, con le loro guerre di invasione in Afghanistan e Iraq. "Da sempre i nostri nemici detestano questo vortice di energia e creatività, che minaccia le loro tradizioni, qualunque esse siano, e che li umilia per la loro incapacità di tenere il passo. Vedendo l'America che smantella le società tradizionali, essi ci temono perché non vogliono essere smantellati. Essi devono attaccarci per sopravvivere, esattamente come noi dobbiamo distruggere loro, per portare avanti la nostra storica missione".
Se queste erano le intenzioni, bisogna riconoscere che la guerra in Iraq è stata un successo totale.
Massimo Mazzucco

Visita il sito: luogocomune.net

I giovani palestinesi bocciano i loro leader

Una televisione del Qatar ha ospitato un dibattito fra due dirigenti di Fatah, Nabil Shaat e Abdullah Abdullah, e due di Hamas, Mohammad Nazzal e Osama Hamdan. Fatah (che rappresenta i moderati, e controlla la Cisgiordania) e Hamas (che rappresenta gli estremisti, e controlla quel che resta di Gaza) sono le due fazioni palestinesi che da tre anni si combattono per la guida di una nazione che nel frattempo non è mai nata.Nel sentirli parlare sembra quasi di assistere ad una pièce di teatro dell'assurdo, dove ciascuno recita il proprio ruolo senza curarsi di ciò che accade intorno, e alla fine diventa impossibile allontanare il sospetto che la colpa della fallita unità sia prima di tutto la loro, o comunque di chi li manovra dall'oscurità.La sorpresa è arrivata quando il moderatore ha dato la parola ai giovani – libanesi, arabi, palestinesi – presenti in sala. (A causa della lunghezza il video non è sottotitolato ma doppiato in modo casalingo. Spero che il risultato sia accettabile).

Visita il sito: www.luogocomune.net

I padroni del mondo - Trailer

”I Padroni del Mondo” non è un classico film sugli UFO, ma un film che cerca di comprendere il motivo per cui tutte le informazioni mai raccolte fino ad oggi sugli UFO ci vengano tenute nascoste dai militari del Pentagono. E’ forse trovando questa risposta che si può trovare anche quella sull’esistenza o meno di esseri provenienti da altri pianeti, e sulle loro eventuali intenzioni.Guarda la Versione integrale

Visita il sito: www.luogocomune.net