Arcoiris TV

Chi è Online

245 visite
Libri.itJAMIE HEWLETT100 CONTEMPORARY WOOD BUILDINGS (IEP) - #BibliothecaUniversalisDOMUS 1970SBOURGERY. ATLAS OF HUMAN ANATOMY AND SURGERY (IEP)RICHARD AVEDON, JAMES BALDWIN. NOTHING PERSONAL

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Altri Filmati

Totale: 146

"Il diritto al delirio" Eduardo Galeano

Bellissimo video realizzato da Nerea Ganzarain,con musica di "Bosques de mi mente" e con traccia parlata dallo stesso Eduardo Galeano,autore del testo

01)- Il boiardo ed il mondo estense del '400

Realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena come documentario del convegno tenuto nell'aula magna dell'accademia militare e che verteva sulBoiardo e sul mondo estense del '400.
Ha visto la partecipazione del Generale Zignardi, dell'assessore Andrea de Pietri e del prof. Brondini e di altri illustri ospiti.
Il filmato è semplicemente la registrazione a camera fissa del convegno senza titoli ne altro.
Prima parte
Cortesia del Comune di Modena, Assessorato alla Cultura, Ufficio Cinema
Visita il sito: www.comune.modena.it

01)- Racconti Paralleli - ''Il Passatempo del Commendatore''

5 racconti da ascoltare, scritti da Paolo Cortesi, letti e interpretati da Marco Cortesi
"Antonio alzò un po' lo sguardo e vide la faccia del commendatore; i suoi occhi erano come quelli dei serpenti tropicaliche aveva visto in un film di Tarzan. Erano mostruosi, perché erano occhi che avevano guardato solo bestie spaventate, bestie che cercavano di fuggire e vivere."
Una delle prime cose che un bambino vi chiederà dopo che ha compreso che può fidarsi di voi è: "raccontami una storia".
Se, poi, gli racconterete davvero la storia richiesta, e se lo farete meglio che potete, allora il momento della narrazione diventerà un'abitudine duratura,irrinunciabile.
E questo accade, da secoli, perché ascoltare una storia è una peculiarità della specie umana, ed è tanto atavica e necessaria quanto raccontare.
Non so perché sia così, ma sono contento che sia così, perché credo che la narrativa sia non solo fonte di vero piacere, ma anche un grande strumento per capire,per conoscere e per giudicare.
I racconti sono creature straordinarie, piccole cose potenti, belle nicchie in cui una realtà si crea e si dispiega con una misteriosa, artificiosa naturalezza:tutto è quasi reale, ma non lo è fino in fondo, e non lo è proprio come nella realtà vera, dura, scavata nel tempo e nella nostra carne.
Ciò che accade in un racconto potrebbe davvero accadere domani, oggi; eppure l'azione è come diluita, stemperata in una dimensione diversa, verosimile ma eccezionale.
Così sono questi Racconti paralleli: storie ben ancorate alla realtà che da questa nascono e a questa tornano, storie con personaggi che ciascuno può immaginarecome se li avesse davvero incontrati, ma resi distanti - e perciò meglio visibili, messi a fuoco - dal diaframma delle parole, dal filtro della libera invenzione.
Visita il sito: www.marco-cortesi.com

02)- Il boiardo ed il mondo estense del '400

Realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena come documentario del convegno tenuto nell'aula magna dell'accademia militare e che verteva sulBoiardo e sul mondo estense del '400.
Ha visto la partecipazione del Generale Zignardi, dell'assessore Andrea de Pietri e del prof. Brondini e di altri illustri ospiti.
Il filmato è semplicemente la registrazione a camera fissa del convegno senza titoli ne altro.
Seconda parte
Cortesia del Comune di Modena, Assessorato alla Cultura, Ufficio Cinema
Visita il sito: www.comune.modena.it

03)- Il boiardo ed il mondo estense del '400

Realizzato dall'Ufficio Cinema del Comune di Modena come documentario del convegno tenuto nell'aula magna dell'accademia militare e che verteva sulBoiardo e sul mondo estense del '400.
Ha visto la partecipazione del Generale Zignardi, dell'assessore Andrea de Pietri e del prof. Brondini e di altri illustri ospiti.
Il filmato è semplicemente la registrazione a camera fissa del convegno senza titoli ne altro.
Terza parte
Cortesia del Comune di Modena, Assessorato alla Cultura, Ufficio Cinema
Visita il sito: www.comune.modena.it

1 billion people live in chronic hunger and I'am mad as hell

Jeremy Irons is Mad as Hell that 1 billion people in the world are chronically hungry.And he wants you to get mad, too.Sign the petition to end hunger now: www.1billionhungry.org

Visita il sito: www.1billionhungry.org

1° tempo - Proteste contro la Convention Repubblicana di New York.

Immagini esclusive tratte dalla manifestazione di protesta del 29/08/2004 contro la Convention Repubblicana di New York

200 FAMIGLIE

La degenerazione della classe dirigente ha mostrato i gravissimi difetti del mondo capitalista che per continuare ad esistere si vale di guerre e di violenze di ogni genere. Bisogna impedire che 200 famiglie speculino a loro piacimento su 7 miliardi di persone.

2010: anno chiave per la lotta contro la povertà.

L MATCH CONTRO LA POVERTA' DI LISBONAIL LANCIO DEL NUOVO VIDEO di ANIMAZIONE SUGLI OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO.Il 2010 non deve passare inosservato. Segna infatti il decimo anno dalla firma della Dichiarazione del Millennio avvenuta a New York nel 2000 in occasione del Millennium Summit quando i capi di stato e di governo di tutti i paesi membri delle Nazioni Unite si sono impegnati a sconfiggere la povertà estrema nel mondo. Per farlo definirono otto obiettivi concreti, gli 8 Obiettivi del Millennio da raggiungere entro il 2015. A 10 anni dalla firma, il prossimo settembre si terrà a New York un altro summit questa volta per fare il punto sui progressi compiuti fino ad oggi e per rilanciare nuovi piani di azione che permettano di accelerare il processo assicurando il raggiungimento degli Obiettivi entro la data prefissata. Abbiamo davanti a noi 5 anni. Non si può più perdere tempo.Il video di animazione presentato oggi a Lisbona sarà un mezzo per informare e ispirare il pubblico alla mobilitazione, con lo scopo di fare leva sui Governi dei vari Paesi affinché mantengano gli impegni presi per raggiungere gli Obiettivi del Millennio e sconfiggere al povertà estrema.

Visita il sito: www.endpoverty2015.org

26 giugno 2009

Ho sentito l'urgenza di lasciare questo modesto contributo in versi, da dedicare alle vittime del disastro ferroviario del 26 giugno 2009 alla stazione di Viareggio. Non basteranno certo poche parole, a cui ho abbinato alcune sonorità etniche e le terrificanti immagini che tutti conoscono, per evitare che questa tragedia finisca nell'oblio, come tante altre prima d'altronde. La mancanza di sicurezza che ha causato questa strage annunciata ha i suoi responsabili tra i politici e i loro amici speculatori. Non disponiamo di prove certe, ma immaginiamo chi siano, come sappiamo che molto difficilmente qualcuno di essi verrà riconosciuto responsabile. Purtroppo c'è ancora una vittima da aggiungere alla lista degli esseri umani che hanno perduto la vita nell'inferno viareggino del 26.06.09, una vittima che quasi certamente nessun telegiornale si prenderà mai la briga di segnalare: la verità. Marco CinquePromosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.myspace.com